Informazioni sulle regole di post-ricerca

È possibile utilizzare le regole di post-ricerca per esaminare i risultati di una ricerca e determinare in che modo la ricerca influisce sul contenuto visualizzato.

Utilizzo delle regole di post-ricerca

Se una ricerca non ha risultati, una regola di post-ricerca può eseguire una ricerca per un elemento simile. In alternativa, può visualizzare una pagina web che consiglia altri elementi ai clienti che cercano l’elemento che non è stato trovato.

Ogni regola post-ricerca è costituita da due elementi principali: le azioni della regola e le relative condizioni facoltative. È possibile specificare un numero illimitato di regole e condizioni. L'ordine di queste regole è importante perché il set di regole viene ripetuto per ogni regola. Quando le condizioni di una regola corrispondono, vengono eseguite tutte le azioni associate.

Puoi perfezionare l’insieme dei risultati di ricerca per un massimo di tre turni di ricerca. In seguito, viene utilizzato tutto ciò che è attualmente disponibile. Questo limite impedisce cicli infiniti e garantisce che il cliente riceva una risposta efficiente. Più volte si ripristina una ricerca più tempo ci vuole per restituire i risultati della ricerca. Se nessuna delle regole corrispondenti cambia una delle ricerche per il modello di presentazione attualmente utilizzato o cambia il modello, il set di risultati di ricerca viene considerato finalizzato e dopo la ricerca esce.

L’elaborazione post-ricerca si basa sui moduli di elaborazione precedenti Query Cleaning (Pulizia query) e Pre-Search processing (Elaborazione pre-ricerca). Pertanto, tutte le variabili personalizzate impostate in tali moduli sono disponibili per l’uso nelle regole di elaborazione post-ricerca. Analogamente, l’elaborazione di pre-ricerca ha creato un’istanza di tutti i modelli in cui ogni ricerca denominata associata al modello di presentazione dispone di una copia locale dei parametri CGI. A sua volta, puoi personalizzare ogni ricerca singolarmente.

Consultare Informazioni sulle regole di pulizia delle query.

Consulta Informazioni sulle regole di pre-ricerca.

Informazioni sulle condizioni della regola post-ricerca

Le condizioni sono facoltative. Se specifichi che le azioni sono specificate per ogni query, le azioni vengono sempre eseguite. Puoi basare le condizioni su qualsiasi parametro di query CGI, cookie, risultato della ricerca o variabile personalizzata impostata da una regola precedente. In alternativa, puoi basarlo su una condizione di sistema, ad esempio quale sia il modello attualmente selezionato o se è l’ultima ricerca. Quando crei una condizione sui risultati di una ricerca o di un parametro CGI, specifica il modello e il nome della ricerca.

Informazioni sulle azioni della regola post-ricerca

Vengono esercitate tutte le azioni di una regola post-ricerca con condizioni corrispondenti. Le azioni sono in genere costituite da un’operazione, dai dati su cui eseguire l’operazione e dal valore da utilizzare. L'azione più semplice consiste nel cambiare il modello di presentazione da utilizzare in base alle condizioni della regola di post-ricerca. Puoi utilizzare azioni più avanzate per modificare i parametri di una ricerca che ne determina la riesecuzione. Quando si esegue un'operazione sul parametro di ricerca di un modello, specificare un modello di presentazione ed eseguire una ricerca.

Regole generali

Quando si eseguono operazioni sul parametro di ricerca di un modello, esistono due valori speciali: *target e *primario rispettivamente per il modello di presentazione e la ricerca denominata. Utilizza questi valori per creare regole basate sulla ricerca primaria del modello di destinazione corrente. Questi costrutti consentono di creare regole generiche in cui non è necessario preoccuparsi della chiamata del modello di destinazione o della ricerca primaria corrente. Se questo passaggio è il primo dell’elaborazione post-ricerca, il modello di destinazione sarà qualsiasi elemento dell’elaborazione pre-ricerca in cui lo imposta.

Reindirizzamenti

Gli hit diretti e i reindirizzamenti all’interno di Query Cleaning (Pulizia query) consentono di reindirizzare a un URL in base ai termini di ricerca in arrivo. I reindirizzamenti all’interno delle regole di post-ricerca estendono questa idea, tranne per il fatto che consente di controllare quanti risultati la ricerca ha restituito prima di decidere se si desidera che si verifichi un reindirizzamento. Con le regole di post-ricerca, puoi reindirizzare a un URL, dove puoi sostituire variabili personalizzate o parametri di query. In alternativa, è possibile reindirizzare a un campo all’interno del primo risultato. Quando si reindirizza a un campo di un risultato, è necessario definire il campo nel modello di trasporto e deve contenere un URL valido ed esplicito, altrimenti il reindirizzamento viene ignorato.

Quando utilizzi il meccanismo di reindirizzamento all’interno delle regole di post-ricerca , puoi rilevare quando una ricerca restituisce un singolo risultato. Invece di restituire tale risultato, puoi reindirizzare alla pagina web associata al risultato.

