Note sulla versione di Adobe Experience Cloud - maggio 2021

Banner

Le applicazioni di Experience Cloud vengono aggiornate ogni mese. Su questa pagina puoi trovare gli aggiornamenti, la documentazione e i tutorial più recenti per Experience Cloud ed Experience Platform. Trovi inoltre la nuova documentazione di Creative Cloud for Enterprise e Document Cloud.

NOTA

Iscriviti ad Adobe Priority Product Update per ricevere notifiche mensili via e-mail sugli aggiornamenti a questa pagina. La pagina viene aggiornata nell’arco di tutto il mese, quindi controlla regolarmente se ci sono aggiornamenti sui prodotti aziendali di Adobe e sulla documentazione di Experience League.

Ultimo aggiornamento: 20 maggio 2021

Hai bisogno di aiuto? Visita Adobe Experience League per trovare documentazione tecnica e sui prodotti, corsi curati da Adobe, esercitazioni video, risposte rapide, insight sulla community e corsi di formazione tenuti da istruttori.

Icona Stato di Adobe

Stato di Adobe fornisce informazioni dettagliate, aggiornamenti sullo stato e notifiche e-mail relative agli eventi di sospensione, interruzione e manutenzione di prodotti e servizi cloud di Adobe. Consulta status.adobe.com.

Per gli ultimi aggiornamenti sullo Stato di Adobe, visita la pagina Stato di Adobe - 21 maggio 2020.

Icona Componenti dell’interfaccia utente, servizi e amministrazione di Experience Cloud

Funzione Data Descrizione
Intestazione e navigazione Experience Cloud 20 maggio 2021 Gli aggiornamenti di Adobe Experience Cloud includono una modifica all’intestazione del tema chiaro, con la possibilità di tornare facilmente al tema scuro e un collegamento per controllare le preferenze aggiuntive dal proprio avatar utente nel menu del profilo di Experience Cloud. Non tutte le applicazioni di Experience Cloud supportano i temi, ma questa funzione sblocca la possibilità di supportarli in futuro.
Ricerca globale in Experience Cloud 20 maggio 2021 Con questa versione, la funzione di ricerca globale di Experience Cloud consente di cercare tra tutti i contenuti (documentazione, corsi e tutorial) di Experience League. Attualmente, la ricerca globale è disponibile solo per gli utenti di Experience Platform. La ricerca globale di Platform consente di cercare in qualsiasi oggetto aziendale in Experience Cloud, ad esempio segmenti, set di dati, schemi e altro ancora.
Preferenze lingua di Experience Cloud 20 maggio 2021 Questo aggiornamento include la possibilità di impostare le lingue preferite nelle Preferenze di Experience Cloud.

Icona Adobe Experience Platform

Include informazioni sull’aggiornamento di Experience Platform e Experience Platform Launch.

Icona Journey Orchestration

Utilizza Adobe Experience Platform per coordinare il percorso di un cliente in maniera scalabile tra i diversi canali di esperienza, anticipando in modo intelligente le sue esigenze in tempo reale.

Ultime versioni dei prodotti

Scopri di più sulle funzionalità, i miglioramenti e le correzioni più recenti nelle Note sulla versione di Journey Orchestration.

Risorse aggiuntive per Journey Orchestration

Documentazione - Note sulla versione - Video tutorial

Icona Offer Decisioning

Offer Decisioning è un servizio applicativo integrato con Adobe Experience Platform. Utilizza Offer decisioning per offrire ai clienti l’offerta e l’esperienza migliore al momento giusto, in tutti i punti di contatto.

Ultime versioni dei prodotti

Versione di marzo 2021 - Scopri le funzionalità più recenti nelle Note sulla versione di Offer Decisioning.

