Dati del modello negli schemi

In questa lezione, modellerai i dati di Luma in schemi. Questa è una delle lezioni più lunghe del tutorial, quindi prendi un bicchiere d'acqua e fibbia!

La standardizzazione e l'interoperabilità sono concetti chiave alla base di Adobe Experience Platform. Experience Data Model (XDM), basato su un Adobe, è uno sforzo per standardizzare i dati sulla customer experience e definire schemi per la gestione della customer experience.

XDM è una specifica documentata pubblicamente progettata per migliorare il potere delle esperienze digitali. Fornisce strutture e definizioni comuni per qualsiasi applicazione da utilizzare per comunicare con i servizi Platform. Aderendo agli standard XDM, tutti i dati sulla customer experience possono essere incorporati in una rappresentazione comune che può fornire informazioni in modo più rapido e integrato. Puoi ottenere informazioni utili dalle azioni dei clienti, definire il pubblico dei clienti attraverso i segmenti ed esprimere gli attributi dei clienti a scopo di personalizzazione.

XDM è il framework fondamentale che consente a Adobe Experience Cloud, basato sull'Experience Platform, di inviare il messaggio giusto alla persona giusta, sul canale giusto, al momento giusto. La metodologia su cui viene generato l’Experience Platform, XDM System, rende operativi gli schemi Experience Data Model per l’utilizzo da parte dei servizi Platform.

Gli architetti di dati dovranno creare schemi al di fuori di questa esercitazione, ma i data engineer collaboreranno strettamente con gli schemi creati dall’architetto di dati.

Prima di iniziare gli esercizi, guarda questo breve video per ulteriori informazioni sugli schemi e su Experience Data Model (XDM):

Autorizzazioni necessarie

Nella lezione Configurare le autorizzazioni , puoi impostare tutti i controlli di accesso necessari per completare la lezione.

Creare uno schema fedeltà tramite l’interfaccia utente

NOTA

Il termine "mixin" è stato recentemente aggiornato a "gruppo di campi" nell’interfaccia di Platform, potrebbe ancora apparire in alcune di queste schermate.

In questo esercizio, creeremo uno schema fedeltà Luma per acquisire i dati fedeltà dei clienti.

  1. Passa all’interfaccia utente di Platform e accertati che la sandbox sia selezionata.

  2. Vai a Schemi nella navigazione a sinistra

  3. Seleziona il pulsante Crea schema in alto a destra

  4. Dal menu a discesa, seleziona Profilo individuale XDM
    Schema con il gruppo di campi OOTB

  5. In Proprietà schema, sul lato destro dello schermo, immetti Nome visualizzato Luma Loyalty Schema

Aggiungi gruppi di campi standard

I campi vengono aggiunti agli schemi aggiungendo gruppi di campi. Puoi scegliere tra un ampio set di gruppi di campi standard di settore forniti da Adobe o crearne uno personalizzati. Quando inizi a modellare i tuoi dati in Experience Platform, è bene acquisire familiarità con i gruppi di campi standard del settore forniti da Adobe. Quando possibile, è consigliabile utilizzarli in quanto a volte alimentano servizi a valle, come Customer AI, Attribution AI e Adobe Analytics.

Per aggiungere gruppi di campi:

  1. Sul lato sinistro dell'editor dello schema, nella sezione Gruppo di campi, seleziona il pulsante Aggiungi :

    Aggiungi gruppo di campi

  2. Nel modale Gruppi di campi , seleziona i seguenti gruppi di campi

    1. Dettagli demografici
    2. Dati di contatto personali
  3. Puoi visualizzare in anteprima i campi nel gruppo di campi selezionando l’icona sul lato destro della riga.

  4. Selezionare Aggiungi gruppo di campi per aggiungere i gruppi di campi allo schema
    Aggiungi gruppi di campi predefiniti allo schema fedeltà

A questo punto, soffermati a esplorare lo stato corrente dello schema. Questi due gruppi di campi hanno aggiunto campi standard relativi a una persona e ai relativi dati di contatto. È possibile trovare questi due gruppi di campi utili quando si creano schemi per i dati della propria azienda. Seleziona una riga specifica del gruppo di campi o spunta la casella accanto al nome del gruppo di campi per vedere come cambia la visualizzazione.

