Creare predefiniti per messaggi

Con Journey Optimizer, puoi impostare i predefiniti per i messaggi che definiscono tutti i parametri tecnici necessari per i messaggi e-mail e di notifica push: tipo di e-mail, indirizzo e-mail e nome del mittente, app mobile e altro ancora.

ATTENZIONE
  • La configurazione dei predefiniti per messaggi è limitata agli amministratori di Percorso. Ulteriori informazioni

  • È necessario eseguire la configurazione e-mail e Configurazione push prima di creare i predefiniti per messaggi.

Una volta configurati i predefiniti per i messaggi, puoi selezionarli al momento della creazione dei messaggi dal Presets elenco.

➡️ Scopri come creare e utilizzare i predefiniti e-mail in questo video

Creare un predefinito per messaggi

Per creare un predefinito per messaggi, effettua le seguenti operazioni:

  1. Accedere al Channels > Branding > Message presets menu, quindi fai clic su Create Message preset.

  2. Immetti un nome e una descrizione (facoltativi) per il predefinito, quindi seleziona i canali da configurare.

    NOTA

    I nomi devono iniziare con una lettera (A-Z). Può contenere solo caratteri alfanumerici. È inoltre possibile utilizzare il carattere di sottolineatura _, punto. e trattino - caratteri.

  3. Configura le email impostazioni.

    • Seleziona il tipo di messaggio da inviare con il predefinito: Transazionale o Marketing

      ATTENZIONE

      Transazionale I messaggi possono essere inviati a profili che hanno annullato l’abbonamento a comunicazioni di marketing. Questi messaggi possono essere inviati solo in contesti specifici, ad esempio la reimpostazione della password, lo stato dell’ordine e la notifica della consegna.

    • Seleziona il sottodominio da utilizzare per inviare le e-mail. Ulteriori informazioni

    • Seleziona il pool IP da associare al predefinito. Ulteriori informazioni

    • Immetti i parametri di intestazione per le e-mail inviate utilizzando tale predefinito.

      ATTENZIONE

      Gli indirizzi e-mail devono utilizzare il sottodominio delegato.

      • Sender name: Nome del mittente, ad esempio il nome del brand.

      • Sender email: L'indirizzo e-mail che desideri utilizzare per le tue comunicazioni. Ad esempio, se il sottodominio delegato è marketing.luma.com, puoi utilizzare contact@marketing.luma.com.

      • Reply to (name): Nome che verrà utilizzato quando il destinatario fa clic sul pulsante Rispondi nel loro software client e-mail.

      • Reply to (email): L’indirizzo e-mail che verrà utilizzato quando il destinatario fa clic sul pulsante Rispondi nel loro software client e-mail. È necessario utilizzare un indirizzo definito nel sottodominio delegato (ad esempio, reply@marketing.luma.com), altrimenti le e-mail verranno eliminate.

      • Error email: Tutti gli errori generati dagli ISP dopo alcuni giorni di consegna della posta (mancati recapiti asincroni) vengono ricevuti su questo indirizzo.

      NOTA

      Dalla versione di ottobre 2021, non è più possibile definire un indirizzo e-mail inoltrato dal Journey Optimizer interfaccia utente. Se desideri che tutte le e-mail ricevute da Journey Optimizer per inoltrare il sottodominio delegato a un indirizzo e-mail specifico, contatta il Team di assistenza clienti Adobe.

      NOTA

      I nomi devono iniziare con una lettera (A-Z). Può contenere solo caratteri alfanumerici. È inoltre possibile utilizzare il carattere di sottolineatura _, punto. e trattino - caratteri.

    • Configura le parametri di esecuzione di un nuovo tentativo e-mail. Per impostazione predefinita, la periodo di tempo di nuovo è impostato su 84 ore, ma è possibile regolare questa impostazione in base alle proprie esigenze.

      È necessario immettere un valore intero (in ore o minuti) entro il seguente intervallo:

      • Per il tipo di e-mail di marketing, il periodo minimo di esecuzione dei tentativi è di 6 ore.
      • Per il tipo di e-mail transazionale, il periodo minimo di esecuzione dei tentativi è di 10 minuti.
      • Per entrambi i tipi di e-mail, il periodo massimo di esecuzione dei nuovi tentativi è di 84 ore (o 5040 minuti).
  4. Configura le notifica push impostazioni.

    • Seleziona almeno una piattaforma: iOS e/o Android

    • Seleziona le applicazioni mobili da utilizzare per ogni piattaforma.