Altre risorse per Offer Decisioning

Documentazione - Video dimostrativi

Icona Adobe Analytics

Data di rilascio: 20 maggio 2021

Nuove funzioni di Adobe Analytics

Funzione Disponibilità generale - data di Target Descrizione
Workspace: versioni precedenti del progetto 20 maggio 2021 Consente di caricare le versioni precedenti di un progetto Workspace per annullare le modifiche indesiderate o per ripristinare una versione precedente. Ulteriori informazioni
Le richieste API di Data Warehouse ora supportano “Hours” 20 maggio 2021 Le richieste API di Data Warehouse supportano le date nel formato Y-m-d h:m:s quando il parametro "fuzzyDates”:false viene fornito nel corpo della richiesta. Questo aggiornamento ti permette di richiedere i dati di Data Warehouse per il giorno corrente, mentre prima era necessario aspettare la fine della giornata per la restituzione dei dati. Ulteriori informazioni

Nuove funzioni di Customer Journey Analytics

Funzione Disponibilità generale - data di Target Descrizione
Workspace: versioni precedenti del progetto 20 maggio 2021 Consente di caricare le versioni precedenti di un progetto Workspace per annullare le modifiche indesiderate o per ripristinare una versione precedente. Ulteriori informazioni

Correzioni in Adobe Analytics

  • È stato risolto un problema che causava la visualizzazione di alcune istanze del Canale di marketing come “Nessuna”. (AN-257850)
  • È stato risolto un problema che causava il raggruppamento dei sistemi operativi Windows e Chrome in “Altro” per la dimensione Tipi di sistema operativo. (AN-244234)
  • È stato risolto un problema relativo alla disconnessione dei clienti da Adobe Analytics. (AN-255864)

Ulteriori correzioni di Adobe Analytics

AN-240821; AN-243625; AN-243958; AN-248728; AN-249877; AN-250151; AN-251273; AN-251334; AN-251945; AN-252732; AN-252942; AN-253110; AN-253156; AN-253157; AN-254549; AN-254665; AN-255098; AN-255170; AN-255252; AN-255395; AN-255431; AN-255450 (CJA); AN-255493; AN-255725; AN-256110; AN-256252; AN-256501; AN-256593; AN-256617; AN-256637; AN-256749; AN-256834; AN-256848; AN-256924; AN-256925; AN-256943; AN-257195; AN-257681; AN-258205

