Note sulla versione: Luglio 2015

Momenti Marketo

A pranzo, ma devi riprogrammare un'e-mail? L’app Marketo Moments, disponibile da The App Store o Google Play, ti dà il potere di vedere le prestazioni delle tue campagne e-mail ed eventi in tempo reale, nonché ciò che verrà in futuro, dal tuo telefono iPhone, iPad o Android.

Aggiornamento dell’editor Rich Text

Editor di testo aggiornato con aspetto e aspetto moderno, con formattazione del testo semplificata, modifica delle immagini, inserimento di collegamenti e modifica HTML. L’editor HTML ora dispone di una convalida minima, che consente di modificare il codice in modo meno restrittivo.
<iframe width="420" height="315" src="https://www.youtube.com/embed/LmmBN6IQrII" frameborder="0" allowfullscreen></iframe> Questo aggiornamento verrà automaticamente rilasciato entro pochi giorni dalla versione di luglio. In seguito, potrai passare dalla versione nuova a quella precedente dell’editor da Amministratore > E-mail > Modifica impostazioni editor.

Sono state aggiornate le finestre di dialogo relative a collegamenti e immagini.

Attiva/disattiva la versione dell’editor di testo.

Accesso singolo recapito messaggi e-mail

Quando fai clic sul riquadro del recapito messaggi e-mail, non devi più fornire le tue credenziali di accesso.

Priorità campagna

Hai impostato diverse campagne RTP personalizzate e hai notato che alcune di esse possono sovrapporsi ad altre? Vai avanti e imposta una priorità per la quale la RTP delle campagne dovrebbe mostrare più di altri.

API società

Accesso agli oggetti aziendali tramite l’API REST: L’API REST fornisce ora l’accesso all’oggetto Marketo Company (noto anche come Account). Ciò significa che puoi leggere, aggiornare ed eliminare gli oggetti aziendali creati in Marketo e associare i lead a tali società utilizzando l’API lead aggiornata.

Scopri di più nella nostra guida di riferimento per l'API aziendale.

Accesso al recapito messaggi e-mail

Accedi allo strumento di recapito messaggi e-mail: Questa nuova autorizzazione consente agli amministratori di concedere agli utenti l’accesso allo strumento Email Deliverability .

In questa pagina