Note sulla versione

Di seguito sono riportate le note sulla versione, i problemi noti e le informazioni sulla correzione per l’SDK 4.x per Android per le soluzioni Experience Cloud:

3 aprile 2020: 4.18.2

  • Messaggi in-app: per motivi di sicurezza, WebViews creato dall’SDK ora imposta la proprietà setAllowFileAccess su false.

12 marzo 2020: 4.18.1

  • Target - L’ID della sessione di Target viene ora aggiunto come parametro dei dati contestuali a.target.sessionId nell’hit interno Analytics-for-Target inviato ad Adobe Analytics.

16 gennaio 2020: 4.18.0

20 settembre 2019: versione 4.17.10

  • Generale: corretta la generazione di stringhe locali per alcune aree dell'API Android livello 21 o successivo.

18 luglio 2019: versione 4.17.8

  • Adobe Target: tutte le richieste ora includono il client e il sessionId nei parametri di query URL.

  • Messaggistica in-app: È stato risolto un problema che causava l’arresto anomalo delle app Android quando veniva attivato un messaggio con un URL click-through vuoto.

  • Servizio Visitor ID: le API Visitor.appendToURL e Visitor.getUrlVariablesAsync non applicano più la doppia codifica ai valori restituiti.

    A causa della doppia codifica, i valori restituiti da tali API venivano segnalati da parte di alcuni servizi di sicurezza.

6 giugno 2019: versione 4.17.7

  • Generale: le chiamate di rete su livelli API Android inferiori a 20 ora utilizzano TLS 1.1 o TLS 1.2.
  • Analytics: aggiunto lo stato di consenso push ai dati del ciclo di vita quando le notifiche push sono abilitate.

24 maggio 2019: versione 4.17.6

  • servizio ID visitatore: la chiamata API setPushIdentifier ora invia una chiamata di sincronizzazione al servizio ID visitatore ogni volta che viene chiamata.
  • Servizio ID visitatore: sono stati aumentati i tempi di connessione e di lettura da 2 a 5 secondi.

Per ulteriori informazioni sulle note sulle versioni attuale e precedenti di tutte le soluzioni, consulta Note sulla versione di Adobe Experience Cloud.

In questa pagina