Schema con il gruppo di campi OOTB

NOTA

È corretto se un gruppo di campi aggiunge un campo per un punto dati che non viene raccolto. Ad esempio, "faxPhone" potrebbe essere un campo per il quale Luma non raccoglie dati. Va bene. Solo perché un campo è definito nello schema non significa che i dati per esso devono essere acquisiti in un secondo momento.

Aggiungi gruppi di campi personalizzati

Ora devi aggiungere campi specifici per il sistema Fedeltà di Luma e che non esistono in alcun gruppo di campi standard. È quindi possibile creare gruppi di campi personalizzati.

  1. Nella sezione Gruppi di campi dell'editor dello schema, seleziona nuovamente il pulsante Aggiungi

  2. Pulsante di scelta Seleziona Crea nuovo gruppo di campi

  3. Immettere il nome visualizzato come Luma Loyalty field group e selezionare il pulsante Aggiungi gruppo di campi
    Aggiungi campo a gruppo di campi

  4. Nella sezione Gruppi di campi dell'editor dello schema, selezionare il nome del nuovo gruppo di campi in modo che i pulsanti + vengano visualizzati nella sezione Struttura

  5. Nella sezione Struttura, selezionare + al livello superiore nella struttura dello schema. Crea un oggetto con il tuo ID tenant (con un prefisso underscore) e un campo 'Nuovo campo'.

  6. Nella sezione Proprietà campo , immetti quanto segue

    1. Nome campo: loyalty
    2. Nome visualizzato: Loyalty
    3. Tipo: Oggetto
  7. Seleziona Applica per aggiungere il campo

    Aggiungi campo a gruppo di campi

  8. Seleziona l’oggetto loyalty appena creato e seleziona il pulsante + accanto a esso per aggiungere un campo all’interno dell’oggetto

  9. Creazione di un campo con i seguenti valori

    1. Nome campo: memberSince
    2. Nome visualizzato: Member Since
    3. Tipo: Data
  10. Seleziona Applica per aggiungere il campo

  11. Ripetere i passaggi 8-10 per aggiungere altri due campi all'interno dell'oggetto loyalty:

    1. Punti
      1. Nome campo: points
      2. Nome visualizzato: Points
      3. Tipo: Intero
      4. Predefinito: 0
    2. Livello
      1. Nome campo: level

      2. Nome visualizzato: Level

      3. Tipo:String

      4. Enum: Selezionato, con i seguenti valori di enumerazione:

        Valore Etichetta
        bronzo Bronzo
        argento Argento
        oro Oro
        platino Platino
  12. Seleziona Salva per salvare lo stato corrente dello schema, simile al seguente:

    Gruppo di campi fedeltà completo

Ora verrà creato un altro gruppo di campi per contenere il campo loyaltyId e altri identificatori che verranno utilizzati negli altri schemi. Poiché ora conosci le modalità di creazione dei gruppi di campi, creane uno denominato Luma Identity Profile field group con i campi seguenti:

  1. Identificatore del sistema
    1. Nome campo: systemIdentifier
    2. Nome visualizzato: System Identifier
    3. Tipo: Oggetto
  2. ID fedeltà (inserito nell'oggetto systemIdentifier)
    1. Nome campo: loyaltyId
    2. Nome visualizzato: Loyalty Id
    3. Tipo:String
  3. ID CRM (inserito nell'oggetto systemIdentifier)
    1. Nome campo: crmId
    2. Nome visualizzato: CRM Id
    3. Tipo:String

Il nuovo gruppo di campi dovrebbe essere simile a questo. Selezionare il pulsante Salva per salvare lo schema, ma lasciare lo schema aperto per l'esercizio successivo.
Gruppo di campi fedeltà completo

Creare un tipo di dati

I gruppi di campi, come il nuovo Luma Loyalty field group, possono essere riutilizzati in altri schemi, consentendo di applicare definizioni di dati standard su più sistemi. I gruppi di campi tuttavia possono essere riutilizzati solo negli schemi che condividono classi, in questo caso la classe di profilo XDM.

Il tipo di dati è un altro costrutto a più campi che può essere riutilizzato negli schemi in più classi. Convertire il nuovo oggetto systemIdentifier in un tipo di dati:

Con Luma Loyalty Schema ancora aperto, selezionare l'oggetto systemIdentifier e selezionare Converti in nuovo tipo di dati

Gruppo di campi fedeltà completo

Questo tipo di dati verrà utilizzato più avanti nella lezione.

