Strategie per utilizzare i metadati con i POI

Nel servizio Luoghi, quando create un nuovo POI, gli unici elementi richiesti sono Nome, Raggio, Latitudine e Longitudine. Per ulteriori informazioni sulla creazione di un POI, consultate Creare un POI. Tuttavia, se state solo inserendo le informazioni minime, non avrete la possibilità di creare valore aggiuntivo.

I metadati POI possono essere utilizzati in diversi modi. Dal punto di vista della gestione dei POI, l’aggiunta di valori di metadati può essere utile per cercare o filtrare un elenco di migliaia di POI potenzialmente disponibili. La creazione di metadati per gli attributi chiave relativi a un POI può dare valore ai flussi di lavoro a valle. Ad esempio, una catena alberghiera che crea punti di interesse per ogni proprietà potrebbe includere metadati, ad esempio se la struttura dell'hotel dispone di una piscina o meno, oppure un ristorante e un bar, o se dispongono di una struttura in palestra. Questi metadati possono essere inclusi come dati contestuali nell'analisi e possono essere utilizzati anche per offerte o messaggi mirati.

Metadati del servizio Luoghi in Launch

Ad Experience Platform Launch, puoi creare elementi di dati per ciascun campo di metadati Servizio Luoghi che è importante ai fini del tracciamento o della messaggistica.

elemento dati per la struttura della palestra

Puoi quindi creare un’azione con l’estensione Analytics per creare un nuovo hit che includa i metadati desiderati come dati contestuali.

azione per la palestra

Messaggistica in-app in Adobe Campaign

I metadati possono essere utilizzati come filtro per le notifiche locali e i messaggi in-app definiti in Adobe Campaign Standard. L'utilizzo dei metadati come filtro consente di creare un messaggio più rilevante, contestuale alla posizione effettiva.

filtro delle notifiche locali e dei messaggi in-app in ACS

In questa pagina