21.3 Creare e configurare un webhook personalizzato

21.3.1 Crea il tuo webhook personalizzato

Vai a https://webhook.site/. Vedrete qualcosa del genere:

demo

Vedrai il tuo URL univoco, simile al seguente: https://webhook.site/f02f2c22-44f9-40d8-8188-dc60fd03e3ec.

Questo sito web ora ha creato questo webhook per te e sarai in grado di configurare questo webhook nel tuo Adobe Experience Platform Data Collection Server property per iniziare a testare l’inoltro degli eventi.

21.3.2 Aggiornare la proprietà Adobe Experience Platform Data Collection Server: Creare un elemento dati

Vai a https://experience.adobe.com/#/data-collection/.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Nel menu a sinistra, fai clic su Server. Verrà visualizzata una panoramica di tutte le proprietà disponibili di Adobe Experience Platform Data Collection Server. Cerca e fai clic su per aprire la proprietà creata in esercizio 21.1.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Nel menu a sinistra, vai a Elementi dati. Fai clic su Crea nuovo elemento dati.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Verrà quindi visualizzato un nuovo elemento dati da configurare.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Effettua la selezione seguente:

  • Come Nome, inserisci Evento XDM.
  • Come Estensione, seleziona Core.
  • Come Tipo di elemento dati, seleziona Percorso.
  • Come Percorso, inserisci arc.event.xdm. Inserendo questo percorso, filtrerai il XDM dal payload dell’evento inviato dal sito web o dall’app mobile in Adobe Edge.

Ora avrà questo. Fai clic su Salva.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

NOTA

Nel percorso precedente viene fatto riferimento a arc. arc sta per contesto risorsa Adobe e arc sta sempre per l'oggetto disponibile più alto disponibile nel contesto lato server. Arricchimenti e trasformazioni possono essere aggiunti a quello arc mediante le funzioni di Adobe Experience Platform Data Collection Server.

Nel percorso precedente viene fatto riferimento a event. event sta per un evento univoco e Adobe Experience Platform Data Collection Server valuterà sempre ogni singolo evento. A volte è possibile visualizzare un riferimento a events nel payload inviato dal lato client dell’SDK per web, ma in Adobe Experience Platform Data Collection Server, ogni evento viene valutato singolarmente.

21.3.3 Aggiorna la proprietà Adobe Experience Platform Data Collection Server : Creare una regola

Nel menu a sinistra, vai a Regole. Fai clic su Crea nuova regola.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Verrà quindi visualizzata una nuova regola da configurare.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Inserisci il Nome: Tutte le pagine.

Per questo esercizio, non sarà necessario configurare una condizione. Imposta invece un'azione. Fai clic sul pulsante + Aggiungi pulsante sotto Azioni.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Vedrete questo.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Effettua la selezione seguente:

  • Seleziona la Estensione: Connettore cloud di Adobe.
  • Seleziona la Tipo di azione: Fai una chiamata di recupero.

Questo dovrebbe darvi questo Nome: Connettore cloud di Adobe - Effettua una chiamata di recupero. Ora dovresti vedere quanto segue:

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Quindi, configura quanto segue:

  • Modifica il metodo di richiesta da GET a POST
  • Inserisci l’URL del webhook personalizzato creato in uno dei passaggi precedenti nel https://webhook.site/ sito web, simile a questo: https://webhook.site/f02f2c22-44f9-40d8-8188-dc60fd03e3ec

Dovrebbe avere questo ora. Quindi, vai a Corpo.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Vedrete questo. Fai clic sull’icona Elemento dati come indicato di seguito.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Nella finestra a comparsa, seleziona l’elemento dati Evento XDM creato nel passaggio precedente. Fai clic su Seleziona.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Vedrete questo. Fai clic su Mantieni modifiche.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Vedrete questo. Fai clic su Salva.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

È stata configurata la prima regola in una proprietà Adobe Experience Platform Data Collection Server. Vai a Flusso di pubblicazione per pubblicare le modifiche.
Apri la libreria di sviluppo . v1 facendo clic su Modifica come indicato.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Fai clic sul pulsante Aggiungi tutte le risorse modificate , dopodiché vedrai la regola e l'elemento dati visualizzati in questa libreria. Quindi, fai clic su Salva e genera per sviluppo. Le modifiche vengono ora distribuite.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

Dopo un paio di minuti, vedrai che la distribuzione è completata e pronta per essere testata.

SSF raccolta dati Adobe Experience Platform

21.3.4 Verifica la configurazione

Apri una nuova finestra del browser in incognito pulita e vai a https://public.aepdemo.net.

Vedrete questo.

Configurazione della raccolta dati di Adobe Experience Platform

Immetti l'ID di configurazione e fai clic su Carica configurazione. La configurazione viene quindi caricata.

Configurazione della raccolta dati di Adobe Experience Platform

Scorri verso il basso e fai clic su Salva configurazione.

Configurazione della raccolta dati di Adobe Experience Platform

Verrai quindi reindirizzato alla home page dell’amministratore. Vai a Seleziona LDAP. Seleziona il tuo LDAP e fai clic su Salva.

Configurazione della raccolta dati di Adobe Experience Platform

Verrai quindi reindirizzato alla home page dell’amministratore. Vai a Seleziona marchio e seleziona il marchio Luma, fai clic su Salva.

Configurazione della raccolta dati di Adobe Experience Platform

Verrai quindi reindirizzato alla home page dell’amministratore. Fai clic sul pulsante Luma logo.

Configurazione della raccolta dati di Adobe Experience Platform

Vedrete la home page di Luma.

Configurazione della raccolta dati di Adobe Experience Platform

Quando apri il browser Developer View, puoi controllare le richieste di rete come indicato di seguito. Quando utilizzi il filtro interagire, vedrai le richieste di rete inviate dal client di raccolta dati di Adobe Experience Platform ad Adobe Edge.

Configurazione della raccolta dati di Adobe Experience Platform

Se selezioni il payload non elaborato, vai a https://jsonformatter.org/json-pretty-print e incolla il payload. Fai clic su Rendi carino. Vedrai quindi il payload JSON, il events e xdm oggetto. In uno dei passaggi precedenti, quando hai definito l’elemento dati, hai utilizzato il riferimento arc.event.xdm, che consente di analizzare il xdm oggetto del payload.

Configurazione della raccolta dati di Adobe Experience Platform

Passa alla visualizzazione del sito web https://webhook.site/ utilizzato in uno dei passaggi precedenti. Ora dovresti avere una visualizzazione simile a questa, con le richieste di rete visualizzate nel menu a sinistra. Stai vedendo il xdm payload filtrato dalla richiesta di rete mostrata sopra.

Configurazione della raccolta dati di Adobe Experience Platform

Scorri verso il basso nel payload per trovare il nome della pagina, che in questo caso è Home di Luma.

Configurazione della raccolta dati di Adobe Experience Platform

Se ora navigi attraverso il sito web, vedrai ulteriori richieste di rete che diventano disponibili su questo webhook personalizzato in tempo reale.

Configurazione della raccolta dati di Adobe Experience Platform

Ora hai configurato l’inoltro lato server dei payload SDK/XDM per web su un webhook personalizzato esterno. Negli esercizi successivi, configurerai un approccio simile e invierai gli stessi dati agli ambienti Google e Microsoft Azure.

Passaggio successivo: 21.4 Creare e configurare una funzione Google Cloud

Torna al modulo 21

Torna a tutti i moduli

In questa pagina