Avvisi importanti per Analytics amministratori

Avviso Data di aggiunta o aggiornamento Descrizione
Gli agenti utenti del browser riflettono le versioni errate del sistema operativo per macOS 19 maggio 2021 Tutti i principali browser al momento segnalano erroneamente che gli utenti di macOS X 11 e versioni successive utilizzano macOS 10, come registrato nella stringa dell’agente utente del browser. Questo influisce sulla funzione di generazione rapporti di Adobe Analytics, che utilizza l’agente utente per determinare le informazioni sul dispositivo, tra cui il sistema operativo. Sembra che questa imprecisione sia presente per evitare problemi di compatibilità con alcuni siti Web. Consulta questo ticket di Bugzilla come riferimento. Non è chiaro se e quando il problema sarà risolto.
Alcuni browser all’inizio registravano correttamente macOS 11, quindi parte del traffico potrebbe corrispondere a questo valore. Tuttavia, a causa della generazione rapporti imprecisa, il filtro per il sistema operativo macOS 11 non è attendibile.
Questo problema è importante perché a partire da Safari su macOS 11, Apple ha aggiornato le limitazioni di scadenza dei cookie ITP da applicare alle implementazioni CNAME (consulta il post sul blog WebKit).
Prima di questo aggiornamento, le limitazioni si applicavano solo ai cookie “lato client” impostati tramite JavaScript. Questa imprecisione renderà difficile valutare la quantità di traffico che utilizza macOS 11 e che è quindi interessata da tali modifiche ITP. Ulteriori informazioni sui cookie e su Adobe Analytics sono disponibili qui.
Fine del ciclo di vita per tre servizi API di Analytics 19 maggio 2021 Il 18 agosto 2021, i seguenti servizi API legacy di Analytics hanno raggiunto la data di fine del ciclo di vita e sono stati chiusi. In tale data tutte le integrazioni correnti create utilizzando questi servizi hanno cessato di funzionare.
  • API di Analytics 1.3
  • API di Analytics SOAP 1.4
  • Autenticazione per la versione precedente di OAuth (OAuth e JWT)
Adobe ha pubblicato una sezione di domande frequenti sulla fine del ciclo di vita delle API legacy per rispondere a tali domande e fornire indicazioni su come procedere. Le integrazioni API che utilizzano questi servizi possono eseguire la migrazione alle API REST di Analytics 1.4 o alle API di Analytics 2.0. I precedenti account OAuth possono migrare a un account di integrazione Adobe I/O Analytics, che può essere utilizzato per accedere sia alle API di Analytics 1.4 che alle API di Analytics 2.0.
Aggiornamenti per l’area geografica ISO 2021 13 maggio 2021 Il 21 maggio 2021 Adobe eseguirà gli aggiornamenti per l’area geografica ISO 2021. Dopo questa versione, sono previsti aggiornamenti meno frequenti.
Fine del ciclo vita delle origini dati a elaborazione completa 12 aprile 2021 Adobe prevede di rendere obsolete le origini dati con elaborazione completa il 31 luglio 2021. A partire dal 25 marzo 2021 non sarà più possibile creare nuove importazioni di questo tipo. Per importare questo tipo di dati, utilizza l’API per l’inserimento di dati in blocco.
Aggiornamento dell’accesso a Report Builder 9 aprile 2021 Il 14 gennaio 2021, l’accesso a Report Builder è stato aggiornato con la rimozione delle dipendenze da tecnologie obsolete, allineando il processo di accesso con Experience Cloud. Experience Cloud utilizza l’Enterprise ID (e-mail e password). Per garantire un accesso ininterrotto a Report Builder, aggiorna il componente aggiuntivo Report Builder alla versione 5.6.47 o successiva entro il 22 luglio 2021. A partire dalla versione 5.6.47, Report Builder supporta solo l’accesso Experience Cloud e non supporta più il single sign-on.
Modifiche agli indirizzi IP del feed di dati e Data Warehouse 6 aprile 2021 A partire dal 17 giugno, il sistema di consegna dei feed di dati e di Data Warehouse verrà spostato all’interno dei data center di Adobe, e potrebbe quindi causare un cambiamento degli indirizzi IP esterni visibili all’utente. Adobe consiglia di verificare che tutti i blocchi CIDR IP per il data center in cui vengono originati i rapporti e i feed siano presenti in tutti i firewall, per tutti i sistemi di destinazione controllati. Elenco completo degli intervalli di indirizzi IP da inserire negli elenchi di indirizzi consentiti del firewall.
Modifiche imminenti al menu di Analytics 24 marzo 2021 Il 22 aprile 2021 Adobe ha aggiornato i menu a discesa Componenti, Strumenti e Amministratore per ottenere alcuni miglioramenti delle prestazioni. Queste pagine saranno ancora disponibili mediante i collegamenti Tutti i componenti, Tutti gli strumenti e Tutti gli amministratori, ma verranno rimosse dal menu a discesa. Di seguito sono elencate le voci di menu che verranno rimosse dal menu a discesa e posizionate sulla rispettiva pagina di collegamento:

Componenti
  • Segnalibri
  • Dashboard
  • Target
  • Eventi calendario
  • Rapporti programmati
  • Impostazioni dei rapporti
Strumenti
  • Recommendations Classic
  • Search&Promote
Amministrazione
  • Gestione utente
  • Importatore di classificazione
  • Generatore regole di classificazione
  • Origini dati
  • Data Connectors
  • Impostazioni aziendali
  • Registri
  • Dynamic Tag Management
  • Gestore codici
  • Escludi per indirizzo IP
  • Gestione traffico
Elaborazione VISTA Same-as-SiteCatalyst ON 17 marzo 2021 Il 17 giugno 2021 tutte le suite di rapporti verranno aggiornate in modo che l’impostazione Elaborazione VISTA Same-as-SiteCatalyst sia impostata su ON. Questa modifica influisce sui rapporti di Data Warehouse elaborando i dati in modo che corrispondano alle regole di elaborazione. Per domande o chiarimenti, contatta l’Assistenza clienti.
Opzioni della pagina di destinazione di Reports & Analytics 19 febbraio 2021 Il 25 marzo 2021 sono state rimosse le opzioni per impostare nuovi dashboard di Reports & Analytics o altro contenuto come pagina di destinazione personale di Adobe Analytics. Se in precedenza avevi impostato una pagina Reports & Analytics come pagina di destinazione personalizzata, questa rimane funzionante fino a quando la pagina di destinazione non viene modificata in Preferenze utente.
Fine del ciclo di vita di Adobe Data Connectors 13 luglio 2020 Adobe Data Connectors si basa su una tecnologia legacy, che non è più disponibile o supportata. Un nuovo standard è disponibile in Adobe Exchange Partner Program. Puoi utilizzare questo standard per continuare a offrire e supportare qualsiasi integrazione. La data ufficiale di fine del ciclo di vita è il 1° agosto 2021. Ulteriori informazioni…

