Inserire dati in streaming

In questa lezione, i dati verranno inviati in Experience Platform utilizzando l’SDK per web.

NOTA

Adobe Experience Platform Launch viene integrato in Adobe Experience Platform come suite di tecnologie per la raccolta dati. Nell’interfaccia sono state introdotte diverse modifiche terminologiche di cui tenere conto durante l’utilizzo di questo contenuto:

Nell’interfaccia di Adobe Experience Platform Launch è necessario completare due attività principali:

  • Innanzitutto, devi creare una configurazione Edge che indica ai server di Adobe dove devono andare i dati (ad esempio, Platform, Adobe Analytics, Adobe Target e così via) dopo che sono stati inviati alla rete Edge dall’SDK per web. Questo passaggio deve essere eseguito da tutti i clienti SDK per web, indipendentemente da come distribuiscono l’SDK per web
  • In secondo luogo, dobbiamo implementare l’SDK per web. L’SDK web può essere distribuito tramite l’interfaccia Launch oppure utilizzando il file JavaScript non elaborato, alloy.js. In questa esercitazione verrà utilizzata l’interfaccia Launch. Questa esercitazione si concentra sul numero minimo di funzionalità necessarie per implementare una semplice implementazione dell’SDK per web per lo streaming dei dati in Experience Platform e non è destinata ad essere un’esercitazione completa su Launch.

I data engineer dovranno acquisire i dati in streaming al di fuori di questo tutorial. Quando si implementano gli SDK per web o dispositivi mobili di Adobe Experience Platform, in genere uno sviluppatore web o mobile è coinvolto anche nei passaggi di assegnazione tag e/o Launch.

Prima di iniziare gli esercizi, guarda questi due brevi video per ulteriori informazioni sull’acquisizione di dati in streaming e l’SDK per web:

NOTA

Questa esercitazione si concentra sull'acquisizione in streaming dai siti web con SDK per web, ma è anche possibile eseguire lo streaming dei dati utilizzando l' Adobe Mobile SDK, Apache Kafka Connect e altri meccanismi.

Autorizzazioni necessarie

Nella lezione Configurare le autorizzazioni , puoi impostare tutti i controlli di accesso necessari per completare la lezione, in particolare:

  • Elementi delle autorizzazioni Launch > Diritti di proprietà > Approva, Sviluppa, Gestisci ambienti, Gestisci estensioni e Pubblica<a1 3/>
  • Voce di autorizzazione Launch > Diritti aziendali > Gestisci proprietà
  • Accesso al profilo di prodotto Luma Tutorial Launch tramite ruolo utente
  • Accesso al profilo di prodotto Luma Tutorial Launch tramite ruolo di amministratore
  • Voci di autorizzazione Piattaforma > Acquisizione dati > Visualizza origini e Gestisci origini
  • Voci di autorizzazione Piattaforma > Gestione dati > Visualizza set di dati e Gestisci set di dati
  • Elementi delle autorizzazioni Piattaforma > Profili > Visualizza profili, Gestisci profili e Esporta segmento pubblico
  • Voce di autorizzazione Piattaforma > Amministrazione sandbox > Visualizza sandbox
  • Voce di autorizzazione Piattaforma > Sandbox > Luma Tutorial
  • Accesso al profilo di prodotto Luma Tutorial Platform tramite ruolo utente

Creare una sorgente in streaming

  1. Accedi all' interfaccia utente Experience Platform

  2. Vai a Sorgenti nella navigazione a sinistra

  3. Filtrare l'elenco selezionando Streaming

  4. Nella sezione API HTTP, seleziona il pulsante Configura
    Configurare un’origine di streaming API HTTP

  5. Nel passaggio Autenticazione, immetti Luma Web Events Source come Nome account e seleziona il pulsante Connetti all'origine (non è necessario abilitare l'autenticazione, in quanto i dati verranno originati dai visitatori del sito web)
    Configurare un’origine di streaming API HTTP

  6. Una volta effettuata la connessione, seleziona il pulsante Avanti per passare al passaggio successivo nel flusso di lavoro

