Aggiungere Adobe Audience Manager

Questa lezione illustra i passaggi necessari per implementare Adobe Audience Manager nell’SDK di Mobile di Experience Platform tramite Server-Side Forwarding.

Adobe Audience Manager (AAM) offre servizi leader di settore per la gestione online dei dati di audience, fornendo agli inserzionisti digitali e agli editori gli strumenti necessari per controllare e sfruttare le risorse dati per favorire il successo delle vendite.

NOTA

Adobe Experience Platform Launch viene integrato in Adobe Experience Platform come suite di tecnologie per la raccolta dati. Nell’interfaccia sono state introdotte diverse modifiche terminologiche di cui tenere conto durante l’utilizzo di questo contenuto:

Finalità di apprendimento

Alla fine di questa lezione, potrai:

  1. Descrivere i due modi principali per implementare Audience Manager in un’app mobile.
  2. Aggiungere Audience Manager tramite Server-Side Forwarding del beacon Analytics.
  3. Convalidare l’implementazione di Audience Manager.

Prerequisiti

Per completare questa lezione, è necessario:

  1. Aver completato le lezioni nella sezione Configura tag, ovvero Crea una proprietà tag, Aggiungi estensioni, Crea una libreria e Installa l'SDK mobile.

  2. Aver effettuato l’accesso come admin ad Adobe Analytics, così da poter abilitare Server-Side Forwarding per la suite per report che stai utilizzando per questa esercitazione. In alternativa, puoi chiedere a un amministratore esistente nella tua compagnia di farlo, seguendo le istruzioni di seguito.

Se Audience Manager non è già stato implementato, segui queste istruzioni per ottenere il tuo sottodominio di Audience Manager.

Opzioni di implementazione

Sono disponibili due modi per implementare Audience Manager in un’app:

  • Server-Side Forwarding (SSF) - per i clienti con Adobe Analytics, è il metodo più semplice e consigliato per l’implementazione. Adobe Analytics inoltra i dati ad AAM sul backend di Adobe, in modo da non dover effettuare richieste dall’app direttamente ad Audience Manager. Ciò consente anche di abilitare le funzionalità di integrazione chiave e di conformarle alle best practice per l’implementazione e la distribuzione del codice di Audience Manager.

  • Client-Side DIL - questo approccio è pensato per i clienti che non hanno Adobe Analytics. I metodi dell’app di Audience Manager inviano i dati direttamente ad Audience Manager. In questo caso, quando configuri la proprietà tag mobile, puoi utilizzare l’estensione Audience Manager nei tag.

Quando prima impostavi l’estensione Analytics nella sezione Aggiungere estensioni di questo tutorial, selezionavi la casella per avviare il server-side forwarding dei dati da Analytics ad Audience Manager. Questo inserirà dinamicamente il codice necessario per gestire la risposta dei segmenti Audience Manager nuovamente nell’app. In questo tutorial non verrà aggiunta l’estensione Audience Manager, perché anche in questo caso si tratta solo del caso d’utilizzo in cui NON disponi di Adobe Analytics.

Abilitare Server-Side Forwarding

Esistono due passaggi principali per eseguire un’implementazione dell’SSF:

  1. Attivare uno “switch” nell’Admin Console di Analytics per inoltrare i dati da Analytics ad Audience Manager per suite per report.
  2. L'attivazione del codice SDK che hai eseguito tramite tag semplicemente selezionando la casella nell'estensione Analytics per inoltrare i dati a AAM.

Abilitare Server-Side Forwarding in Analytics Admin Console

Per iniziare a inoltrare i dati da Adobe Analytics ad Adobe Audience Manager è necessaria una configurazione nell’Admin Console di Adobe Analytics. È consigliabile che il sistema richieda fino a quattro ore per iniziare a inoltrare i dati, quindi tenerlo presente durante la risoluzione dei problemi di inoltro.

Abilitare SSF nell’Admin Console di Analytics

  1. Accedi ad Analytics tramite l’interfaccia utente di Experience Cloud. Se non disponi dell’accesso come admin ad Analytics, dovrai rivolgerti al tuo amministratore Experience Cloud o Analytics affinché ti assegni l’accesso o completi questi passaggi al tuo posto.