Creare uno schema CRM tramite API

Ora creeremo uno schema utilizzando l’API.

NOTA

Se preferisci saltare l’esercizio API, puoi creare il seguente schema utilizzando il metodo UI:

  1. Utilizzare la classe Profilo individuale XDM
  2. Denomina Luma CRM Schema
  3. Utilizza i seguenti gruppi di campi: Dettagli demografici, dettagli dei contatti personali e gruppo di campi Profilo Luma Identity

Innanzitutto, creiamo lo schema vuoto:

  1. Open Postman

  2. Se non hai effettuato una richiesta nelle ultime 24 ore, i token di autorizzazione probabilmente sono scaduti. Apri la richiesta Adobe I/O Access Token Generation > Local Signing (Non-production use-only) > IMS: JWT Generate + Auth via User Token e seleziona Invia per richiedere nuovi token JWT e Access.

  3. Apri le variabili di ambiente e modifica il valore di CONTAINER_ID da global a tenant. Ricorda che devi utilizzare tenant ogni volta che desideri interagire con i tuoi elementi personalizzati in Platform, ad esempio creare uno schema.
    Modificare CONTAINER_ID in tenant

  4. Apri la richiesta Schema Registry API > Schemas > Create a new tenant-defined schema

  5. Apri la scheda Body e incolla il codice seguente, quindi seleziona Invia per effettuare la chiamata API. Questa chiamata crea un nuovo schema utilizzando la stessa classe base XDM Individual Profile utilizzata nello schema fedeltà:

    {
      "type": "object",
      "title": "Luma CRM Schema",
      "description": "Schema for CRM data of Luma Retail ",
      "allOf": [{
        "$ref": "https://ns.adobe.com/xdm/context/profile"
      }]
    }
    
    NOTA

    I riferimenti dello spazio dei nomi per gli oggetti classe e gruppo di campi standard, in questo e negli esempi di codice successivi, possono essere ottenuti utilizzando chiamate API di elenco come API del Registro di sistema dello schema > Schemi > Elenca tutte le classi nel contenitore specificato. oppure Schema Registry API > Field groups > Return a list of all field groups within the specified container. con l’ CONTAINER_ID impostazione su global e un’intestazione accept application/vnd.adobe.xdm+json.

  6. È necessario ottenere una risposta 201 Created

  7. Copia meta:altId dal corpo della risposta. Lo useremo più tardi in un altro esercizio.
    Creare lo schema CRM

  8. Il nuovo schema dovrebbe essere visibile nell’interfaccia utente ma senza gruppi di campi
    Creare lo schema CRM

NOTA

È inoltre possibile ottenere l’ meta:altId o l’ID dello schema effettuando la richiesta API Schema Registry API > Schemas > List all schemas within the specified container. con CONTAINER_ID impostato su tenant e con un’intestazione di accettazione application/vnd.adobe.xdm+json.

SUGGERIMENTO

Problemi comuni relativi a questa chiamata e possibili correzioni:

  • Nessun token di autenticazione: Esegui IMS: JWT Genera + Auth tramite la chiamata User Token per generare nuovi token
  • 401: Not Authorized to PUT/POST/PATCH/DELETE for this path : /global/schemas/: Aggiorna la variabile CONTAINER_ IDenvironment da global a tenant
  • 403: PALM Access Denied. POST access is denied for this resource from access control: Verifica le autorizzazioni utente nell’Admin Console

Aggiungi gruppi di campi standard

Ora è il momento di aggiungere i gruppi di campi allo schema:

  1. In Postman, apri la richiesta Schema Registry API > Schemas > Modify or update part of a tenant-defined schema

  2. Nella scheda Parametri , incolla il valore meta:altId della risposta precedente come $id

  3. Apri la scheda Corpo e incolla il seguente codice e seleziona Invia per effettuare la chiamata API. Questa chiamata aggiunge i gruppi di campi standard al tuo Luma CRM Schema:

    [{
        "op": "add",
        "path": "/allOf/-",
        "value": {
          "$ref": "https://ns.adobe.com/xdm/context/profile-personal-details"
        }
      },
      {
        "op": "add",
        "path": "/allOf/-",
        "value": {
          "$ref": "https://ns.adobe.com/xdm/context/profile-person-details"
        }
      }
    ]
    
  4. È necessario ottenere uno stato 200 OK per la risposta e i gruppi di campi dovrebbero essere visibili come parte dello schema nell'interfaccia utente

    Gruppi di campi standard aggiunti

Aggiungi gruppo di campi personalizzato

Ora aggiungiamo il gruppo del campo del profilo di identità allo schema. Osservando il corpo della richiesta dell’ultima chiamata, come sappiamo quale valore $ref usare per il gruppo di campi personalizzato? È possibile trovare il valore utilizzando un’API di elenco:

  1. Apri la richiesta Schema Registry API > Field groups > Return a list of all field groups within the specified container.

  2. Nella scheda Intestazioni , aggiorna l'intestazione Accetta su application/vnd.adobe.xed-id+json

  3. Seleziona il pulsante Invia per recuperare un elenco di tutti i gruppi di campi personalizzati nel tuo account

  4. Prendi il valore $id del Luma Identity Profile field group (il tuo sarà diverso dal valore in questa schermata)
    Recupera l’elenco dei gruppi di campi

  5. Ora riapri la richiesta Schema Registry API > Schemas > Modify or update part of a tenant-defined schema

  6. La scheda Parametri deve comunque contenere la sezione $id dello schema

  7. Apri la scheda Body e incolla il codice seguente, sostituendo il valore $ref con $id del tuo Luma Identity Profile field group:

    [{
      "op": "add",
      "path": "/allOf/-",
      "value": {
        "$ref": "REPLACE_WITH_YOUR_OWN_MIXIN_ID"
      }
    }]
    
  8. Seleziona Invia

    Aggiunta del gruppo Campo identità

Verifica che il gruppo di campi sia stato aggiunto allo schema controllando l’interfaccia utente. Per i punti bonus, consulta la sezione su come elencare i gruppi di campi nello schema utilizzando la chiamata Lookup a specific schema by its unique ID nella raccolta Postman .

Crea schema eventi di acquisto offline

Ora creiamo uno schema basato sulla classe XDM ExperienceEvent per i dati di acquisto offline di Luma. Poiché ora conosci l’interfaccia utente dell’editor dello schema, ridurrò il numero di schermate nelle istruzioni:

  1. Crea uno schema con la classe XDM ExperienceEvent denominata Luma Offline Purchase Events Schema

  2. Salva e controlla la differenza nella struttura di base rispetto agli schemi della classe di profilo XDM. Avviso _id e timestamp sono campi obbligatori quando si utilizza la classe ExperienceEvent XDM.

    Struttura di base degli eventi di esperienza

Successivamente verranno aggiunti un gruppo di campi standard e un gruppo di campi personalizzati.

Aggiungi gruppo di campi standard

Commerce Details è un gruppo di campi standard per l’acquisizione di dettagli comuni degli ordini. Vai avanti e aggiungilo allo schema. Passate qualche minuto ad esplorare gli oggetti all'interno.

Aggiungi gruppo di campi personalizzato

Aggiungiamo ora le identità al nostro nuovo schema:

  1. Nella sezione Gruppi di campi, selezionare il pulsante Aggiungi.
  2. Cerca Luma Identity Profile field group. Non è disponibile! I gruppi di campi sono specifici di una classe e questo schema utilizza la classe ExperienceEvent XDM anziché la classe Profilo individuale XDM. Aggiungeremo un nuovo gruppo di campi per la classe ExperienceEvent XDM che contiene gli stessi campi di identità esatti grazie al nostro tipo di dati
  3. Selezionare il pulsante di scelta Crea nuovo gruppo di campi
  4. Inserisci il Nome visualizzato come Luma Identity ExperienceEvent Field group e seleziona il pulsante Aggiungi gruppo di campi
  5. Assicurati che i pulsanti + siano visualizzati nella sezione Struttura in modo da poter aggiungere nuovi campi
  6. Nella sezione Struttura, seleziona + al livello superiore dello schema
  7. Come Nome campo, immetti systemIdentifier
  8. Come Nome visualizzato, immetti System Identifier
  9. Come Tipo, seleziona Identificatore di sistema che è il tipo di dati personalizzato creato in precedenza
  10. Selezionare il pulsante Applica
  11. Selezionare il pulsante Salva per salvare lo schema

Tieni presente che il tipo di dati ha aggiunto tutti i campi.