  7. Nel passaggio Seleziona dati, scegli Set di dati esistente, seleziona il Luma Web Events Dataset, quindi seleziona il pulsante Avanti
    Selezionare il set di dati

  8. Nel passaggio Dettaglio flusso di dati, selezionare il pulsante Avanti:
    Seleziona successivo

  9. Nel passaggio Rivedi, controlla i dettagli della tua origine e seleziona il pulsante Fine :
    Seleziona Fine

Creare una configurazione Edge

Ora creeremo una configurazione Edge. Una configurazione perimetrale indica alla rete Adobe Edge dove inviare i dati dopo averli ricevuti dalla chiamata SDK per web. Ad Experience Platform, inviare i dati? Adobe Analytics? Adobe Audience Manager? Adobe Target? Le configurazioni Edge sono gestite nell’interfaccia utente di Launch e sono fondamentali per la raccolta dati di Platform con SDK per web, indipendentemente dal fatto che si stia implementando l’SDK per web tramite Launch.

Per creare la configurazione perimetrale:

  1. Accedi all' interfaccia utente del Experience Platform Launch

  2. Vai a Configurazioni bordi nella navigazione a sinistra

  3. Selezionare il pulsante Nuova configurazione perimetrale nell'angolo in alto a destra

    Passa all’icona Configurazione perimetrale nella navigazione a sinistra

  4. Per Nome descrittivo, immetti Luma Platform Tutorial (aggiungi il tuo nome alla fine, se più persone della tua azienda stanno seguendo questa esercitazione)

  5. Selezionare il pulsante Salva

    Assegna un nome alla configurazione Edge e salva

Nella schermata successiva, crea l’ambiente della configurazione. Qui puoi specificare dove vuoi inviare i dati. Per inviare dati solo ad Experience Platform, procedi come segue:

  1. Attiva Adobe Experience Platform per esporre campi aggiuntivi
  2. Per Sandbox, seleziona Luma Tutorial
  3. Per Ingresso streaming, seleziona Luma Web Events Source
  4. Per Set di dati evento, seleziona Luma Web Events Dataset
  5. Se utilizzi altre applicazioni Adobe, puoi esplorare le altre sezioni per vedere quali informazioni sono necessarie nella configurazione Edge di queste altre soluzioni. L’SDK per web è stato sviluppato non solo per lo streaming dei dati in Experience Platform, ma anche per sostituire tutte le librerie JavaScript precedenti utilizzate da altre applicazioni Adobe. La configurazione Edge viene utilizzata per specificare i dettagli account di ogni applicazione a cui si desidera inviare i dati.
  6. Seleziona il pulsante Salva per salvare la configurazione
    Configurare la configurazione Edge e salvare

Una volta salvata la configurazione Edge, nella schermata risultante verranno visualizzati tre ambienti creati per Sviluppo, Staging e Produzione. È possibile aggiungere altri ambienti di sviluppo:
Ogni configurazione Edge può avere più ambienti
Se apri uno di questi ambienti per visualizzare i dettagli della piattaforma appena immessi. Tuttavia, questi dettagli possono essere configurati in modo diverso in base all’ambiente. Puoi far sì che l’SDK web invii dati a diversi ambienti di configurazione Edge, che a loro volta possono inoltrarli a diversi ambienti applicativi, se necessario nell’ambito del processo di distribuzione del codice. In questa esercitazione non verranno effettuate ulteriori personalizzazioni della configurazione Edge.

Installare l’estensione Web SDK

Aggiungi una proprietà

Innanzitutto, devi creare una proprietà Launch. Una proprietà è un contenitore per tutti i JavaScript, le regole e altre funzionalità necessarie per raccogliere i dettagli da una pagina web e inviarli a varie posizioni.