    Accedere all’interfaccia utente di Adobe Analytics

  2. Nella navigazione in alto di Analytics, scegli Amministratore > Suite per report e, dall’elenco, seleziona (o effettua una selezione multipla) le suite per report da inoltrare ad Audience Manager.

    Fare clic su Admin Console

  3. Dalla schermata Suite per report e con le suite per report selezionate, scegli Modifica impostazioni > Generale > Server-Side Forwarding.

    Selezionare il menu SSF

    AVVERTENZA

    Come indicato sopra, per visualizzare questa voce di menu dovrai disporre delle facoltà di amministratore.

  4. Una volta visualizzata la pagina Server-Side Forwarding, leggere le informazioni e selezionare la casella Abilita Server-Side Forwarding per le suite per report.

  5. Fai clic su Salva

    Completare la configurazione SSF

NOTA

Poiché SSF deve essere abilitato tramite suite per report, non dimenticare di ripetere questo passaggio per le suite per report reali quando distribuisci SSF nella suite per report dell’app effettiva.

Inoltre, se l’opzione SSF è disattivata, per abilitare l’opzione dovrai mappare le suite per report alla tua organizzazione Experience Cloud. Questo è spiegato nella documentazione.

Questo switch avvia l’effettivo inoltro dei dati ad AAM, purché il servizio Adobe Experience Platform Identity sia stato implementato. Il resto dell’implementazione SSF avviene nel codice, che è stato gestito nei tag quando hai selezionato la casella di inoltro a AAM nell’estensione Analytics.

Il codice di Server-Side Forwarding adesso è implementato per la tua app.

Convalida Server-Side Forwarding

Il modo principale per verificare che Server-Side Forwarding sia in esecuzione, consiste nell’esaminare la risposta a uno degli hit Adobe Analytics provenienti dall’app.

Se non esegui l’inoltro lato server (SSF) dei dati da Analytics ad Audience Manager, allora non esiste alcuna risposta al beacon di Analytics (oltre a un pixel 2x2). Tuttavia, una volta abilitato SSF, vi sono elementi che puoi verificare nella richiesta e nella risposta di Analytics che ti informano del corretto funzionamento.

Poiché la console Xcode non mostra la risposta ai beacon, è necessario utilizzare un altro debugger/packet sniffer che mostri la risposta, come ad esempio Charles Proxy (che è ciò che ti mostrerò nella schermata sottostante).

  1. Apri il debugger e applica un filtro per b/ss, che limiterà il contenuto visualizzato alle richieste di Adobe Analytics

  2. Creare ed eseguire l’app di esempio dagli esercizi precedenti

  3. Per qualsiasi richiesta di Analytics, controlla la risposta. Deve contenere un parametro dcs_region, un parametro uuid e anche un oggetto “stuff”. Questo oggetto è il punto in cui gli ID del segmento AAM verranno rimandati al browser (per tutti i segmenti a cui appartiene l’utente, che vengono assegnati in AAM a una destinazione del cookie). Se disponi dell’oggetto “stuff”, SSF funziona.

    Risposta AA - oggetto stuff

AVVERTENZA

Attenzione alle false operazioni riuscite - Se ricevi una risposta e tutto sembra funzionare, assicurati di disporre dell’oggetto “stuff”. In caso contrario, potresti visualizzare un messaggio nella risposta che indica come “status”:“SUCCESS”. Per quanto sembri folle, questa è la prova che NON funziona correttamente. Se vedi questo messaggio, significa che hai completato il passaggio dei tag da inoltrare a AAM, ma che l’inoltro nell’Admin Console di Analytics non è ancora stato completato. In questo caso devi verificare di aver attivato SSF nell’Admin Console di Analytics. Se lo hai abilitato da non più di 4 ore, attendi.

Risposta AA: falsa operazione riuscita

Avanti “Pubblica la tua proprietà” >

In questa pagina