Vedi l'esempio di reindirizzamento seguente per un esempio di utilizzo dei reindirizzamenti con le regole di post-ricerca.

Ultima regola

Quando le condizioni vengono soddisfatte per una regola con l'opzione Last Rule impostata, il modulo di elaborazione post ricerca non esegue alcuna regola aggiuntiva dopo l'azione della regola corrispondente. Questa situazione è utile quando hai impostato azioni che fanno sì che una regola successiva corrisponda ma desideri che l'elaborazione si interrompa. E, affinché quella regola successiva possa potenzialmente corrispondere dopo il successivo ciclo di ricerca.

Esempi

Nell'esempio seguente, si supponga di disporre di due modelli di presentazione. Un modello viene utilizzato per visualizzare molti risultati di ricerca e l'altro modello viene utilizzato per visualizzare un singolo risultato e una ricerca aggiuntiva per gli accessori relativi alla ricerca principale. Si desidera rilevare quando si dispone di un singolo risultato e passare all'altro modello di presentazione. Per eseguire questa attività, puoi utilizzare le seguenti regole:

On condition: 
  targeted template is default 
  targeted template primary results equal 1 
  not last search 
Perform the following actions: 
  Set targeted template to product_spotlight

MegaElectronic è un grande negozio di elettronica. Dopo aver analizzato i dati di ricerca, MegaElectronic nota che molti dei loro clienti eseguono una ricerca di prodotto utilizzando il numero di parte di un prodotto. In questi casi, MegaElectronic vuole reindirizzare alla pagina web associata al prodotto, se il cliente lo ha cercato direttamente e solo un prodotto è stato trovato.

Per ottenere questo risultato, puoi utilizzare una singola regola con tre condizioni. La prima condizione verifica che la ricerca restituita abbia un solo risultato. La seconda condizione assicura che il termine della query corrisponda al formato del numero di parte di MegaElectronic per i risultati che desiderano causare il reindirizzamento. La terza condizione assicura che il cliente non abbia utilizzato alcun facet per espandere un risultato, poiché il numero di parte potrebbe essere un numero di parte parziale e restituire più di un risultato. L’azione viene reindirizzata a un campo all’interno del risultato.

On condition: 
  targeted template's primary results equal 1 
  query q matches regular expression ^\D\D\D-\d+ 
  no facet selected ^\D\D\D-\d+ 
Perform the following actions: 
  redirect to result field "loc" in template *targeted for search *primary

Best practice

  • Qualsiasi set di regole che attiva un nuovo ciclo di ricerca deve sempre disporre di una clausola condizionale per verificare che questo non sia l’ultimo passaggio del modulo. Se hai già eseguito il numero massimo di ricerche, non puoi ripristinare le ricerche.
  • Se sei sull'ultima passata attraverso il modulo e i risultati sono ancora scarsi, puoi passare a un modello "nessun risultato".
  • È necessario basare la modifica di un modello di presentazione sul risultato di una ricerca che potrebbe avere altri parametri. Se desideri selezionare un modello basato solo sulla query in arrivo, una regola di pre-ricerca risulta più efficiente.
  • Il data mining della query viene eseguito nel modulo Query Cleaning (Pulizia query). Puoi fare riferimento alle variabili personalizzate nell’elaborazione post-ricerca.
  • Quando esegui i reindirizzamenti, verifica sempre che il cliente non abbia selezionato alcun facet. Il motivo è che è scomodo quando un cliente si imbatte in un facet e viene improvvisamente rimosso dai risultati della ricerca. Il cliente potrebbe voler deselezionare il facet quando vede che il singolo risultato non è desiderato che cercassero.

Aggiunta di una nuova regola post-ricerca

È possibile utilizzare Post-Search Rules per selezionare il modello di presentazione utilizzato per visualizzare i risultati della ricerca in base alla query in arrivo.

Per aggiungere una nuova regola di post-ricerca

  1. Scegliere Rules > Post-Search Rules dal menu del prodotto.

  2. Nella pagina Post-Search Rules, fai clic su Add New Rule.

  3. Nel campo Name , digita il nome della nuova regola di pulizia delle query.

  4. Nella pagina Add Post-Search Rule, utilizza gli elenchi a discesa e i campi di testo per creare la query.

    Opzione

    Descrizione

    Cookie

    Un cookie HTTP. I nomi e i valori dei cookie devono essere codificati in Uniform Resource Identifier .

    Variabile personalizzata

    Variabile definita dall'utente. Puoi aggiungere, eliminare o impostare un numero illimitato di variabili personalizzate.

    È possibile fare riferimento a qualsiasi variabile personalizzata definita nei moduli Query Cleaning (Pulizia query) e Pre-Search Rules (Regole pre-ricerca), all'interno delle Regole post-ricerca.

    Variabile di sistema

    Variabili di sola lettura impostate dal sistema interno che è possibile controllare. Sono supportate le seguenti variabili di sistema:

    • hostname

      Nome dell'host del server.

    • uri

      Identificatore risorsa uniforme richiesto senza la stringa di query.