Per creare una proprietà:

  1. Vai a Proprietà nella navigazione a sinistra
  2. Selezionare il pulsante Aggiungi nuova proprietà
    Aggiungi una nuova proprietà
  3. Come Nome, immetti Luma Platform Tutorial (aggiungi il tuo nome alla fine, se più persone della tua azienda stanno seguendo questa esercitazione)
  4. Come Domini, immetti enablementadobe.com (spiegato più avanti)
  5. Selezionare il pulsante Salva
    Dettagli proprietà

Dopo aver salvato la proprietà, potresti visualizzare un messaggio di errore come quello sottostante. In tal caso, ciò è dovuto al fatto che non si dispone effettivamente dell’accesso alla proprietà appena creata. Per risolvere il problema, dobbiamo andare all'Admin Console per darti accesso:
Errore dopo il salvataggio del profilo

Per concederti l’accesso alla proprietà:

  1. In una scheda del browser separata, accedi a Admin Console

  2. Vai a Prodotti dalla navigazione superiore

  3. Seleziona Adobe Experience Platform Launch nella navigazione a sinistra

  4. Vai al tuo profilo di prodotto Luma Tutorial Launch

  5. Vai alla scheda Autorizzazioni

  6. Nella riga Proprietà, seleziona Modifica
    Modificare le autorizzazioni della proprietà

  7. Seleziona l'icona "+" per spostare la proprietà Luma Platform Tutorial a destra e seleziona il pulsante Salva per aggiornare le autorizzazioni

    Aggiungi la nuova proprietà

Ora torna alla scheda del browser con l’interfaccia Launch ancora aperta. Ricarica la pagina e la proprietà Luma Platform Tutorial deve essere visualizzata nell’elenco. Seleziona per aprire la proprietà:

Dovrebbe essere visualizzato il tutorial sulla piattaforma Luma

Aggiungere l’estensione SDK per web

Ora che disponiamo di una proprietà, possiamo aggiungere l’SDK per web utilizzando un’estensione . Un’estensione è un pacchetto di codice che estende l’interfaccia e la funzionalità client di Launch. Aggiungere l’estensione:

  1. Vai a Estensioni nella navigazione a sinistra

  2. Vai alla scheda Catalogo

  3. Sono disponibili molte estensioni per Launch. Filtrare il catalogo con il termine Web SDK

  4. Nell'estensione AEP Web SDK, seleziona il pulsante Installa
    Installare l’estensione AEP Web SDK

  5. Sono disponibili diverse configurazioni per l’estensione SDK per web, ma ne configureremo solo due per questa esercitazione. Aggiorna Dominio Edge a data.enablementadobe.com. Questa impostazione consente di impostare cookie di prime parti con l’implementazione dell’SDK per web, che viene incoraggiata. Successivamente in questa lezione, eseguirai la mappatura di un sito web sul dominio enablementadobe.com alla proprietà Launch. Il CNAME per il dominio enablementadobe.com è già stato configurato in modo che data.enablementadobe.com venga inoltrato ai server di Adobe. Quando implementi SDK web sul tuo sito web, dovrai creare un CNAME per i tuoi scopi di raccolta dati, ad esempio data.YOUR_DOMAIN.com

  6. Dal menu a discesa Configurazione perimetrale, seleziona la configurazione Luma Platform Tutorial.

  7. Puoi guardare liberamente le altre opzioni di configurazione (ma non modificarle!) quindi selezionare il pulsante Salva

Creare una regola per inviare i dati

Ora utilizzeremo una regola per inviare dati a Platform. Una regola è una combinazione di eventi, condizioni e azioni che indicano a Launch di eseguire un'operazione. Per creare una regola:

  1. Vai a Regole nella navigazione a sinistra
  2. Selezionare il pulsante Crea nuova regola
    Creare una regola
  3. Denomina la regola All Pages - Library Loaded
  4. In Eventi, selezionare il pulsante Aggiungi
  5. Utilizza il Core Extension e seleziona Libreria caricata (Page Top) come Tipo evento. Questa impostazione significa che la regola viene attivata ogni volta che la libreria Launch viene caricata su una pagina.
  6. Seleziona Mantieni modifiche per tornare alla schermata della regola principale
    Aggiungi l'evento Library Loaded
  7. Lascia Condizioni vuoto, in quanto vogliamo che questa regola si attivi su tutte le pagine, in base al nome assegnato
  8. In Azioni, seleziona il pulsante Aggiungi
  9. Utilizza AEP Web SDK Estensione e seleziona Invia evento come Tipo azione
  10. A destra, seleziona web.webpagedetails.pageViews dal menu a discesa Tipo. Questo è uno dei campi XDM nel nostro Luma Web Events Schema
  11. Seleziona Mantieni modifiche per tornare alla schermata della regola principale
    Aggiungi l’azione Invia evento
  12. Seleziona Salva per salvare la regola
    Salva la regola

