Panoramica dell'integrazione e prerequisiti

Queste informazioni mostrano come creare un'integrazione Adobe I/O e Luoghi.

Prerequisiti per l’accesso degli utenti

Verifica con l'amministratore di sistema della tua organizzazione che siano state completate le seguenti attività:

  • Il servizio di base posizioni viene visualizzato nella console di amministrazione dell'azienda.

  • È stato aggiunto all'organizzazione.

  • È stato aggiunto come utente al servizio di base Luoghi della tua organizzazione.

    Per ulteriori informazioni, vedi Aggiungere un utente o uno sviluppatore al servizio Places e ai profili di Experience Platform Launch in Accesso facilitato al servizioPlaces.

  • È stato aggiunto come sviluppatore al servizio core Luoghi della propria organizzazione.

    Per ulteriori informazioni sull'aggiunta di sviluppatori, vedi Aggiungere un utente o uno sviluppatore al servizio Places e ai profili di Experience Platform Launch in Accesso al servizioPlaces.

    Per ulteriori informazioni sul ruolo di sviluppatore, consultate Gestire gli sviluppatori.

Richieste REST API

Ogni richiesta all'API REST di Servizio Luoghi richiede i seguenti elementi:

  • Un ID organizzazione
  • Una chiave API
  • Token portatore

Un'integrazione con Adobe I/O fornisce questi elementi e un modo per richiedere il token del portatore utilizzando un JSON Web Token (JWT).

  • Per ulteriori informazioni sui JWT, vedere Introduzione ai TokenWeb JSON.
  • Per creare un'integrazione per il servizio Luoghi, vedete la sezione Creazione di un'integrazione per il servizio Luoghi di seguito.
  • Per comprendere l'integrazione delle chiavi API, la generazione di un JWT e di certificati di chiave pubblica, consultate Panoramicadell'autenticazione di Adobe I/O.
IMPORTANTE

Se non è possibile accedere alla console Adobe I/O o se il servizio Luoghi non è un'opzione nella pagina Crea integrazioni, consultare Requisiti dell'organizzazione nella panoramica API dei serviziWeb.

Creazione di un'integrazione con il servizio Luoghi

Per creare un'integrazione con Places Service, completa le seguenti attività:

Generazione di una coppia di chiavi pubblica e privata

Per creare un'integrazione di Places Service, è necessario disporre di una coppia di chiavi pubblica e privata. Queste coppie possono essere acquistate, oppure è possibile generare chiavi autofirmate.

Per generare le chiavi autofirmate:

  1. In una finestra terminale, copiate e incollate ciascuna delle seguenti righe e premete Enter dopo aver incollato ciascuna riga:

       mkdir keys
       cd keys
       openssl req -x509 -sha256 -nodes -days 365 -newkey rsa:2048 -keyout places_integration_test_private.key -out    places_integration_test_public.crt
    
    IMPORTANTE

    È consigliabile assegnare un nome alle chiavi per un riferimento semplice e memorizzarle in una cartella. Se create più integrazioni, potete facilmente identificare e gestire quali chiavi appartengono a quale integrazione.

  2. Digitate le informazioni richieste da OpenSSL:

    Country Name (2 letter code:  // Example: US
    State or Province Name (full name):  // Example: California
    Locality Name (eg, city):  // Example: San Jose
    Organization Name (eg, company):  // Example: Places
    Organizational Unit Name (eg, section):  // Example: Engineering
    Common Name (eg, fully qualified host name):  // Example: places.com
    Email Address:  // Example:  poi@places.com
    

    Per ulteriori informazioni su OpenSSL, consulta OpenSSL.

    IMPORTANTE

    Le informazioni fornite vengono incorporate nelle chiavi.

  3. Andate alla directory in cui si trovano i .key file e .crt i file.

    Ad esempio, in MacOS, passate a Macintosh HD > users > (your user name) > Keys.

Il seguente video illustra il processo di generazione della coppia di chiavi:

video di integrazione

Creare un'integrazione di Places Service nella console Adobe I/O

Per creare un'integrazione con il servizio Luoghi:

  1. Andate a https://console.adobe.io ed effettuate l'accesso con il vostro Adobe ID .

  2. Nella sezione Avvio rapido, fate clic su Crea integrazione.

  3. Seleziona Access an API e fai clic su Continue.

    Access an API è il percorso predefinito.

  4. Se avete accesso a più organizzazioni di Experience Cloud, selezionate l'organizzazione dall'elenco a discesa in alto a destra.

  5. Under Experience Cloud, select Places Service as the Adobe service to which you want to integrate and click Continue.

  6. Seleziona New integration e fai clic su Continue.

  7. Nella schermata Crea una nuova integrazione, immettete un nome e una descrizione.

  8. Trascinare il xxxx_public.crt file creato sopra nella zona di Public keys certificates rilascio.

  9. Selezionate un profilo di prodotto.

    Se non sai quale profilo selezionare, contatta l’amministratore di sistema.

  10. Nella parte inferiore della pagina fare clic su Create integration.

  11. Dopo alcuni secondi, nella schermata Integrazione creata , verifica che venga visualizzato il messaggio seguente:

    Your integration has been created.

  12. Viene visualizzata la pagina dei dettagli dell’integrazione con il nome dell’integrazione nella parte superiore.

    La Overview scheda viene visualizzata per impostazione predefinita e contiene la chiave API, l'ID organizzazione, l'ID account tecnico e altri dettagli sulle integrazioni.

Registrazione dell'ID organizzazione e della chiave API

  1. Nella pagina dei dettagli dell'integrazione, fate clic sulla Services scheda e confermate che Places Service sia visualizzata in Configured Services.

  2. Nella Overview scheda, individua e registra la chiave API (ID client) e l'ID organizzazione.

    Questi ID sono necessari per ogni richiesta REST API di Servizio Places.

Generazione di un token JWT

Nella pagina dei dettagli dell'integrazione, fate clic sulla JWT scheda per verificare l'integrazione generando un JWT e fornendo l'URL di scambio.

Per generare un token JWT:

  1. In un editor di testo, aprite il private.key file creato precedentemente.

  2. On the JWT tab, copy the contents of the key and paste it in the Paste private key field.

  3. Fai clic su Generate JWT.

  4. In the Sample CURL command section, click Copy and paste the contents in your command prompt or terminal window.

  5. Eseguire il comando premendo Enter sulla tastiera.

  6. Individuare il "token_type": "bearer" valore e il "access_token" valore.

    Il valore del token di accesso del portatore è il valore che verrà utilizzato nelle richieste API del servizio Places.

IMPORTANTE

token di accesso ai Adobi sono validi solo per 24 ore, quindi salvate il comando CURL di esempio (passaggio 5). Se il token di accesso non è più valido, è necessario rigenerare il token.

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free