Informazioni sugli stati standard e personalizzati

Sono disponibili cinque stati di lettore standard e potete aggiungere stati personalizzati.

Nome stato standard Costante Media SDK Nome API di Media Collection
Schermo intero ADB.Media.PlayerState.Fullscreen fullScreen
Sottotitoli codificati ADB.Media.PlayerState.ClosedCaptioning closedCaptioning
Disattiva ADB.Media.PlayerState.Mute mute
Picture in Picture ADB.Media.PlayerState.PictureInPicture pictureInPicture
A fuoco ADB.Media.PlayerState.InFocus inFocus

I dati vengono calcolati nello stesso modo per gli stati standard e personalizzati, ma i dati vengono memorizzati in modo diverso per i report di Analytics.

Per gli stati standard - Quando abilitate il tracciamento dello stato del lettore dalla console di gestione multimediale nel reporting di Analytics (lato amministratore), sono disponibili 15 variabili di soluzione per il reporting e l'esportazione di dati.

Per gli stati personalizzati: potete creare regole di elaborazione personalizzate per memorizzare i valori calcolati in eventi personalizzati e quindi utilizzare tali regole per reporting ed esportazioni di dati.

Linee guida

  • Una sessione video è limitata a 10 stati di lettore.
  • È consentita qualsiasi combinazione di stati.
  • Se gli stati di più lettori passano, solo i primi 10 vengono conservati e inoltrati a valle del componente di elaborazione VA.
  • Il massimo di 10 stati viene applicato a tutti gli stati, indipendentemente dal fatto che siano o meno chiusi.
  • Uno stato può iniziare e terminare più volte e viene conteggiato come un singolo stato. Ad esempio, closedCapationing può essere avviato e arrestato cinque volte, ma verrà conteggiato come un singolo stato.
  • Ogni stato che supera il massimo di 10 stati consentiti viene eliminato.

Stati personalizzati

Grazie alla possibilità di creare stati personalizzati, potete acquisire azioni personalizzate e aggiornare metadati personalizzati durante una sessione di riproduzione.

Per informazioni sulla creazione di stati personalizzati, consultate Guida di riferimento alle API multimediali: createStateObject

In questa pagina