Pubblicare la regola in una libreria

Per convalidare la regola, dobbiamo pubblicare una libreria contenente gli elementi nella nostra proprietà. Sono necessari alcuni passaggi rapidi nella sezione Pubblicazione di Launch.

Creare un host

Le librerie Launch possono essere ospitate su CDN (Content Delivery Network) di Adobe o sui tuoi server. In questa esercitazione, utilizzeremo la rete CDN di Adobe in quanto è più rapido per configurare:

  1. Vai a Host nella navigazione a sinistra
  2. Selezionare il pulsante Crea nuovo host
    Creare un nuovo host
  3. Per Nome, immetti Adobe CDN
  4. Per il Tipo, selezionare Gestito da Adobe
  5. Selezionare il pulsante Salva per completare la configurazione dell'host
    Configurare l'host

Creare un ambiente

Gli ambienti consentono di disporre di versioni diverse di una libreria in ambienti di pubblicazione diversi per adattarsi al flusso di lavoro di pubblicazione. Ad esempio, la versione completamente testata della libreria può essere pubblicata in un ambiente di produzione, mentre nuove modifiche vengono create in un ambiente di sviluppo. Puoi inoltre utilizzare host diversi per ogni ambiente. Per creare un ambiente:

  1. Vai a Ambienti nella navigazione a sinistra
  2. Selezionare il pulsante Crea nuovo ambiente
    Creare un nuovo ambiente
  3. In Sviluppo selezionare Seleziona
    Selezionare il tipo di ambiente
  4. Per Nome, immetti Development
  5. Per il menu a discesa Seleziona host, seleziona Adobe CDN
  6. Selezionare il pulsante Salva per completare la configurazione dell'ambiente
    Configurare l’ambiente
  7. Verrà visualizzato un modale con URL e altri dettagli di implementazione di questa libreria. Sono fondamentali per un’implementazione effettiva di Launch, ma non è necessario preoccuparsene per questa esercitazione. Selezionare il pulsante Chiudi per uscire dal modale.

Creare e pubblicare la libreria

Ora raggruppiamo il contenuto della nostra proprietà, attualmente un’estensione e una regola, in una libreria. Per creare una libreria:

  1. Vai a Flusso di pubblicazione nella navigazione a sinistra
  2. Selezionare il pulsante Aggiungi nuova libreria
    Selezionare il pulsante Aggiungi nuova libreria
  3. Per Nome, immetti Luma Platform Tutorial
  4. Per Ambiente, seleziona Development
  5. Selezionare il pulsante Aggiungi tutte le risorse modificate. (Oltre all'estensione AEP Web SDK e alla regola All Pages - Library Loaded, verrà visualizzata anche l'estensione Core aggiunta che contiene il JavaScript di base richiesto da tutte le proprietà web di Launch.)
  6. Selezionare il pulsante Salva e genera per sviluppo
    Creare e creare la libreria

La libreria potrebbe richiedere alcuni minuti per la creazione e, una volta completata, visualizza un punto verde a sinistra del nome della libreria:
Build complete

Come puoi vedere nella schermata Flusso di pubblicazione, il processo di pubblicazione in Launch è molto più complesso, e questo va oltre l’ambito di questa esercitazione. Useremo una singola libreria nel nostro ambiente di sviluppo.

Convalida i dati nella richiesta

Aggiungere Adobe Experience Platform Debugger

Experience Platform Debugger è un’estensione disponibile per i browser Chrome e Firefox che consente di visualizzare la tecnologia Adobe implementata nelle pagine web. Scarica la versione per il browser preferito:

Se non hai mai utilizzato Debugger prima e questo è diverso dal precedente Adobe Experience Cloud Debugger, potresti voler guardare questo video di panoramica di cinque minuti:

Apri il sito web Luma .