AppMeasurement

Per gli ultimi aggiornamenti sulle versioni di AppMeasurement, fai riferimento alle note sulla versione di AppMeasurement per JavaScript.

Corsi ed esercitazioni su Analytics

Nuovi corsi, esercitazioni e articoli in Analytics e Customer Journey Analytics.

Data di pubblicazione Nome Tipo Descrizione
Maggio 2021 Impostazione dei filtri URL interni Video Scopri le impostazioni per gli URL Referrer, definendoli come referrer interni (per alimentare i rapporti del percorso) o come referrer esterni (per alimentare i report dei referrer/domini di riferimento).
Maggio 2021 Configurazione dei metodi di ricerca Video Scopri come configurare le impostazioni che controllano il modo in cui i rapporti e i componenti dei motori di ricerca, delle parole chiave di ricerca e di altri metodi di ricerca gestiscono l’attribuzione degli eventi di conversione.
Maggio 2021 Personalizzazione dei menu in Reports & Analytics Video Scopri come utilizzare Reports & Analytics per accedere ai tuoi dati. Analysis Workspace è consigliato per l’analisi, ma può essere utile utilizzare Reports & Analytics per personalizzare i menu in modo da poter accedere rapidamente ai dati che ti servono.
Maggio 2021 Personalizzazione delle impostazioni del calendario in Adobe Analytics Video Scopri come personalizzare il calendario in Adobe Analytics e ascolta trucchi e suggerimenti.
Maggio 2021 Configurazione delle opzioni “Nessun valore” nelle Visualizzazioni dati Video Durante la configurazione delle Visualizzazioni dati in Customer Journey Analytics, puoi scegliere se visualizzare nei rapporti i risultati nessun valore e puoi modificare la modalità di visualizzazione del nome del valore.
Maggio 2021 Inclusione o esclusione dei valori delle metriche nelle Visualizzazioni dati Video Scopri come creare e configurare nuove metriche sottoinsiemi di altre metriche, nonché in quali casi possono essere un potente strumento di analisi nelle Visualizzazioni dati.
Maggio 2021 Inclusione o esclusione dei valori della dimensione nelle Visualizzazioni dati Video Con questa funzione di configurazione della Visualizzazione dati, puoi filtrare i valori nelle dimensioni per semplificare la vita degli analisti durante la creazione di progetti in Customer Journey Analytics.
Maggio 2021 Impostazioni di attribuzione nelle Visualizzazioni dati Video Scopri le impostazioni di allocazione delle dimensioni che ti aiutano a decidere quale valore ottiene il credito di conversione e a impostare una scadenza (per quanto tempo il valore persiste). Questo video ti spiega come definire queste importanti impostazioni e molto altro.
Maggio 2021 Creazione di contenitori di valori nelle Visualizzazioni dati per l’analisi Video Durante la configurazione di una Visualizzazioni dati in Customer Journey Analytics, puoi impostare una dimensione numerica da agganciare a contenitori definiti. Questa impostazione consente di limitare il numero di elementi disponibili per la tabella a intervalli di numeri.
Maggio 2021 Configurazione delle impostazioni dei componenti nelle Visualizzazioni dati Video Scopri le impostazioni di base di ciascun componente che puoi definire (metriche e dimensioni) quando configuri una Visualizzazioni dati in Customer Journey Analytics.
Maggio 2021 Formattazione delle metriche nelle Visualizzazioni dati Video Scopri le opzioni di formattazione delle metriche nella schermata dei componenti nella configurazione della Visualizzazioni dati. Questo video offre anche qualche suggerimento per sfruttare al meglio i componenti.