      Per ulteriori informazioni su come configurare l’ambiente per l’invio di notifiche push, consulta questa sezione.

  1. Una volta configurati tutti i parametri, fai clic su Submit per confermare. Puoi anche salvare il predefinito del messaggio come bozza e ripristinarne la configurazione in un secondo momento.

  2. Una volta creato il predefinito del messaggio, questo viene visualizzato nell’elenco con la Processing stato.

    Durante questo passaggio, verranno eseguiti diversi controlli per verificare che sia stato configurato correttamente. Il tempo di elaborazione è intorno 48 ore - 72 ore e può richiedere 7-10 giorni lavorativi.

    Questi controlli includono la configurazione e i test tecnici eseguiti dal team di Adobe:

    • Convalida SPF
    • Convalida DKIM
    • Convalida record MX
    • Controlla la inserire nell'elenco Bloccati degli IP
    • Controllo host Helo
    • Verifica del pool IP
    • Record A/PTR, verifica del sottodominio t/m/res
    NOTA

    Se i controlli non hanno esito positivo, ulteriori informazioni sui possibili motivi di errore in questa sezione.

  3. Una volta eseguiti i controlli, il predefinito del messaggio ottiene il Active stato. È pronto per essere utilizzato per inviare messaggi.

Monitorare i predefiniti per messaggi

Tutti i predefiniti per messaggi vengono visualizzati nella Channels > Message presets menu. Sono disponibili filtri per aiutarti a sfogliare l’elenco (tipo di canale, utente, stato).

I predefiniti per messaggi possono avere i seguenti stati:

  • Draft: Il predefinito del messaggio è stato salvato come bozza e non è ancora stato inviato. Apri per riprendere la configurazione.
  • Processing: Il predefinito del messaggio è stato inviato e sta attraversando diverse fasi di verifica.
  • Active: Il predefinito del messaggio è stato verificato e può essere selezionato per creare i messaggi.
  • Failed: Uno o più controlli non sono riusciti durante la verifica del predefinito del messaggio.
  • Deactivated: Il predefinito del messaggio è disattivato. Non può essere utilizzato per creare nuovi messaggi.

Se la creazione di un predefinito di messaggio non riesce, di seguito sono descritti i dettagli di ciascun possibile motivo di errore.

Se si verifica uno di questi errori, contatta il Team di assistenza clienti Adobe per ottenere assistenza.

  • Convalida SPF non riuscita: SPF (Sender Policy Framework) è un protocollo di autenticazione e-mail che consente di specificare gli IP autorizzati che possono inviare e-mail da un determinato sottodominio. Un errore di convalida SPF indica che gli indirizzi IP nel record SPF non corrispondono agli indirizzi IP utilizzati per l’invio di e-mail ai provider di cassette postali.

  • Convalida DKIM non riuscita: DKIM (DomainKeys Identified Mail) consente al server destinatario di verificare che il messaggio ricevuto sia stato inviato dal mittente originale del dominio associato e che il contenuto del messaggio originale non sia stato modificato. Un errore di convalida DKIM indica che i server di posta riceventi non sono in grado di verificare l’autenticità del contenuto del messaggio e la sua associazione al dominio di invio:

  • Convalida record MX non riuscita: Un errore di convalida del record MX (Mail eXchange) indica che i server di posta elettronica responsabili dell’accettazione di e-mail in entrata per conto di un determinato sottodominio non sono configurati correttamente.

  • Configurazioni del recapito messaggi non riuscite: Un errore di configurazione del recapito messaggi può verificarsi a causa di uno dei motivi seguenti:

    • Inserire nell'elenco Bloccati degli IP allocati
    • Non valido helo name
    • E-mail inviate da IP diversi da quelli specificati nel pool IP del predefinito corrispondente
    • Impossibile inviare e-mail alle caselle in entrata dei principali ISP come Gmail e Yahoo

Modificare un predefinito di messaggio

Per modificare un predefinito per messaggi, segui i passaggi riportati di seguito.

NOTA

Non è possibile modificare il Push notification settings. Se un predefinito per messaggi è configurato solo per il canale di notifica push, non è modificabile.

  1. Nell’elenco, fai clic sul nome di un predefinito per messaggi per aprirlo.

  2. Modifica le proprietà desiderate.

    NOTA

    Se un predefinito di messaggio ha Active lo stato Name, Select channel e Subdomain i campi sono disattivati e non possono essere modificati.

  3. Fai clic su Submit per confermare le modifiche.

    NOTA

    Puoi anche salvare il predefinito del messaggio come bozza e riprendere l’aggiornamento in un secondo momento.

