Search&Promote 15.1.1 - Note sulla versione (15/01/2015)

Nuova funzionalità

  • Precedentemente, la linguistica come stemming, sinonimi e così via era sempre applicata alle parole chiave nelle regole della Ricerca guidata. Ora è possibile disattivare questa espansione per utilizzare le parole chiave così come sono.

    Se si desidera applicare condizioni di attivazione a una regola business, nel Advanced Rule Builder successivo If any/all of the following conditions are met, nel primo elenco a discesa selezionare keyword, quindi selezionare il nuovo operatore equal exact nel secondo elenco a discesa.

    Vedere Informazioni sulle regole aziendali.

Problemi risolti e miglioramenti

  • Visual Rule Builder e Advanced Rule Builder non tronca più il valore del campo MDI (Merchandising Document ID).

  • I problemi di indicizzazione relativi a RBTA sono stati risolti.

  • La modifica di una regola aziendale esistente con stato "approvato" ora revoca lo stato "approvato". È necessario utilizzare Advanced Rule Builder per ricontrollare l'opzione Approved, quindi salvare la regola come di consueto. Se non si approva di nuovo una regola modificata, lo stato della regola viene impostato automaticamente su WIP (Work In Progress) nella pagina Business Rules.

  • È ora disponibile una nuova opzione Advanced Search nella pagina Business Rules per migliorare il filtraggio delle regole.

  • È stata aggiunta la condizione contains word ai trigger delle regole in Query Cleaning, Pre-Search Rules, Post Search Rules e Business Rules per specificare facilmente le interruzioni di parola.

  • Miglioramenti apportati alle note delle regole di business, ad esempio quando visualizzate una regola, ora potete recuperare la cronologia delle note per quella regola. Inoltre, le note ora sono registrate in Reports > Change Log.

  • Le query con valori sp_i diversi da zero non vengono più eseguite tramite il redirector Adobe Analytics.

    Vedere la riga 15 nella tabella in Parametri CGI di ricerca back-end.

In questa pagina