Per questa esercitazione, utilizziamo una versione ospitata pubblicamente del sito web dimostrativo Luma. Apriamolo e segnaliamolo:

  1. In una nuova scheda del browser, apri il sito web Luma.
  2. Aggiungi ai segnalibri la pagina da utilizzare nel resto dell’esercitazione.

Questo sito web in hosting è il motivo per cui abbiamo utilizzato enablementadobe.com nel campo Domains della configurazione iniziale della proprietà Launch e perché abbiamo utilizzato data.enablementadobe.com come dominio di prime parti nell'estensione AEP Web SDK. Vedete, avevo un piano!

Homepage Luma

Utilizza Experience Platform Debugger per eseguire il mapping alla proprietà Launch

Experience Platform Debugger dispone di una funzione fantastica che consente di sostituire una proprietà Tags esistente con una diversa (o di inserirne una in un sito in cui non sono implementati tag). Questa funzione è utile per la convalida e consente di saltare molti passaggi di implementazione con cui devono essere interessati solo gli sviluppatori web.

  1. Assicurati di aver aperto il sito Luma e seleziona l’icona dell’estensione Experience Platform Debugger .

  2. Il debugger verrà aperto e mostrerà alcuni dettagli dell’implementazione hardcoded, che non sono correlati a questa esercitazione (potrebbe essere necessario ricaricare il sito Luma dopo l’apertura del debugger)

  3. Conferma che il debugger sia "Connesso a Luma" come illustrato di seguito, quindi seleziona l’icona "Blocca" per bloccare il debugger sul sito Luma. In caso contrario, Debugger continuerà a passare a per esporre i dettagli di implementazione di qualsiasi scheda del browser in questione, il che può generare confusione.

  4. Seleziona il pulsante Accedi in alto a destra per eseguire l'autenticazione. Se hai già una scheda del browser aperta con l’interfaccia Launch, il passaggio di autenticazione sarà automatico e non dovrai immettere nuovamente il tuo nome utente e password.

  5. Ora vai a Launch nella navigazione a sinistra

  6. Seleziona la scheda Configurazione

  7. A destra del punto in cui viene visualizzato il menu a discesa Codici di incorporamento pagina, apri il menu a discesa Azioni e seleziona Sostituisci

    Seleziona Azioni > Sostituisci

  8. Poiché sei autenticato, Debugger eseguirà il pull-in delle proprietà e degli ambienti Launch disponibili. Seleziona la proprietà Luma Platform Tutorial

  9. Seleziona l'ambiente Development

  10. Selezionare il pulsante Applica
    Selezionare la proprietà Launch alternativa

  11. Il sito web Luma verrà ora ricaricato con la proprietà Launch. Aiuto, sono stata attaccata! Sto scherzando.
    Proprietà Launch sostituita

  12. Vai a Riepilogo nel menu di navigazione a sinistra per visualizzare i dettagli della proprietà Launch
    Scheda Riepilogo

  13. Ora vai a AEP Web SDK nella navigazione a sinistra per vedere le Richieste di rete

  14. Apri la riga eventi

    richiesta AEP Web SDK

  15. Nota come è possibile visualizzare il tipo di evento web.webpagedetails.pageView specificato nella nostra azione Invia evento e altre variabili predefinite conformi al formato AEP Web SDK ExperienceEvent Mixin
    Dettagli evento

  16. Questi tipi di dettagli di richiesta sono visibili anche nella scheda degli strumenti per sviluppatori web del browser Rete . Apri e ricarica la pagina. Filtra le chiamate con interact per individuare la chiamata, selezionala, quindi cerca nella scheda Intestazioni , Richiedi payload .
    Scheda Rete

  17. Passa alla scheda Risposta e osserva come il valore ECID è incluso nella risposta. Copia questo valore così come lo utilizzerai per convalidare le informazioni di profilo nell’esercizio successivo.
    Scheda Rete

Convalida i dati in Experience Platform

Puoi verificare che i dati siano di destinazione in Platform controllando i batch di dati in arrivo in Luma Web Events Dataset. (Lo so, si chiama inserimento dati in streaming, ma ora sto dicendo che arriva in batch! Esegue lo streaming in tempo reale a Profilo, in modo che possa essere utilizzato per la segmentazione e l'attivazione in tempo reale, ma viene inviato in batch ogni 15 minuti al data lake.)