Una volta inviate le modifiche, il predefinito del messaggio eseguirà un ciclo di convalida simile a quello in atto quando creazione di un predefinito.

NOTA

Se si modifica solo il Description, Email type e/o Email retry parameters campi, l'aggiornamento è istantaneo.

Per i predefiniti per messaggi con Active puoi controllare i dettagli dell’aggiornamento. Per eseguire questa operazione:

  • Fai clic sul pulsante Recent update accanto al nome del predefinito attivo.

  • Durante l’aggiornamento è inoltre possibile accedere ai dettagli dell’aggiornamento da un predefinito di messaggio attivo.

Sulla Recent update è possibile visualizzare informazioni quali lo stato dell’aggiornamento, e l'elenco delle modifiche richieste.

Aggiorna stati

Un aggiornamento predefinito per messaggi può presentare i seguenti stati:

  • Processing: L'aggiornamento del predefinito del messaggio è stato inviato ed è in corso una serie di verifiche.
  • Success: Il predefinito del messaggio aggiornato è stato verificato e può essere selezionato per creare i messaggi.
  • Failed: Uno o più controlli non sono riusciti durante la verifica dell'aggiornamento del predefinito del messaggio.

Ogni stato è descritto di seguito.

Elaborazione

Verranno eseguiti diversi controlli di recapito per verificare che il predefinito sia stato aggiornato correttamente.

NOTA

Se si modifica solo il Description, Email type e/o Email retry parameters campi, l'aggiornamento è istantaneo.

Il tempo di elaborazione è intorno 48 ore - 72 ore e può richiedere 7-10 giorni lavorativi. Ulteriori informazioni sui controlli eseguiti durante il ciclo di convalida in questa sezione.

Se modifichi un predefinito già attivo:

  • Il suo status rimane invariato Active mentre il processo di convalida è in corso.

  • La Recent update accanto al nome del predefinito viene visualizzata nell’elenco dei predefiniti per messaggi .

  • Durante il processo di convalida, i messaggi configurati utilizzando questo predefinito utilizzano ancora la versione precedente del predefinito.

NOTA

Non puoi modificare un predefinito di messaggio mentre è in corso l’aggiornamento. È comunque possibile fare clic sul suo nome, ma tutti i campi sono disattivati. Le modifiche verranno applicate solo dopo il completamento dell'aggiornamento.

Operazione riuscita

Quando il processo di convalida ha esito positivo, la nuova versione del predefinito viene utilizzata automaticamente in tutti i messaggi che utilizzano questo predefinito. Tuttavia, potrebbe essere necessario attendere:

  • alcuni minuti prima che sia consumata dai messaggi unitari,
  • fino al batch successivo per l'efficacia della preimpostazione nei messaggi batch.

Non riuscito

Se il processo di convalida non riesce, verrà comunque utilizzata la versione precedente del predefinito.

Ulteriori informazioni sui possibili motivi di errore in questa sezione.

Quando l'aggiornamento non riesce, il predefinito diventa nuovamente modificabile. È possibile fare clic sul suo nome e aggiornare le impostazioni che devono essere corrette.

Disattiva un predefinito messaggio

Per creare un Active predefinito messaggio non disponibile per creare nuovi messaggi, puoi disattivarlo. Tuttavia, i messaggi pubblicati che utilizzano questo predefinito non saranno interessati e continueranno a funzionare.

NOTA

Non puoi disattivare un predefinito di messaggio durante l’elaborazione di un aggiornamento. Attendere il completamento dell'aggiornamento oppure l'operazione non è riuscita. Ulteriori informazioni su modifica dei predefiniti per messaggi e aggiorna stati.

  1. Accedi all’elenco dei predefiniti per i messaggi .

  2. Per il predefinito attivo desiderato, fai clic sul pulsante More actions pulsante .

  3. Seleziona Deactivate.

NOTA

I predefiniti per messaggi disattivati non possono essere eliminati per evitare problemi nei percorsi che utilizzano questi predefiniti per inviare messaggi.

Non puoi modificare direttamente un predefinito per messaggi disattivati. Tuttavia, puoi duplicarla e modificare la copia per creare una nuova versione da utilizzare per creare nuovi messaggi. È inoltre possibile attivarlo nuovamente e attendere che l'aggiornamento abbia esito positivo per modificarlo.

Video introduttivo

Scopri come creare i predefiniti per messaggi, come utilizzarli e come delegare un sottodominio e creare un pool IP.

In questa pagina