Informazioni su Incremental Index

È possibile utilizzare Indice incrementale per indicizzare "parti" del sito web live o di staging, ad esempio una raccolta di pagine modificate di frequente.

Utilizzo dell'indice incrementale

L'esecuzione di un indice incrementale richiede solo pochi secondi ed è utile su siti web a grande capacità che possono richiedere molte ore per l'indicizzazione completa.

Quando si genera un indice incrementale, vengono visualizzate informazioni sullo stato, ad esempio il tempo di avvio, il tempo trascorso e gli errori durante il processo di indicizzazione. Vengono visualizzate anche informazioni sullo stato dell'ultimo indice.

Puoi interrompere o riavviare il processo di indicizzazione incrementale in qualsiasi momento.

Mentre il nuovo indice incrementale viene creato per il sito web live, i clienti possono continuare a cercare il sito utilizzando l'ultimo indice incrementale.

Configurazione di un indice incrementale di un sito web di staging

Puoi configurare quali pagine del sito web desideri includere nell’indice incrementale specificando gli URL del sito web e le maschere URL.

Per configurare un indice incrementale di un sito web in staging

  1. Dal menu del prodotto, fai clic su Index > Incremental Index > Configuration.

  2. Nella pagina Incremental Index Configuration, utilizza i vari campi per specificare quali pagine desideri indicizzare.

    Campo

    Descrizione

    Aggiungi o aggiorna URL

    Specifica gli URL.

    Il robot di ricerca indicizza solo i documenti specificati che sono stati modificati dall'ultima volta che hai indicizzato.

    Inoltre, il robot di ricerca segue i collegamenti contenuti nei documenti specificati e indicizza solo i documenti modificati.

    Questo campo deve contenere solo gli URL del documento e non le maschere come nell’esempio seguente:

    https://www.mydomain.com/products/new.html

    È possibile utilizzare le seguenti parole chiave con l’URL:

    • noindex

      Se non desideri indicizzare il testo nella pagina che corrisponde a un URL specificato, ma desideri seguire i collegamenti della pagina, aggiungi noindex dopo l'URL come nell'esempio seguente:

      https://www.mydomain.com/products/new.html noindex

      Assicurati di separarti noindex dall'URL con uno spazio; una virgola non è un separatore valido.

    • nofollow

      Se desideri indicizzare il testo nella pagina che corrisponde all’URL specificato, ma non desideri seguire i collegamenti della pagina, aggiungi nofollow dopo l'URL come nell'esempio seguente:

      https://www.mydomain.com/products/new.html nofollow

      Assicurati di separarti nofollow dall'URL con uno spazio; una virgola non è un separatore valido.

    Trovare e aggiornare le maschere URL

    Specifica maschere URL semplici: percorso completo, percorso parziale o percorsi che utilizzano caratteri jolly o espressioni regolari.

    Il robot di ricerca trova tutti i documenti corrispondenti e indicizza solo i documenti che sono cambiati dall'ultima volta che hai indicizzato.

    Inoltre, il robot di ricerca segue i collegamenti contenuti nei documenti corrispondenti e indicizza solo le pagine che sono state modificate. Ad esempio:

    https://www.mydomain.com/products/household/*.html

    È inoltre possibile utilizzare espressioni regolari come nell’esempio seguente:

    regexp ^https://www\.mydomain\.com/products/household/.*\.html$

    Consulta Espressioni regolari.

    È inoltre possibile utilizzare le parole chiave nofollow e noindex come descritto in Aggiungi o aggiorna URL sopra.

    Includere ed escludere le maschere URL

    Specifica maschere URL semplici da includere o escludere: percorso completo, percorso parziale o percorsi che utilizzano caratteri jolly o espressioni regolari.

    Il robot di ricerca trova e indicizza ("include") o ignora i documenti ("escludi") in base al tipo di maschera specificato.

    Quando si indicizza un sito, le indicazioni vengono seguite in ordine di aspetto. Ad esempio, il seguente elenco di maschere:

    include https://www.mydomain.com/products/household/lightbulbs*.html

    exclude https://www.mydomain.com/products/

    indicizza le pagine lightbulbs1.html e lightbulbs2.html . Tuttavia, non indicizza altre pagine elencate nella directory dei prodotti.

    Una maschera URL che appare per prima ha sempre la precedenza su una che appare successivamente nell’elenco. Inoltre, se il robot di ricerca rileva un documento che corrisponde sia a una maschera di inclusione che a una maschera di esclusione, la maschera elencata per prima ha la precedenza.

    È inoltre possibile utilizzare le parole chiave nofollow e noindex come descritto in Aggiungi o aggiorna URL sopra.

    Consulta Informazioni sulle maschere URL.

    Includi ed escludi maschere di data

    Specifica maschere di data di inclusione o esclusione semplici: percorso completo, percorso parziale o percorsi che utilizzano caratteri jolly o espressioni regolari.

    Il robot di ricerca trova e indicizza ("include") o ignora i documenti ("escludi") in base sia all'URL che alla data dei documenti.

    È possibile utilizzare i seguenti tipi di maschere data:

    • include-days NNN

      Il robot di ricerca indicizza tutti i documenti che corrispondono alla maschera URL specificata e sono giorni NNN o più vecchi.

