Moduli libreria nelle estensioni Edge

NOTA

Adobe Experience Platform Launch viene riclassificato come una suite di tecnologie di raccolta dati nell’Experience Platform. Queste modifiche verranno implementate in tutta la documentazione del prodotto nelle prossime settimane. Fare riferimento al seguente documento per un riferimento consolidato delle modifiche terminologiche.

IMPORTANTE

Questo documento descrive il formato del modulo libreria per le estensioni Edge. Se stai sviluppando un’estensione web, consulta la guida sulla formattazione dei moduli di estensione web.

Un modulo libreria è un codice riutilizzabile fornito da un’estensione emessa all’interno della libreria runtime di Adobe Experience Platform Launch (libreria che viene eseguita sul nodo Edge). Ad esempio, un tipo di azione sendBeacon avrà un modulo libreria che verrà eseguito sul nodo Edge e invierà un beacon.

Il modulo libreria è strutturato come modulo CommonJS. In un modulo CommonJS, sono disponibili le seguenti variabili:

require

È disponibile una funzione require per accedere ai moduli all’interno dell’estensione. È possibile accedere a qualsiasi modulo dell’estensione tramite il relativo percorso. Il percorso relativo deve iniziare con ./ oppure ../.

Esempio di utilizzo:

var transformHelper = require('../helpers/transform');
transformHelper.execute({a: 'b'});

module

È disponibile una variabile gratuita denominata module che consente di esportare l’API del modulo.

Esempio di utilizzo:

module.exports = (…) => { … }

exports

È disponibile una variabile gratuita denominata exports che consente di esportare l’API del modulo.

Esempio di utilizzo:

exports.sayHello = (…) => { … }

Si tratta di un’alternativa a module.exports, ma il suo utilizzo è più limitato. Consulta Informazioni su “module.exports” ed “exports” in node.js per una comprendere meglio le differenze tra module.exports e exports e le relative avvertenze sull’utilizzo di exports. In caso di dubbi, utilizza module.exports anziché exports.

Firma del modulo del lato server

Tutti i tipi di modulo (elementi di dati, condizioni o azioni) forniti dall’estensione verranno chiamati con gli stessi parametri: context.

exports.sayHello = (context) => { … }

In questa pagina