Informazioni sull’editor di espressioni

L’editor espressioni è il fulcro della personalizzazione in Journey Optimizer. È disponibile in ogni contesto in cui devi definire la personalizzazione come e-mail, push e offerte.

Nell’interfaccia dell’editor di espressioni, seleziona, organizza, personalizza e convalida tutti i dati per creare una personalizzazione personalizzata per il contenuto.

Nella parte sinistra della schermata viene visualizzato un selettore di dominio che consente di selezionare l’origine da personalizzare.

Le origini disponibili sono:

  • Profile attributes : elenca tutti i riferimenti associati allo schema di profilo descritto in Documentazione di Adobe Experience Platform Data Model (XDM).
  • Segment memberships : elenca tutti i segmenti creati nel servizio Segmentazione di Adobe Experience Platform. Ulteriori informazioni sulla segmentazione disponibili qui.
  • Offer decisions : elenca tutte le offerte associate a un posizionamento specifico. Seleziona il posizionamento e inserisci le offerte nel contenuto. Per una documentazione completa sulla gestione delle offerte, consulta questa sezione.
  • Contextual attributes : quando Messaggio in un percorso, i campi percorso contestuale sono disponibili tramite questo menu. Ulteriori informazioni in questa sezione.
  • Helper functions : elenca tutte le funzioni di supporto disponibili per eseguire operazioni sui dati, ad esempio calcoli, formattazione dei dati o conversioni, condizioni e manipolarle nel contesto della personalizzazione. Ulteriori informazioni in questa sezione.

Fai clic sul pulsante + per aggiungere un attributo all’editor.

NOTA

Il menu dell'ellisse accanto all'icona "+" consente di ottenere ulteriori dettagli per ogni variabile e di aggiungere gli attributi utilizzati più di frequenza a preferiti.

Nell’esempio seguente, l’editor di espressioni ti consente di selezionare i profili che compiono il loro compleanno oggi e quindi di completare la personalizzazione inserendo un’offerta specifica corrispondente a questo giorno.

Quando l’espressione di personalizzazione è pronta, è necessario che venga convalidata dall’editor espressioni. Ulteriori informazioni in questa sezione.

In questa pagina