    • args

      L'intera stringa di query.

    • ambiente

      "Stage" o "live" a seconda che la query in arrivo sia stata inviata all’ambiente di staging o live.

    • referrer

      Individuatore di risorse uniforme da cui proviene il cliente.

    Variabile di sistema

    Variabili di sola lettura che è possibile utilizzare nelle condizioni per determinare lo stato corrente.

    Facet di ricerca del modello

    Facet locale per una ricerca con nome associata a un modello di presentazione. Un facet è essenzialmente un parametro CGI speciale utilizzato per indicare quale valore all’interno di un facet è stato selezionato da un cliente.

    Parametro di ricerca del modello

    Un parametro CGI locale per una ricerca denominata associata a un modello di presentazione.

    Parametro back-end del modello

    I parametri di query in arrivo vengono infine tradotti in parametri di backend utilizzati per eseguire la ricerca.

    Consulta Parametri CGI di ricerca back-end .

    I parametri di backend non vengono visualizzati sugli elementi di navigazione. Di conseguenza, puoi nascondere ai clienti eventuali parametri aggiuntivi da applicare a una ricerca.

    Il parametro è locale per una ricerca specifica all'interno di un modello di presentazione. Le azioni sui parametri di backend sono in ritardo di associazione; in altre parole, vengono applicate immediatamente prima dell’invio della ricerca.

    Modello di destinazione

    Un'istanza speciale di una variabile personalizzata definita dal sistema che non può essere eliminata. Questa variabile contiene il modello di presentazione di destinazione corrente.

    Classificazione

    Consente di specificare la regola di classificazione da utilizzare nella ricerca. Questa opzione viene visualizzata solo quando sono stati definiti campi di classificazione e regole di classificazione.

    Ultima regola

    Quando questa opzione è selezionata, il modulo di elaborazione post-ricerca non esegue alcuna regola aggiuntiva dopo l’azione della regola corrispondente. Questa azione è utile quando hai impostato azioni che fanno sì che una regola successiva corrisponda ma non desideri che venga eseguita la regola successiva.

    Sospendi

    Disattiva l’esecuzione della regola ma non elimina la regola.

  5. Clic Add.

  6. (Facoltativo) Effettua una delle seguenti operazioni:

Modifica di una regola post-ricerca

Puoi modificare le regole di post-ricerca esistenti aggiunte alla pagina Post-Search Rules .

Per modificare una regola di post-ricerca

  1. Scegliere Rules > Pre-Search Rules dal menu del prodotto.

  2. Nella pagina Post-Search Rules, nella colonna Actions della tabella, fare clic su Edit per la regola associata che si desidera modificare.

  3. Nella pagina Edit Post-Search Rule, utilizza gli elenchi a discesa e i campi di testo per creare la query.

    Vedi la tabella delle opzioni in Aggiunta di una nuova regola di post-ricerca.

  4. Clic Save Changes.

  5. (Facoltativo) Effettua una delle seguenti operazioni:

Eliminazione di una regola post-ricerca

Puoi eliminare le regole di post-ricerca che non sono più necessarie o che utilizzi.

Quando elimini una regola, l'ordine di esecuzione delle regole rimanenti viene regolato automaticamente per tenere conto dell'eliminazione.

Per eliminare una regola di post-ricerca

  1. Scegliere Rules > Post-Search Rules dal menu del prodotto.

  2. Nella pagina Post-Search Rules, nella colonna Actions della tabella, fare clic su Delete per la regola associata che si desidera eliminare.

  3. Nella finestra di dialogo Confirmation fare clic su OK.

  4. (Facoltativo) Effettua una delle seguenti operazioni:

Modifica dell'ordine di esecuzione delle regole di post-ricerca

È possibile riordinare le regole di post-ricerca per modificare l'ordine in cui vengono eseguite sui modelli di presentazione.

Le regole di post-ricerca vengono eseguite nell’ordine in cui sono state definite. Più alto è il numero dell'ordine di una regola, più tardi verrà eseguito nel processo, trumping delle regole precedenti. Per riordinare le regole, immetti un nuovo numero nella colonna Ordine della tabella nella pagina Post-Search Rules. Puoi inoltre utilizzare le regole di trascinamento per modificarne l’ordine di esecuzione.

Per modificare l’ordine di esecuzione delle regole di post-ricerca

  1. Scegliere Rules > Post-Search Rules dal menu del prodotto.

  2. Nella pagina Post-Search Rules , effettua una delle seguenti operazioni:

    • Fai clic sull’intestazione di colonna Order per ordinare le regole in ordine crescente o decrescente.
    • Nella colonna Order, digitare il numero di ordine che si desidera eseguire nel campo di testo a sinistra del nome di una regola di pre-ricerca.
    • Trascinare una riga di tabella nella posizione in cui si desidera eseguire la regola. Tutti i numeri dell'ordine vengono aggiornati per riflettere il nuovo ordine in cui vengono eseguite le regole.
  3. Clic Save Changes.

  4. (Facoltativo) Effettua una delle seguenti operazioni:

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now