Per convalidare i dati:

  1. Nell’interfaccia utente di Platform, passa a Set di dati nella navigazione a sinistra
  2. Apri Luma Web Events Dataset e conferma che un batch è arrivato. Ricordate che vengono inviati ogni 15 minuti, quindi potrebbe essere necessario attendere che il batch venga visualizzato.
  3. Selezionare il pulsante Anteprima set di dati
    Apri il set di dati
  4. Nella finestra modale di anteprima, ricorda come selezionare diversi campi dello schema a sinistra per visualizzare in anteprima questi specifici punti di dati:
    Anteprima dei campi

Puoi anche confermare che il nuovo profilo è visualizzato:

  1. Nell’interfaccia utente di Platform, passa a Profili nella navigazione a sinistra
  2. Seleziona lo spazio dei nomi ECID e cerca il valore ECID (copialo dalla risposta nella scheda di rete degli strumenti per sviluppatori web come indicato nell’ultimo esercizio)
  3. Il profilo avrà il proprio ID, separato dall’ECID, selezionalo per aprire il profilo
    Trova e apri il profilo
  4. Anche se potrebbe non esserci molto, dovresti almeno essere in grado di vedere le pagine visualizzate nella scheda Eventi
    Eventi profilo

Aggiungere dati personalizzati all’evento

Creare un elemento dati per il nome della pagina

  1. Nell’interfaccia utente di Launch, nell’angolo in alto a destra della proprietà Luma Platform Tutorial , apri il menu a discesa Seleziona una libreria di lavoro e seleziona la libreria Luma Platform Tutorial . Questa impostazione semplifica la pubblicazione di aggiornamenti aggiuntivi alla libreria.

  2. Ora vai a Elementi dati nella navigazione a sinistra

  3. Selezionare il pulsante Crea nuovo elemento dati

    Creare un nuovo elemento dati

  4. Come Nome, immetti Page Name

  5. Come Tipo di elemento dati, seleziona JavaScript Variable

  6. Come nome della variabile JavaScript, immetti digitalData.page.pageInfo.pageName

  7. Per facilitare la standardizzazione del formato dei valori, seleziona le caselle per Force lowercase value e Clean text

  8. Assicurati che Luma Platform Tutorial sia selezionato come libreria di lavoro e seleziona il pulsante Salva nella libreria
    Creare un elemento dati per il nome della pagina

Mappare il nome della pagina all’elemento dati dell’oggetto XDM

Ora mapperemo il nome della nostra pagina all’SDK per web.

IMPORTANTE

Per completare questa attività, è necessario assicurarsi che l’utente abbia prima accesso alla sandbox Prod. Se non hai già accesso alla sandbox Prod da un profilo di prodotto diverso, apri rapidamente il tuo profilo Luma Tutorial Platform e aggiungi l’elemento di autorizzazione Sandbox > Prod.
Aggiungi la sandbox Prod

  1. Se hai aggiornato le autorizzazioni per includere la sandbox Prod, effettua un SHIFT-Reload sulla pagina Elementi dati per cancellare la cache
  2. Nella schermata Elementi dati in Launch, crea un altro elemento dati con Nome di XDM Object
  3. Come Estensione, seleziona AEP Web SDK
  4. Come Tipo di elemento dati, seleziona XDM Object
  5. Vengono recuperati gli elenchi delle sandbox e degli schemi di Platform. Come sandbox, seleziona la tua sandbox Luma Tutorial
  6. Come Schema, seleziona il tuo Luma Web Events Schema
  7. Lo schema verrà caricato nell’interfaccia utente di Launch. Selezionare il campo web.webPageDetails.name
  8. Come Valore, seleziona l’icona per aprire la finestra modale di selezione degli elementi dati e scegli l’ elemento dati Page Name
  9. Selezionare il pulsante Salva nella libreria
    Mappare il nome della pagina all’elemento dati dell’oggetto XDM

Lo stesso processo di base viene utilizzato per mappare tutti i dati personalizzati sul sito web ai campi dello schema XDM.