      Puoi seguire la maschera URL con una o più delle seguenti parole chiave:

      • nofollow
      • noindex
      • data server

      Ad esempio, la maschera seguente include tutti i documenti presenti nella cartella /archive/support che sono di 0 giorni o più:

      include-days 0 https://www.mydomain.com/archive/support/

    • include-date YYYY-MM-DD

      Il robot di ricerca indicizza tutti i documenti che corrispondono alla maschera URL specificata e sono vecchi o più della data AAAA-MM-GG.

      Puoi seguire la maschera URL con una o più delle seguenti parole chiave:

      • nofollow
      • noindex
      • data server

      L’esempio di maschera seguente include tutti i documenti presenti nella cartella /archive/ datata il 25 luglio 2011 o prima di tale data:

      include-date 2011-07-25 https://www.mydomain.com/archive/

    • exclude-days NNN

      Disabilita l'indicizzazione di tutti i documenti che corrispondono alla maschera URL specificata e sono giorni NNN o più vecchi.

      Facoltativamente, puoi seguire la maschera URL dalla parola chiave server-date .

      L'esempio di maschera seguente esclude dall'indice tutti i file PDF che hanno 90 giorni o più di età:

      exclude-days 90 *.pdf

    • exclude-date YYYY-MM-DD

      Disabilita l'indicizzazione di tutti i documenti che corrispondono alla maschera URL specificata e sono vecchi o precedenti alla data AAAA-MM-GG.

      Facoltativamente, puoi seguire la maschera URL dalla parola chiave server-date .

      L'esempio di maschera seguente esclude tutti i documenti presenti nella cartella /archive/ datata il 23 aprile 2004 o prima di tale data:

      exclude-date 2004-04-23 https://www.mydomain.com/archive/

    Consulta Informazioni sulle maschere di data.

    Eliminare gli URL

    Specifica gli URL.

    Il robot di ricerca trova ed elimina i documenti specificati dall'indice di ricerca. Se una pagina specificata è già nell'indice di ricerca, il robot la elimina prima di aggiungere o aggiornare altre pagine.

    Questo campo deve contenere solo gli URL del documento e non le maschere.

    Trovare ed eliminare le maschere URL

    Specifica maschere URL semplici: percorso completo, percorso parziale o quelle che utilizzano caratteri jolly o espressioni regolari.

    Se la maschera URL specificata corrisponde alle pagine nell'indice di ricerca, il robot di ricerca elimina le pagine prima di aggiungere o aggiornare altre pagine. Ad esempio:

    https://www.mydomain.com/products/1998/household/*

    È inoltre possibile utilizzare espressioni regolari come nell’esempio seguente:

    regexp ^https://www\.mydomain\.com/products/199[567]/.*$

    Consulta Espressioni regolari.

  3. Clic Save Changes.

  4. (Facoltativo) Effettua una delle seguenti operazioni:

Impostazione della pianificazione incrementale dell'indice per un sito web live

È possibile selezionare la frequenza dell'indice incrementale e il tempo di base utilizzati per eseguire la ricerca per indicizzazione e aggiornare l'indice incrementale.

L'ora selezionata è locale in base al fuso orario configurato in Impostazioni account.

Consulta Configurazione delle impostazioni account.

I server web sono spesso programmati per la manutenzione nel bel mezzo della notte. Se il server è inattivo durante un'ora di indicizzazione pianificata, il processo di indicizzazione non riuscirà. Assicurati di selezionare un’ora del giorno in cui il server web è disponibile.

La pianificazione dell'indice si applica solo al tuo indice live; non è possibile pianificare gli indici di staging.

Impostazione della pianificazione incrementale dell'indice per un sito web live

  1. Dal menu del prodotto, fai clic su Index > Incremental Index > Live Schedule.
  2. Nella pagina Incremental Index Schedule , seleziona la frequenza di indicizzazione nell’elenco a discesa Incrementally Index in ore o minuti.
  3. Nell'elenco a discesa Base Time, selezionare l'ora di inizio quando si desidera rigenerare un nuovo indice incrementale.
  4. Clic Save Changes.

Esecuzione di un indice incrementale di un sito web live o in staging

È possibile utilizzare Indice incrementale per indicizzare "parti" del sito web live o di staging, ad esempio una raccolta di pagine modificate di frequente.

Per eseguire un indice incrementale di un sito web live o in staging

  1. Scegliere una delle seguenti operazioni dal menu prodotto:

    • Fai clic su Index > Incremental Index > Live Index.

    • Fai clic su Index > Incremental Index > Staged Index.

  2. Clic Incremental Index Now.

  3. (Facoltativo) Se si sono verificati errori di indicizzazione, fai clic su View Errors per visualizzare il registro associato.

Visualizzazione del registro dell'indice incrementale di un sito web live o in staging

Al termine di un indice incrementale attivo o di un indice incrementale pianificato, puoi visualizzare il registro associato per risolvere eventuali errori.

Non puoi esportare i registri né salvarli. Il registro rimane disponibile per la visualizzazione fino a quando non si verifica il nuovo indice.

Per visualizzare il registro dell'indice incrementale di un sito web live o in staging

  1. Scegliere una delle seguenti operazioni dal menu prodotto:

    • Fai clic su Index > Incremental Index > Live Log.

    • Fai clic su Index > Incremental Index > Staged Log.

  2. Nella pagina di log, in alto o in basso, effettua una delle seguenti operazioni:

    • Utilizza le opzioni di navigazione First, Prev, Next, Last o Go to line per spostarsi all’interno del registro.

    • Utilizza le opzioni di visualizzazione Errors only, Wrap line o Show per perfezionare la visualizzazione.

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now