Risorse dell’Aiuto di Analytics

Icona Adobe Audience Manager

Correzioni e miglioramenti in Audience Manager.

Correzioni e miglioramenti

  • È stato aggiunto il codice di errore del sistema DCS 10 per indicare che i punti della richiesta sono stati valutati parzialmente o non sono stati valutati affatto.
  • È stato risolto un problema che impediva agli utenti di salvare i gruppi di test di Audience Lab mentre utilizzavano piattaforme integrate come destinazione. (AAM-58137)
  • Ora puoi generare Report sull’utilizzo dell’attività con intervalli di lookback superiori a un anno. (AAM-58268)

Icona Adobe Experience Manager

Nuove funzioni, correzioni e aggiornamenti di Experience Manager. Ai clienti con implementazioni on-premise, Adobe consiglia di implementare le ultime patch in modo da garantire stabilità, protezione e prestazioni migliori.

NOTA

Per gli ultimi aggiornamenti sulle varie versioni, visita regolarmente la pagina Aggiornamenti e roadmap delle versioni di Experience Manager.

Versioni dei prodotti

  • Adobe Experience Manager as a Cloud Service

    Quali sono le novità di Experience Manager as a Cloud Service?

    • Fondamenti di Adobe Experience Manager as a Cloud Service

    • Experience Manager Sites as a Cloud Service

      • Endpoint GraphQL - ora puoi abilitare l’API GraphQL di Adobe Experience Manager per configurare singoli Experience Manager Sites e per queste configurazioni puoi creare endpoint GraphQL personalizzati con una nuova interfaccia utente della console GraphQL. L’interfaccia utente consente inoltre di gestire gli endpoint GraphQL.
      • Modelli di contenuto, tipo di dati Data&ora migliorato - Ora puoi configurare il tipo di data Data&ora per consentire l’authoring di informazioni relative solo alla data, solo all’ora o alla data e all’ora.
      • Modelli di contenuto, tipo di dati Tag migliorato - Ora puoi configurare il tipo di dati Tag per consentire l’authoring di uno o più tag.
      • Modelli di contenuto, nuovo tipo di dati Segnaposto scheda. Il nuovo tipo di dati Segnaposto scheda consente di raggruppare i tipi di dati in sezioni sottoposte a rendering all’interno di schede nell’editor dei frammenti di contenuto.
    • Experience Manager Assets as a Cloud Service

      • Experience Manager non archivia i download di singole risorse nel luogo dove viene scaricato il file originale. Questo miglioramento consente download più veloci.
      • Quando scarichi una risorsa tramite l’opzione di condivisione del collegamento, ora puoi scegliere di scaricare o meno i rendering. In precedenza, venivano scaricati tutti i rendering delle risorse.
      • Gli amministratori possono configurare Experience Manager in modo da eliminare l’origine delle risorse dopo il loro inserimento in blocco. Consulta Inserimento in blocco di risorse.
      • Durante l’esecuzione di una verifica stato per importare risorse in blocco, Experience Manager fornisce ora maggiori informazioni sui motivi degli errori. Consulta Inserimento in blocco di risorse.
      • Quando importano risorse utilizzando lo strumento di importazione in blocco, gli amministratori possono ora scegliere di eliminare i file di origine dopo che l’importazione è andata a buon fine. Consulta Inserimento in blocco di risorse.
      • Quando un amministratore modifica uno schema di metadati, un nuovo campo di selezione del percorso principale gli consente di effettuare la selezione in modo rapido e semplice, in modo da ridurre il tempo da dedicare alla configurazione.
      • È possibile importare in blocco i metadati di molte risorse utilizzando un file CSV, è inoltre possibile esportarli in un file CSV. Il formato di data predefinito è ora yyyy-MM-dd'T'HH:mm:ss.SSSXXX. Gli utenti possono applicare un formato diverso aggiornando l’intestazione della colonna. Per esempio, aggiungi Data: DateFormat: yyyy-MM-dd'T'HH:mm:ssXXX come intestazione di colonna nel file CSV al posto della parola Data.
      • Quando esplori le risorse nella visualizzazione Colonna, un indicatore visivo mostra se sono state approvate o rifiutate.
      • Quando esplori le risorse nella visualizzazione Colonna, un indicatore visivo segnala le risorse scadute.
      • Nell’Editor dei metadati delle risorse è disponibile il tipo di dati area di testo. È possibile utilizzare questa opzione per consentire agli utenti di inserire i metadati in un campo di testo libero.
    • Experience Manager Forms as a Cloud Service