Aggiungi i dati XDM all’azione Invia evento

Dopo aver mappato i dati sui campi XDM, puoi includerli nell’azione Invia evento:

  1. Vai alla schermata Regole e apri la regola All Pages - Library Loaded

  2. Apri l'azione AEP Web SDK - Send Event

  3. Come dati XDM, seleziona l’icona per aprire la finestra modale di selezione degli elementi dati e scegli l’ elemento dati XDM Object

  4. Selezionare il pulsante Mantieni modifiche
    Aggiungi i dati XDM all’azione Invia evento

  5. Ora, poiché Luma Platform Tutorial è stata selezionata come libreria di lavoro per gli ultimi esercizi, le modifiche recenti sono state salvate direttamente nella libreria. Invece di dover pubblicare le modifiche tramite la schermata Flusso di pubblicazione, puoi semplicemente aprire il menu a discesa sul pulsante blu e selezionare Salva nella libreria e genera

    Salva nella libreria e genera

Viene avviata la creazione di una nuova libreria Launch con le tre modifiche appena apportate.

Convalidare i dati XDM

Ora dovresti essere in grado di ricaricare la home page Luma, mentre sei mappato alla tua proprietà Launch utilizzando il debugger come ti ho mostrato in precedenza, e vedrai che il campo del nome della pagina si popola nella richiesta!
Convalidare i dati XDM

Puoi anche convalidare i dati del nome della pagina ricevuti in Platform, visualizzando in anteprima il set di dati e il profilo.

Invia altre identità

L’implementazione dell’SDK per web sta inviando eventi con l’ID Experience Cloud (ECID) come identificatore principale. L’ECID viene generato automaticamente dall’SDK per web ed è univoco per dispositivo e browser. Un singolo cliente può avere più ECID a seconda del dispositivo e del browser che utilizza. Come possiamo ottenere una visualizzazione unificata di questo cliente e collegare la loro attività online ai nostri dati CRM, fedeltà e acquisto offline? Lo facciamo raccogliendo identità aggiuntive durante la loro sessione e collegando deterministicamente il loro profilo tramite unione delle identità.

Se vi ricordate, ho detto che utilizzeremo l'ECID e l'ID CRM come identità per i nostri dati web nella lezione Mappa identità . Raccogliamo quindi l’ID CRM con l’SDK web.

Aggiungi elemento dati per l'ID CRM

Per prima cosa memorizziamo l'ID CRM in un elemento dati:

  1. Nell’interfaccia Launch, crea un elemento dati denominato CRM Id
  2. Come Tipo di elemento dati, seleziona Variabile JavaScript
  3. Come nome della variabile JavaScript, immetti digitalData.user.0.profile.0.attributes.username
  4. Seleziona il pulsante Salva nella libreria (Luma Platform Tutorial deve essere ancora la tua libreria di lavoro)
    Aggiungi elemento dati per l'ID CRM

Aggiungi l’ID del sistema di gestione delle relazioni con i clienti all’elemento dati Identity Map

Dopo aver acquisito il valore ID CRM, è necessario associarlo a un tipo speciale di elemento dati denominato elemento dati Identity Map:

  1. Crea un elemento dati denominato Identities

  2. Come Estensione, seleziona AEP Web SDK

  3. Come Tipo di elemento dati, seleziona Mappa identità

  4. Come Namespace, immetti lumaCRMId, che è il simbolo di identità creato in una lezione precedente

    AVVERTENZA

    La versione 2.2 dell’estensione AEP Web SDK consente di selezionare Namespace da un menu a discesa prepopolato utilizzando i valori effettivi nel tuo account Platform. Sfortunatamente, questa funzione non è ancora "consapevole della sandbox" e pertanto il valore lumaCRMId potrebbe non essere visualizzato nel menu a discesa. Questo potrebbe impedire il completamento di questo esercizio. Dopo la conferma, pubblicheremo una soluzione.

