Configurazione iOS

IMPORTANTE

Con la fine del supporto per gli SDK della versione 4 per dispositivi mobili il 31 agosto 2021, Adobe terminerà anche il supporto per l’SDK di Media Analytics per iOS e Android. Per ulteriori informazioni, consulta Domande frequenti sulla fine del supporto dell’SDK di Media Analytics.

Prerequisiti

  • Ottenere parametri di configurazione validi per Media
    SDKTquesti parametri possono essere ottenuti da un rappresentante di Adobe dopo aver configurato il tuo account di analisi.

  • Implementa ADBMobile per iOS nell’
    applicazione. Per ulteriori informazioni sull’SDK di Adobe Mobile, consulta SDK 4.x per iOS per le soluzioni Experience Cloud.

    IMPORTANTE

    A partire da iOS 9, Apple ha introdotto una funzione chiamata App Transport Security (ATS). Questa funzione mira a migliorare la sicurezza della rete assicurando che le app utilizzino solo protocolli e crittografie standard del settore. Questa funzione è abilitata per impostazione predefinita, ma disponi di opzioni di configurazione che ti forniscono la possibilità di lavorare con ATS. Per informazioni dettagliate su ATS, consulta App Transport Security.

  • Fornisci le seguenti funzionalità nel lettore multimediale:

    • Un’API per abbonarti agli eventi del lettore: l’SDK per contenuti multimediali richiede di chiamare un set di API semplici quando si verificano eventi nel lettore.
    • API che fornisce informazioni sul lettore. Queste informazioni includono dettagli quali il nome del contenuto multimediale e la posizione della testina di riproduzione.

Implementazione SDK

IMPORTANTE

A partire dalla versione 2.3.0, l’SDK viene distribuito tramite XCFrameworks.

La versione 2.3.0 dell’SDK richiede Xcode 12.0 o versione successiva e, se applicabile, Cocoapods 1.10.0 o versione successiva.

  • Ogni volta che si fa riferimento a un file di libreria binario, si deve usare la sua forma sostitutiva XCFramework:
    • MediaSDK.a > MediaSDK.xcframework
    • MediaSDK_TV.a > MediaSDKTV.xcframework
  • Se nel progetto devi aggiungere manualmente codice in formato Adobe XCFrameworks, questo non deve essere incorporato.
  1. Aggiungi il tuo scaricato Media SDK al tuo progetto.

    1. Verifica che nella directory libs siano presenti i seguenti componenti software:

      • ADBMediaHeartbeat.h: Il file di intestazione Objective-C utilizzato per le API di tracciamento heartbeat iOS.

      • ADBMediaHeartbeatConfig.h: Il file di intestazione Objective-C per la configurazione dell'SDK.

      • MediaSDK.a: fat binary abilitato per bitcode contenente le build della libreria per dispositivi (armv7, armv7s, arm64) e simulatori (i386 e x86_64) iOS.

        Se la destinazione sarà un'app iOS, il binary deve essere collegato.

      • MediaSDK_TV.a: fat binary abilitato per bitcode contenente le build della libreria per dispositivi (arm64) e simulatori (x86_64) Apple TV.

        Se la destinazione sarà un'app Apple TV (tvOS), il binario deve essere collegato.

    2. Aggiungi la libreria al progetto:

      1. Avvia l'IDE di Xcode e apri la tua app.

      2. In Project Navigator, trascina la directory libs e rilasciala sotto al tuo progetto.

      3. Assicurati che la casella di controllo Copy Items if Needed sia selezionata, che sia selezionato Create Groups e che nessuna delle caselle di controllo in Add to Target sia selezionata.

      4. Fai clic su Finish.

      5. In Project Navigator, seleziona l’app e seleziona le destinazioni.

      6. Collega i framework e le librerie richiesti nella sezione Linked Frameworks e Libraries della scheda General .

        Destinazioni di app iOS:

        • AdobeMobileLibrary.a
        • MediaSDK.a
        • libsqlite3.0.tbd

        Destinazioni Apple TV (tvOS):

        • AdobeMobileLibrary_TV.a
        • MediaSDK_TV.a
        • libsqlite3.0.tbd
        • SystemConfiguration.framework
      7. Verifica che l’app possa essere generata senza errori.