      È possibile utilizzare Experience Manager Forms as a Cloud Service per creare moduli digitali e collegare i moduli a origini dati esistenti. È inoltre possibile integrare i moduli con Adobe Sign per aggiungere firme elettroniche e generare documenti di record (DoR) per l’archiviazione dei moduli inviati come file PDF. Il servizio può anche convertire i moduli PDF esistenti in moduli digitali. Oltre alle funzioni standard di AEM Forms, il servizio offre diverse funzionalità native per il cloud, come adeguamento automatico in base alle esigenze, nessuna interruzione durante gli aggiornamenti e ambiente di sviluppo nativo per il cloud. Per informazioni sulle caratteristiche e le funzionalità di questo servizio, leggi l’articolo di questo blog Future of Work: Experience Manager Forms as a Cloud Service.

      • Utilizzo del metodo di verifica dell’identità tramite documento ufficiale nei Moduli adattivi abilitati per Adobe Sign

        Basandosi su algoritmi avanzati di apprendimento automatico, il processo tramite documento ufficiale di Adobe Sign consente alle aziende di tutto il mondo di garantire una verifica di alta qualità dell’identità del destinatario. Ora puoi utilizzare il metodo di verifica tramite documento ufficiale nei Moduli adattivi abilitati per Adobe Sign.

        Il riconoscimento tramite documento ufficiale è un metodo di verifica dell’identità di alta qualità. Invita il destinatario a caricare l’immagine di un documento di identità ufficiale (patente di guida, carta d’identità, passaporto). Poi valuta il documento per assicurarsi che sia autentico.

      • Supporto all’utilizzo dell’esperienza di firma interna ai moduli per l’invio asincrono dei moduli adattivi

        È ora possibile utilizzare l’esperienza di firma interna ai moduli per l’invio asincrono di moduli adattivi. È inoltre possibile incorporare un modulo adattivo in una pagina di Experience Manager Sites e utilizzare l’esperienza di firma interna ai moduli per inviare moduli adattivi.

      • Supporto per l’utilizzo di una variabile per specificare un allegato durante la precompilazione di un Modulo adattivo per una fase Assegna attività

        Durante la precompilazione di un Modulo adattivo per una fase Assegna attività, è ora possibile utilizzare una variabile relativa al tipo di documento per selezionare un allegato di input per il Modulo adattivo.

      • Supporto per l’utilizzo dell’opzione letterale per impostare il valore per una variabile di tipo JSON

        Puoi utilizzare l’opzione letterale per impostare il valore di una variabile di tipo JSON nella fase di impostazione della variabile di un flusso di lavoro di Experience Manager. L’opzione letterale ti consente di specificare un JSON sotto forma di stringa.

      • Utilizzo dell’ambiente di sviluppo locale per creare un Documento di record (DoR)

        Puoi utilizzare un XDP come modello per un Documento di record nelle istanze di Cloud Service e AEM Forms as a Cloud Service SDK (ambiente di sviluppo locale). In precedenza, il supporto era limitato solo alle istanze di Cloud Service.