  5. Come ID, seleziona l’icona per aprire la finestra modale di selezione degli elementi dati e scegli l’ elemento dati CRM Id

  6. Come Stato autenticato, seleziona Autenticato

  7. Lascia Principale deselezionato. Poiché l’ID del sistema di gestione delle relazioni con i clienti non è presente per la maggior parte dei visitatori del sito web Luma, non devi assolutamente ignorare l’ECID come identificatore principale. È raro che l’identificatore principale utilizzi qualsiasi elemento diverso dall’ECID. Di solito non menziono le impostazioni predefinite in queste istruzioni, ma sto chiamando questo per aiutarti a evitare problemi in un secondo momento nella tua implementazione.

  8. Seleziona il pulsante Salva nella libreria (Luma Platform Tutorial deve essere ancora la tua libreria di lavoro)
    Aggiungi l’ID del sistema di gestione delle relazioni con i clienti all’elemento dati Identity Map

NOTA

Puoi trasmettere più identificatori utilizzando il tipo di dati Mappa identità.

Aggiungi l’elemento dati IdentityMap all’oggetto XDM

C'è un altro elemento dati che dobbiamo aggiornare: l'elemento dati oggetto XDM. Potrebbe sembrare strano dover aggiornare tre elementi di dati separati per trasmettere questa identità, ma questo processo è progettato per scalare più identità in più stati. Non ti preoccupare, abbiamo quasi finito con questa lezione!

  1. Apri l’elemento dati dell’oggetto XDM
  2. Apri il campo XDM di IdentityMap
  3. Come elemento Dati che fornisce oggetto, seleziona l’icona per aprire la finestra modale di selezione degli elementi dati e scegli l’ elemento dati Identities
  4. Ora, poiché Luma Platform Tutorial è stata selezionata come libreria di lavoro per gli ultimi esercizi, le modifiche recenti sono state salvate direttamente nella libreria. Invece di dover pubblicare le modifiche tramite la schermata Flusso di pubblicazione, puoi aprire il menu a discesa sul pulsante blu e selezionare Salva nella libreria e genera
    Aggiungi l’elemento dati IdentityMap all’oggetto XDM

Convalida l'identità

Per verificare che l'ID CRM sia stato inviato dall'SDK Web:

  1. Apri il sito web Luma
  2. Mappa la tua proprietà Launch utilizzando il debugger, come indicato nelle istruzioni precedenti
  3. Seleziona il collegamento Login in alto a destra del sito web Luma
  4. Accedi utilizzando le credenziali test@adobe.com/test
  5. Una volta autenticata, controlla la chiamata Experience Platform Web SDK nel Debugger (AEP Web SDK > Richieste di rete > eventi della richiesta più recente) e dovresti vedere il lumaCrmId:
    Convalidare l’identità nel debugger
  6. Cerca di nuovo il profilo utente utilizzando lo spazio dei nomi e il valore ECID. Nel profilo, vedrai l'ID CRM e anche l'ID fedeltà e i dettagli del profilo come il nome e il numero di telefono. Tutte le identità e i dati sono stati uniti in un unico profilo cliente in tempo reale!
    Convalidare l’identità in Platform

Risorse aggiuntive

Ottimo lavoro! Queste erano molte informazioni sull'SDK per web e su Launch. L’implementazione completa è molto più complessa, ma queste sono le nozioni di base per aiutarti a iniziare e vedere i risultati in Platform.

NOTA

Dopo aver completato la lezione Streaming Ingestion, è possibile rimuovere la sandbox Prod dal profilo di prodotto Luma Tutorial Platform

data engineer, se lo desideri puoi saltare la lezione di query di esecuzione.

Architetti dati, puoi passare a unisci criteri!

In questa pagina