9.8 Verificare l’acquisizione dei dati dal sito web a Platform

Apri una nuova finestra in incognito pulita e passa a https://public.aepdemo.net. Immetti il tuo ID di configurazione e salvalo.

Dopo aver aggiornato la configurazione del tuo ID di configurazione e caricato il sito web AEP Demo in una nuova finestra del browser in incognito pulito, dovresti iniziare a vedere le richieste che vengono inviate a Adobe Experience Platform.

Queste richieste vengono inviate all’endpoint DCS configurato nell’esercizio 9.4.

Per verificare se le richieste vengono inviate, apri il sito web accedendo a https://public.aepdemo.net/index.html in Chrome e, allo stesso tempo, aprire gli strumenti per sviluppatori Chrome.

Verifica chiamate

Apri gli strumenti per sviluppatori di Chrome in Rete visualizza e quindi aggiorna la pagina.

Verifica chiamate

Aggiornando la pagina, vedrai tutte le richieste inviate dalla pagina a vari server, incluse quelle all’endpoint DCS di Platform.

Verifica chiamate

Vai a Console visualizza.

Verifica chiamate

In Filtro, tipo GA.

Verifica chiamate

A questo punto dovrebbe essere visualizzata una voce di registro che riporta >>>>> GA - All General Pages - Sending PageView to DCS. Indica che la richiesta del tag di Google Tag Manager All General Pages ha sparato.

Torna alla pagina Rete visualizza.

Verifica chiamate

Per trovare facilmente le richieste a Platform, puoi applicare un filtro immettendo dcs nel campo Filtro .

Verifica chiamate

Questo dovrebbe fornire una richiesta a Platform, che è la richiesta che invia dati ExperienceEvent a ogni caricamento di pagina, ora inviata da Adobe Experience Platform Launch e anche da Google Tag Manager.

La richiesta è la richiesta inviata da Google Tag Manager. Fai clic su di esso e scorri verso il basso fino a visualizzare Payload della richiesta.

Verifica chiamate

Fai clic su visualizza origine per visualizzare la richiesta non elaborata completa a Platform. Selezionare il testo non elaborato completo e copiarlo.

Verifica chiamate

Vai a https://jsonformatter.org/json-pretty-print e incolla il testo non elaborato copiato nella finestra a sinistra.

Verifica chiamate

Fai clic su Rendi carino per visualizzare una versione leggibile della richiesta a Platform. Ora viene visualizzato il payload completo inviato da Google Tag Manager a Adobe Experience Platform e l’unico identificatore su questa richiesta, l’identificatore primario, è Google GAID. Ciò significa anche che con Platform la presenza dell’ECID non è più un requisito difficile. Qualsiasi identificatore, compresi gli identificatori non Adobi, può essere l’identificatore principale, a scelta del cliente.

Verifica chiamate

Fai clic su un prodotto come Nadia Elements Shell. Tieni aperta la Console per sviluppatori di Chrome.

Vai a Console visualizza. In Filtro, tipo GA.

Verifica chiamate

A questo punto dovrebbe essere visualizzata una voce di registro che riporta >>>>> GA - All Product Pages - Sending PageView to DCS. Indica che la richiesta del tag di Google Tag Manager All Product Pages ha sparato.

Torna alla pagina Rete visualizza. Per trovare facilmente le richieste a Platform, puoi applicare un filtro immettendo dcs nel campo Filtro .

Questo dovrebbe fornire una richiesta a Platform, che è la richiesta che invia i dati ExperienceEvent per una visualizzazione prodotto, ora inviata da Adobe Experience Platform Launch e anche da Google Tag Manager.

La richiesta visualizzata è la richiesta inviata da Google Tag Manager. Fai clic su di esso e scorri verso il basso fino a visualizzare Payload della richiesta.

Fai clic su visualizza origine per visualizzare la richiesta non elaborata completa a Platform. Selezionare il testo non elaborato completo e copiarlo.

Verifica chiamate

Vai a https://jsonformatter.org/json-pretty-print e incolla il testo non elaborato copiato nella finestra a sinistra.

