Chiavi metadati Roku

I metadati standard di video, audio e annunci possono essere impostati rispettivamente su oggetti multimediali e informazioni annunci. Utilizzando le chiavi costanti per i metadati video/ad, imposta il dizionario contenente i metadati standard sull'oggetto info prima di richiamare le API di tracciamento. Fai riferimento alle tabelle seguenti per l’intero elenco delle costanti di metadati standard, seguite da un esempio.

Costanti di metadati video

Nome metadati Dati contestuali Nome costante
Mostra le informazioni a.media.show MEDIA_VideoMetadataKeySHOW
Stagione a.media.season MEDIA_VideoMetadataKeySEASON
Episodio a.media.episode MEDIA_VideoMetadataKeyEPISODE
Risorsa a.media.asset MEDIA_VideoMetadataKeyASSET_ID
Genere a.media.genre MEDIA_VideoMetadataKeyGENRE
Data del primo volo a.media.airDate MEDIA_VideoMetadataKeyFIRST_AIR_DATE
Prima data dell'aria digitale a.media.digitalDate MEDIA_VideoMetadataKeyFIRST_DIGITAL_DATE
Valutazione a.media.rating MEDIA_VideoMetadataKeyRATING
Originatore a.media.originator MEDIA_VideoMetadataKeyORIGINATOR
Rete a.media.network MEDIA_VideoMetadataKeyNETWORK
Mostra tipo a.media.type MEDIA_VideoMetadataKeySHOW_TYPE
Caricamento annuncio a.media.adLoad MEDIA_VideoMetadataKeyAD_LOAD
MVPD a.media.pass.mvpd MEDIA_VideoMetadataKeyMVPD
Autorizzato a.media.pass.auth MEDIA_VideoMetadataKeyAUTHORIZED
Parte giorno a.media.dayPart MEDIA_VideoMetadataKeyDAY_PART
Feed a.media.feed MEDIA_VideoMetadataKeyFEED
Formato flusso a.media.format MEDIA_VideoMetadataKeySTREAM_FORMAT

Costanti di metadati audio

Nome metadati Dati contestuali Nome costante
Artista a.media.artist MEDIA_AudioMetadataKeyARTIST
Album a.media.album MEDIA_AudioMetadataKeyALBUM
Etichetta a.media.label MEDIA_AudioMetadataKeyLABEL
Autore a.media.author MEDIA_AudioMetadataKeyAUTHOR
Stazione a.media.station MEDIA_AudioMetadataKeySTATION
Editore a.media.publisher MEDIA_AudioMetadataKeyPUBLISHER

Costanti di metadati degli annunci

Nome metadati Dati contestuali Nome costante
Inserzionista a.media.ad.advertiser MEDIA_AdMetadataKeyADVERTISER
ID campagna a.media.ad.campaign MEDIA_AdMetadataKeyCAMPAIGN_ID
ID creativo a.media.ad.creative MEDIA_AdMetadataKeyCREATIVE_ID
ID posizionamento a.media.ad.placement MEDIA_AdMetadataKeyPLACEMENT_ID
ID sito a.media.ad.site MEDIA_AdMetadataKeyPLACEMENT_ID
URL creativo a.media.ad.creativeURL MEDIA_AdMetadataKeyCREATIVE_URL

Costanti

Per tenere traccia degli eventi multimediali è possibile utilizzare le seguenti costanti:

Altre costanti

Costante Descrizione
ERROR_SOURCE_PLAYER Costante per il lettore della sorgente di errore

Costanti MediaObjectKey (utilizzate come chiavi nelle istanze MediaObject)

Costante Descrizione
MEDIA_STANDARD_MEDIA_METADATA Costante per impostare i metadati su MediaInfo trackLoad
MEDIA_STANDARD_AD_METADATA Costante per impostare i metadati dell'annuncio su EventData trackEvent
MEDIA_RESUMED Costante per l’invio di un heartbeat ripreso in video. Per riprendere il tracciamento video del contenuto precedentemente interrotto, è necessario impostare la proprietà MEDIA_RESUMED sull’oggetto mediaInfo quando si chiama mediaTrackLoad. (MEDIA_RESUMED non è un evento che è possibile monitorare utilizzando l’API mediaTrackEvent.) MEDIA_RESUMED deve essere impostato su true quando un’applicazione desidera continuare a monitorare il contenuto che un utente ha interrotto la visualizzazione ma che intende riprendere la visualizzazione.

Ad esempio, supponiamo che un utente guardi il 30% del contenuto e poi chiuda l’app. La sessione verrà quindi terminata. Successivamente, se lo stesso utente ritorna allo stesso contenuto e l’applicazione consente all’utente di riprendere dallo stesso punto in cui l’utente è stato disattivato, l’applicazione deve impostare MEDIA_RESUMED su “true” mentre chiama l’API mediaTrackLoad. Il risultato è che queste due diverse sessioni multimediali per lo stesso contenuto video possono essere collegate tra loro. Di seguito è riportato un esempio di implementazione:

mediaInfo =
  adb_media_init_mediainfo(
    "test_media_name",
    "test_media_id",
     10,
     "vod"
)
mediaInfo[ADBMobile().MEDIA_RESUMED] = true
mediaContextData = {}
ADBMobile().mediaTrackLoad(mediaInfo, mediaContextData)

In questo modo si crea una nuova sessione per il video, ma l’SDK invia anche una richiesta heartbeat con il tipo di evento “curriculum”, che può essere utilizzato nel reporting per collegare due diverse sessioni multimediali.

Costanti del tipo di contenuto

Costante Descrizione
MEDIA_STREAM_TYPE_LIVE Costante per tipo di flusso LIVE
MEDIA_STREAM_TYPE_VOD Costante per VOD di tipo flusso

Tipo evento Costanti (utilizzato per la chiamata trackEvent)

Costante Descrizione
MEDIA_BUFFER_START Tipo evento per avvio buffer
MEDIA_BUFFER_COMPLETE Tipo evento per il completamento del buffer
MEDIA_SEEK_START Tipo evento per la ricerca
MEDIA_SEEK_COMPLETE Tipo evento per ricerca completa
MEDIA_BITRATE_CHANGE Tipo evento per modifica bitrate
MEDIA_CHAPTER_START Tipo evento per inizio capitolo
MEDIA_CHAPTER_COMPLETE Tipo evento per il capitolo completo
MEDIA_CHAPTER_SKIP Tipo di evento per Ad Start
MEDIA_AD_BREAK_START Tipo di evento per Ad Start
MEDIA_AD_BREAK_COMPLETE Tipo evento per AdBreak Complete
MEDIA_AD_BREAK_SKIP Tipo di evento per Salto AdBreak
MEDIA_AD_START Tipo di evento per Ad Start
MEDIA_AD_COMPLETE Tipo evento per completamento annuncio
MEDIA_AD_SKIP Tipo evento per Salto annuncio

In questa pagina