Aggiungi il tipo di dati al gruppo di campi

Crea schema eventi web

Ora aggiungeremo un altro schema per i dati del sito web di Luma. A questo punto dovresti essere un esperto nella creazione di schemi! Crea il seguente schema con queste proprietà

Proprietà Valore
Nome dello schema Schema eventi web Luma
Classe ExperienceEvent XDM
Gruppo di campi Mixin ExperienceEvent SDK per web AEP
Gruppo di campi Gruppo di campi Evento esperienza consumatore

Seleziona sul gruppo di campi Evento esperienza consumatore nella sezione Composizione dell’editor dello schema. Questo gruppo di campi contiene gli oggetti commerce e productListItems che si trovavano anche in Commerce Details. In effetti Gruppo di campi Evento esperienza consumatore è una combinazione di diversi altri gruppi di campi standard che sono anche disponibili separatamente.

Nota che non abbiamo aggiunto il Luma Identity ExperienceEvent Field group a questo schema. Questo perché l'SDK per web ha un modo diverso di raccogliere le identità. Se selezioni la classe XDM ExperienceEvent nella sezione Composizione dell’editor dello schema, noterai che uno dei campi aggiunti per impostazione predefinita è denominato IdentityMap. IdentityMap viene utilizzato da varie applicazioni di Adobe per effettuare il collegamento a Platform. Nella lezione di streaming ingestion , vedrai come le identità vengono inviate a Platform tramite identityMap.

Crea schema catalogo prodotti

Utilizzando i gruppi di campi Experience event commerce details e Consumer Experience Event, Luma segnala i dettagli degli eventi relativi al prodotto tramite il tipo di dati standard productListItems. Ma dispongono anche di campi di dettaglio del prodotto aggiuntivi che desiderano inviare a Platform. Invece di acquisire tutti questi campi nei loro sistemi di punti vendita ed e-commerce e inserirli in Platform utilizzando gli schemi creati, Luma preferirebbe semplicemente acquisire questi campi direttamente dal proprio sistema di catalogo dei prodotti. Uno "schema di relazione" in Platform consente di definire una relazione tra due schemi ai fini della classificazione. Luma utilizzerà uno schema di relazione per classificare i dettagli del prodotto. Inizieremo il processo adesso e lo completeremo alla fine della prossima lezione.

NOTA

Se sei un cliente Analytics o Target esistente, la classificazione delle entità con schema di relazione è simile alle classificazioni di SAINT o al caricamento del catalogo dei prodotti per Recommendations

Innanzitutto, devi creare uno schema per il catalogo di prodotti Luma utilizzando una classe personalizzata:

  1. Seleziona il pulsante Crea schema e seleziona l'opzione Sfoglia dal menu a discesa
    Crea nuovo schema
  2. Selezionare il pulsante di scelta Crea nuova classe
  3. Denomina Luma Product Catalog Class
  4. Lascia Comportamento come Record
  5. Fare clic sul pulsante Assegna classe
    Crea nuova classe
  6. Denomina lo schema Luma Product Catalog Schema (assicurati di aggiornare il campo corretto e non il nome della classe)
  7. Aggiungi un gruppo di campi denominato Luma Product Catalog Field group con i campi seguenti:
    1. productName: Nome del prodotto: Stringa
    2. productCategory: Categoria di prodotti: Stringa
    3. productColor: Colore del prodotto: Stringa
    4. productSku: SKU del prodotto: Stringa | Obbligatorio
    5. productSize: Dimensioni del prodotto: Stringa
    6. productPrice: Prezzo del prodotto: Doppio
  8. Salva lo schema

Il nuovo schema dovrebbe essere simile al seguente. Il campo productSku è elencato nella sezione Campi obbligatori :
Schema prodotto

Il passaggio successivo consiste nel definire la relazione tra i due schemi ExperienceEvent e il Luma Product Catalog Schema. Tuttavia, prima di procedere è necessario adottare alcune misure aggiuntive.

Risorse aggiuntive

Ora che hai i tuoi schemi puoi mappare le identità!

In questa pagina