    • Experience Manager Commerce as a Cloud Service

      • Supporto per la categoria UID - Questa funzione consente di sbloccare le integrazioni con e-commerce di terze parti per i sistemi che utilizzano Stringhe come ID categoria.
      • L’estensione di Experience Manager per PWA Studi include un’integrazione di esempio.
      • Nuovo componente di base per la navigazione CIF che estende il componente di base per la navigazione WCM.
      • Indicatore visivo per i dati di catalogo nella vetrina Experience Manager.
      • Puoi ora configurare l’endpoint Commerce tramite l’interfaccia utente di Cloud Manager.
    • Cloud Manager

      • La regola di qualità PackageOverlaps ora rileva i casi in cui lo stesso pacchetto è stato distribuito più volte; vale a dire, in più posizioni incorporate, nello stesso set di pacchetti distribuito.
      • L’endpoint dell’archivio in API pubblica ora include l’URL Git.
      • Il registro di distribuzione scaricato da un utente di Cloud Manager è più approfondito e ora include dettagli sugli errori e sugli scenari di successo.
      • Sono stati risolti gli errori intermittenti che si verificavano quando il codice veniva trasmesso al Git di Adobe.
      • È ora possibile applicare il componente aggiuntivo Commerce ai programmi Sandbox durante il flusso di lavoro Modifica programma.
      • L’esperienza Modifica programma è stata aggiornata.
      • La tabella Nomi di dominio nella pagina Dettagli ambiente visualizza fino a 250 nomi grazie all’impaginazione.
      • La scheda Soluzioni nei flussi di lavoro Aggiungi programma e Modifica programma visualizza la soluzione, anche se per il programma ne è disponibile una sola.
      • Non era chiaro il messaggio di errore nel registro della fase build quando la build non produceva pacchetti distribuiti di contenuto.

Community

Informazioni sulla versione di Experience Manager

Nelle pagine seguenti trovi tutte le note sulla versione di Experience Manager:

Nuovi corsi ed esercitazioni su Experience Manager

Nuovi video, esercitazioni e corsi pubblicati nell’ultimo mese.

Data di pubblicazione Nome Tipo Descrizione
Maggio 2021 Modello del sito Articolo Scopri come generare un nuovo sito con la Creazione guidata. Scopri come creare un sito, eseguire l’authoring e pubblicare aggiornamenti e modelli di pagina e come esplorare il sito AEM che hai generato. Nota: questa documentazione è disponibile in anteprima. Le funzionalità di creazione rapida dei siti saranno rilasciate nella seconda metà del 2021.
Maggio 2021 Configurazione rapida dell’Editor delle applicazioni a pagina singola e della pagina singola remota Articolo La configurazione rapida è una procedura dettagliata che illustra in modo semplice come installare ed eseguire l’app WKND come applicazione a pagina singola remota e come eseguirne l’authoring con l’Editor delle applicazioni a pagina singola di AEM.

Altre risorse di assistenza per Experience Manager

Icona Adobe Campaign

Adobe Campaign offre un modo intuitivo e automatico di inviare messaggi a singoli utenti tra canali di marketing online e offline. Ora è possibile prevedere cosa vogliono i clienti, mediante esperienze determinate dalle loro abitudini e preferenze.

Ultime versioni dei prodotti

Scopri le funzionalità, i miglioramenti e le correzioni più recenti:

Nuovi corsi e tutorial su Campaign

Nuovi video, esercitazioni e corsi pubblicati nell’ultimo mese.

Data di pubblicazione Nome Soluzione Tipo Descrizione
27 aprile 2021 Integra Campaign Standard con Analytics per ottimizzare il tuo marketing via e-mail Campaign Standard, Analytics Corso Scopri come integrare Campaign Standard con Adobe Analytics e ottimizzare le strategie di marketing via e-mail utilizzando i dati in tempo reale. Questo corso illustra come creare un rapporto Campaign Standard in Adobe Analytics. Poi, scopri come utilizzare Experience Cloud Triggers e Platform Launch per configurare messaggi di marketing e messaggi transazionali in base all’attività del cliente.
12 aprile 2021 Monitorare il successo delle consegne in Analytics Campaign Standard Video Scopri come configurare l’integrazione di Campaign Standard e Analytics. Scopri come creare un rapporto in Analytics utilizzando i dati ricevuti da Campaign Standard, e quali KPI sono disponibili.
12 aprile 2021 Configurazione dei messaggi transazionali utilizzando i dati evento in tempo reale Campaign Standard Video Scopri come configurare i messaggi transazionali utilizzando i dati evento in tempo reale provenienti da Triggers.
12 aprile 2021 Creazione di un evento trigger in Campaign Standard Campaign Standard Video Scopri come creare in Campaign Standard un evento trigger collegato a un Trigger Experience Cloud esistente.
12 aprile 2021 Creazione di un trigger in Experience Cloud Campaign Standard Video Scopri come configurare Experience Cloud Triggers.
12 aprile 2021 Utilizzo dei trigger per i messaggi transazionali Campaign Standard Video Scopri come utilizzare Triggers per i messaggi transazionali.