Verifica chiamate

Fai clic su Rendi carino per visualizzare una versione leggibile della richiesta a Platform. Ora viene visualizzato il payload completo per la pagina del prodotto inviato da Google Tag Manager a Adobe Experience Platform e l’unico identificatore su questa richiesta, l’identificatore primario, è Google GAID. Ciò significa anche che con Platform la presenza dell’ECID non è più un requisito difficile. Qualsiasi identificatore, compresi gli identificatori non Adobi, può essere l’identificatore principale, a scelta del cliente.

Verifica chiamate

Quindi, vai alla pagina Login/Register https://public.aepdemo.net/login-register.html.

Compila tutti i campi e fai clic su Crea account.

Verifica chiamate

Dopo aver fatto clic sul pulsante Crea account tu sei mandato alla homepage.

Nella Console per sviluppatori di Chrome, passa alla sezione Console visualizza. In Filtro, tipo GA.

Verifica chiamate

A questo punto dovrebbe essere visualizzata una voce di registro che riporta >>>>> GA - All General Pages - Sending PageView to DCS e anche un'altra voce di log che dice >>>>> GA - All Authenticated Pages - Sending PageView to DCS. Indica che la richiesta del tag di Google Tag Manager All General Pages e il tag GTL per All Authenticated Pages ha sparato.

Torna alla pagina Rete visualizza. Per trovare facilmente le richieste a Platform, puoi applicare un filtro immettendo dcs nel campo Filtro .

Questo dovrebbe fornire due richieste a Platform, una richiesta che invia i dati di ExperienceEvent per una visualizzazione di pagina generale e una richiesta che invia i dati di profilo, ora inviata da Adobe Experience Platform Launch e anche da Google Tag Manager.

La seconda richiesta è la richiesta inviata da Google Tag Manager contenente i dati del profilo. Fai clic su di esso e scorri verso il basso fino a visualizzare Payload della richiesta.

Fai clic su visualizza origine per visualizzare la richiesta non elaborata completa a Platform. Selezionare il testo non elaborato completo e copiarlo.

Verifica chiamate

Vai a https://jsonformatter.org/json-pretty-print e incolla il testo non elaborato copiato nella finestra a sinistra, quindi fai clic su Rendi carino per visualizzare il payload completo in un formato leggibile.

Verifica chiamate

Anche in questo caso si nota che l'oggetto identifiers contiene un Google GAID. In questo caso, per i dati di profilo, l’identificatore principale è emailIdcon GAID è un identificatore secondario. Avendo entrambe queste identità sulla stessa richiesta, compreso il mobilenr, le sincronizzazioni ID sono state eseguite e hanno collegato queste 3 identità l’una all’altra nel servizio Adobe Experience Platform Unified Identity.

Se vedi tutte queste richieste che escono dall’endpoint DCS da GTM, significa che GTM è configurato correttamente.

Ora è necessario verificare se queste richieste vengono ricevute con successo da Platform.

Per accedere a Platform, vai a https://experience.adobe.com/platform/home.

Vai a Set di dati e individua i tuoi due set di dati. Come promemoria, i set di dati condivisi che utilizziamo sono denominati:

  • Nome del set di dati di interazione del sito Web:

    • Demo System - Event Dataset for Website (GA) (Global v1.1)

      Configurazione della piattaforma

  • Nome del set di dati di registrazione del sito Web:

    • Demo System - Profile Dataset for Website (GA) (Global v1.1)

      Configurazione della piattaforma

I set di dati nell’interfaccia utente di Platform vengono generalmente aggiornati ogni 15 minuti.

Puoi vedere immediatamente se l’acquisizione dell’ultimo batch di dati per questo set di dati ha avuto esito positivo:

Verifica chiamate

E aprendo la Demo System - Event Dataset for Website (GA) (Global v1.1)- set di dati puoi visualizzare tutti i singoli batch acquisiti per questo set di dati.

Verifica chiamate

Facendo clic su Anteprima, puoi visualizzare un’anteprima dei dati acquisiti.

Verifica chiamate

Verifica chiamate

Puoi fare la stessa cosa per il Demo System - Profile Dataset for Website (GA) (Global v1.1) set di dati:

Verifica chiamate

Date anche un'occhiata al Anteprima di Dati profilo per recuperare i dati acquisiti.

Verifica chiamate

Passaggio successivo: Riepilogo e vantaggi

Torna al modulo 9

Torna a tutti i moduli

In questa pagina