Copiare un percorso in un’altra sandbox

Journey Optimizer consente di copiare un intero percorso da una sandbox all’altra. Ad esempio, puoi copiare un percorso dall’ambiente sandbox di Stage alla sandbox di Produzione. Oltre al percorso stesso, Journey Optimizer copia anche la maggior parte degli oggetti da cui dipende il percorso: segmenti, superfici (ad esempio predefiniti), schemi, eventi e azioni. Fai riferimento a limitazioni

ATTENZIONE

Non garantiamo che tutti gli elementi collegati vengano copiati nella sandbox di destinazione. Si consiglia vivamente di eseguire un controllo approfondito prima di pubblicare il percorso. Questo ti consentirà di identificare qualsiasi potenziale oggetto mancante.

Gli oggetti copiati nella sandbox di destinazione sono univoci e non sussiste il rischio di sovrascrittura degli elementi esistenti. Sia il percorso che tutti i messaggi all'interno del percorso vengono portati in modalità bozza. Ciò ti consente di eseguire una convalida approfondita prima della pubblicazione sulla sandbox di destinazione. Il processo di copia copia solo sui metadati relativi al percorso e agli oggetti contenuti in quel Percorso. Nessun dato di profilo o set di dati viene copiato come parte di questo processo.

Per copiare un percorso in un’altra sandbox, effettua le seguenti operazioni:

  1. Nella sezione del menu GESTIONE PERCORSO fare clic su Journeys. Viene visualizzato l’elenco dei percorsi.

  2. Cerca il percorso da copiare, fai clic sul pulsante Altre azioni (i tre punti accanto al nome del percorso) e fai clic su Copia in sandbox.

    La Copia in sandbox viene visualizzata la schermata .

  3. Seleziona la Sandbox di Target dal campo a discesa . Sono disponibili solo le sandbox all’interno dell’organizzazione IMS.

  4. Consulta la sezione Oggetti dipendenti sezione . Elenco degli oggetti associati utilizzati nel percorso. Questo elenco visualizza il nome, il tipo di oggetto e l'ID Journey Optimizer interno.

  5. Fai clic sul pulsante Copia , nell’angolo in alto a destra, per iniziare a copiare il percorso nella sandbox di destinazione.

    Viene avviato il processo di copia e viene visualizzato l’avanzamento di ogni singolo oggetto. Il processo di copia varia in base alla complessità del percorso e al numero di oggetti da copiare. Se si verifica un errore, viene visualizzato un messaggio per l’oggetto correlato.

  6. Una volta completata la copia, fai clic su Chiudi.

  7. Accedi alla sandbox di destinazione ed esegui un controllo completo di tutti gli oggetti copiati.

Copia del processo e delle limitazioni

Non garantiamo che tutti gli elementi collegati vengano copiati nella sandbox di destinazione. Ti consigliamo vivamente di eseguire un controllo approfondito. Identifica eventuali oggetti mancanti e creali manualmente prima di pubblicare il percorso.

Vengono copiati i seguenti oggetti:

  • Segmento

    Un segmento può essere copiato solo una volta da una sandbox all’altra. Una volta copiato, un segmento non è modificabile nella sandbox di destinazione.

  • Schema

    Gli schemi utilizzati in questo percorso vengono copiati.

  • Messaggio

    Le attività di azione del canale utilizzate nel percorso. I campi utilizzati per la personalizzazione nel messaggio non vengono controllati per verificarne la completezza. I blocchi di contenuto non vengono copiati.

  • Percorso - dettagli area di lavoro

    La rappresentazione del percorso sull’area di lavoro, compresi gli oggetti nel percorso quali condizioni, azioni, eventi, segmenti di lettura, ecc. L’attività Jump è esclusa dalla copia.

  • Evento

    Gli eventi e i dettagli dell'evento utilizzati nel percorso vengono copiati.

  • Azione

    Le azioni e i dettagli delle azioni utilizzati nel percorso vengono copiati.

Le superfici (ovvero i predefiniti) non vengono copiate. Il sistema seleziona automaticamente la corrispondenza più vicina possibile sulla sandbox di destinazione, in base al tipo di messaggio e al nome della superficie. Se nella sandbox di destinazione non sono presenti superfici, la copia della superficie non riuscirà. Ciò significa che la copia del messaggio avrà esito negativo anche perché un messaggio richiede che una superficie sia disponibile per la configurazione. In questo caso è necessario creare almeno una superficie per il canale giusto del messaggio, affinché la copia funzioni.

Per gli schemi, i criteri di unione e i segmenti, la seconda volta che questi oggetti tentano di essere copiati, viene fatto riferimento solo a essi. Saranno trattati come oggetti già esistenti e verranno copiati di nuovo. Ciò significa che questi oggetti possono essere copiati una sola volta.

Si verifica un ritardo di cinque minuti prima che Adobe Journey Optimizer possa fare riferimento a Schemi, Criteri di unione e Segmenti senza che venga visualizzato un errore nell’area di lavoro. Attendi cinque minuti e questi riferimenti saranno disponibili.

In questa pagina