Risorse di supporto

Icona Advertising

Note sulla versione di Adobe Advertising.

Nuove funzioni in Advertising DSP

Ultimo aggiornamento: 19 maggio 2021 per la versione del 5 maggio

Funzione Descrizione
Impostazioni dei pacchetti È disponibile una nuova opzione Velocità della strategia di riempimento, “Appena superiore” ed è l’impostazione predefinita per i nuovi pacchetti. Questa strategia accelera la consegna in modo che sia completa al 55-65% a metà della durata del volo.

Ultimo aggiornamento: 19 maggio 2021, per la versione del 18 maggio

Funzione Descrizione
Centro notifiche Beta Il Centro notifiche Beta è disponibile per tutti gli utenti. Utilizzalo per ricevere e-mail e notifiche Web sugli errori di autenticazione dell’account, avvisi personalizzati attivati e per conoscere quando gli Insight sulla pubblicità che hai generato sono completi.
Puoi visualizzare le notifiche da:
  • Il pannello Notifiche, che si apre dal collegamento Notifiche nell’angolo superiore destro di qualsiasi pagina.
  • Il Centro notifiche, che si trova sotto Insights e report > Centro notifiche Beta.

Nota: a causa dei miglioramenti alla modalità di memorizzazione delle notifiche, tutte le notifiche esistenti sono state cancellate.

Icona Magento

Per informazioni sull’ultima versione, consulta le note sulla versione di Magento Commerce e Open Source.

Icona Target

Per informazioni sempre aggiornate, consulta le Target note sulla versione.

Icona Marketo Engage

Marketo Engage è un’applicazione completa per chi si occupa di lead management e B2B e intende trasformare le esperienze dei clienti coinvolgendoli in ogni fase di complessi percorsi d’acquisto.

Aggiornamenti principali di Marketo Engage

Consulta le Marketo Engage note sulla versione per informazioni aggiornate sulla pianificazione.

Icona Document Cloud

Nuovi video, tutorial o corsi pubblicati per Adobe Document Cloud.

Tutorial di Adobe Sign

Data di pubblicazione Nome Tipo Descrizione
Maggio 2021 Creazione di esperienze di firma elettronica e documenti incorporati Articolo Scopri come utilizzare le API di Adobe Sign per incorporare le esperienze di firma elettronica e documentazione nelle piattaforme Web e nei sistemi di gestione dei contenuti e dei documenti. Articolo in quattro parti.
Maggio 2021 Automazione dei documenti con Adobe Sign per Microsoft® Power Platform Articolo Scopri come attivare e utilizzare i connettori Adobe Sign e Adobe PDF Tools per Microsoft® Power Apps. Crea flussi di lavoro che automatizzano i processi di approvazione e firma aziendali in modo rapido, sicuro e senza alcun codice. Articolo in quattro parti.

Tutorial su Document Cloud

Data di pubblicazione Nome Tipo Descrizione
Maggio 2021 Controllare l’esperienza PDF online e raccogliere dati analitici Articolo Scopri come utilizzare l’API per l’incorporamento di Adobe PDF, per controllare l’aspetto, abilitare la collaborazione e raccogliere dati analitici sull’interazione dell’utente con i PDF, quali il tempo trascorso su una pagina e le ricerche. Articolo in quattro parti.

Per Document Cloud, consulta:

Icona Creative Cloud Enterprise

Per i tutorial più recenti, consulta i tutorial Creative Cloud for Enterprise.

In questa pagina