  2. Importa la libreria.

    #import "ADBMediaHeartbeat.h"
    #import "ADBMediaHeartbeatConfig.h"
    
  3. Crea un'istanza ADBMediaHeartbeatConfig.

    Questa sezione ti aiuta a comprendere i parametri di configurazione MediaHeartbeat e a impostare i valori di configurazione corretti sull'istanza MediaHeartbeat per un monitoraggio accurato.

    Esempio di inizializzazione ADBMediaHeartbeatConfig:

    // Media Heartbeat Initialization
    ADBMediaHeartbeatConfig *config = [[ADBMediaHeartbeatConfig alloc] init];
    config.trackingServer = <SAMPLE_HEARTBEAT_TRACKING_SERVER>;
    config.channel        = <SAMPLE_HEARTBEAT_CHANNEL>;
    config.appVersion     = <SAMPLE_HEARTBEAT_SDK_VERSION>;
    config.ovp            = <SAMPLE_HEARTBEAT_OVP_NAME>;
    config.playerName     = <SAMPLE_PLAYER_NAME>;
    config.ssl            = <YES/NO>;
    config.debugLogging   = <YES/NO>;
    
  4. Implementa il protocollo ADBMediaHeartbeatDelegate .

    @interface VideoAnalyticsProvider : NSObject <ADBMediaHeartbeatDelegate>
    
    @end
    
    @implementation VideoAnalyticsProvider
    
    // Replace <bitrate>, <startuptime>, <fps> and <droppeFrames>  
    // with the current playback QoS values.
    - (ADBMediaObject *)getQoSObject {
        return [ADBMediaHeartbeat createQoSObjectWithBitrate:<bitrate>  
                                  startupTime:<startuptime>   
                                  fps:<fps>  
                                  droppedFrames:<droppedFrames>];
    }
    
    // Return the current video player playhead position.
    // Replace <currentPlaybackTime> with the video player current playback time
    - (NSTimeInterval)getCurrentPlaybackTime {
        return <currentPlaybackTime>;
    }
    
    @end
    
  5. Utilizza i valori ADBMediaHeartBeatConfig e ADBMediaHeartBeatDelegate per creare l'istanza ADBMediaHeartbeat.

    //Replace <ADBMediaHeartBeatDelegate> with your delegate instance
    _mediaHeartbeat = [[ADBMediaHeartbeat alloc] initWithDelegate:
      <ADBMediaHeartBeatDelegate> config:config];
    
    IMPORTANTE

    Assicurati che l'istanza ADBMediaHeartbeat sia accessibile e che non venga deassegnata fino alla fine della sessione. Questa istanza verrà utilizzata per tutti i seguenti eventi di tracciamento.

Migrazione dalla versione 1.x alla versione 2.x in iOS

Nella versione 2.x, tutti i metodi pubblici sono consolidati nella classe ADBMediaHeartbeat per facilitare gli sviluppatori. Tutte le configurazioni sono state consolidate nella classe ADBMediaHeartbeatConfig .

Per ulteriori informazioni sulla migrazione da 1.x a 2.x, consulta Migrazione da VHL 1.x a 2.x.

Configurare un'app nativa per tvOS

Con il rilascio della nuova Apple TV, è ora possibile creare applicazioni da eseguire nell'ambiente nativo tvOS. Puoi creare un’app puramente nativa, utilizzando uno qualsiasi dei diversi framework disponibili in iOS, oppure puoi creare l’app utilizzando modelli XML e JavaScript. A partire da MediaSDK versione 2.0, è disponibile il supporto per tvOS. Per ulteriori informazioni su tvOS, consulta sito per sviluppatori tvOS.

Esegui i seguenti passaggi nel progetto Xcode. Questa guida viene scritta presupponendo che il progetto abbia una destinazione che sia un'app Apple TV per tvOS:

  1. Trascina il file della libreria VideoHeartbeat_TV.a nella cartella lib del progetto.

  2. Nella scheda Build Phases della destinazione dell'app tvOS, espandi la sezione Link Binary with Libraries e aggiungi le seguenti librerie:

    • MediaSDK_TV.a
    • AdobeMobileLibrary_TV.a
    • libsqlite3.0.tbd
    • SystemConfiguration.framework

In questa pagina