Configurare le impostazioni e-mail

Definisci le impostazioni e-mail nella sezione dedicata della configurazione della superficie del canale (ad esempio, messaggio preimpostato). Scopri come creare superfici in questa sezione.

La configurazione dell’area e-mail viene selezionata per l’invio di comunicazioni secondo la logica seguente:

  • Per i percorsi batch e burst, non si applica all'esecuzione in batch o burst che era già iniziata prima della configurazione della superficie dell'e-mail. Le modifiche verranno rilevate alla ricorrenza successiva o alla nuova esecuzione.

  • Per i messaggi transazionali, la modifica viene selezionata immediatamente per la comunicazione successiva (fino a un ritardo di cinque minuti).

NOTA

Le impostazioni aggiornate della superficie dell’e-mail vengono automaticamente raccolte nei percorsi o nelle campagne in cui viene utilizzata la superficie.

Tipo di e-mail

In TIPO E-MAIL selezionate il tipo di messaggio da inviare con la superficie: Marketing o Transazionale.

  • Scegli Marketing per e-mail promozionale: questi messaggi richiedono il consenso dell’utente.

  • Scegli Transazionale per le e-mail non commerciali, ad esempio la conferma dell’ordine, le notifiche di reimpostazione della password o le informazioni di consegna.

ATTENZIONE

Transazionale Le e-mail possono essere inviate ai profili che hanno annullato l’abbonamento alle comunicazioni di marketing. Questi messaggi possono essere inviati solo in contesti specifici.

Quando creazione di un messaggio, devi scegliere una superficie del canale valida corrispondente alla categoria selezionata per l’e-mail.

Sottodominio e pool IP

In Sottodominio e pool IP sezione , devi:

  1. Seleziona il sottodominio da utilizzare per inviare le e-mail. Ulteriori informazioni

  2. Selezionare il pool IP da associare alla superficie. Ulteriori informazioni

Impossibile procedere con la creazione della superficie mentre il pool IP selezionato è in uso edizione (Elaborazione e non è mai stato associato al sottodominio selezionato. In caso contrario, verrà comunque utilizzata la versione più vecchia dell’associazione pool/sottodominio IP. In questo caso, salva la superficie come bozza e riprova una volta che il pool IP dispone del Completato stato.

NOTA

Per gli ambienti non di produzione, Adobe non crea sottodomini di test preconfigurati né concede l’accesso a un pool IP di invio condiviso. Devi delegare i tuoi sottodomini e utilizza gli IP del pool assegnato alla tua organizzazione.

Annulla sottoscrizione elenco

Su selezione di un sottodominio dall'elenco, Abilita sottoscrizione a elenco viene visualizzata l'opzione .

Questa opzione è attivata per impostazione predefinita.

Se lo lasci abilitato, nell’intestazione dell’e-mail verrà automaticamente incluso un collegamento per l’annullamento dell’abbonamento, ad esempio:

Se disattivi questa opzione, nell’intestazione dell’e-mail non verrà visualizzato alcun collegamento di annullamento all’abbonamento.

Il collegamento per l’annullamento dell’abbonamento è costituito da due elementi:

  • Un cancella indirizzo e-mail, a cui vengono inviate tutte le richieste di annullamento dell’abbonamento.

    In Journey Optimizer, l’indirizzo e-mail per l’annullamento dell’abbonamento è quello predefinito Mailto (annulla sottoscrizione) indirizzo visualizzato nella superficie del canale, in base alla sottodominio selezionato.

  • La annulla sottoscrizione URL, URL della pagina di destinazione in cui l’utente verrà reindirizzato una volta annullato l’abbonamento.

    Se aggiungi una collegamento di rinuncia con un clic per un messaggio creato con questa superficie, l’URL di annullamento della sottoscrizione sarà l’URL definito per il collegamento di rinuncia con un solo clic.

    NOTA

    Se non aggiungi un collegamento di rinuncia con un solo clic al contenuto del messaggio, all’utente non verrà visualizzata alcuna pagina di destinazione.

Ulteriori informazioni sull’aggiunta di un collegamento di annullamento dell’abbonamento dell’intestazione ai messaggi in questa sezione.

Parametri di intestazione

In Parametri di intestazione , inserisci i nomi del mittente e gli indirizzi e-mail associati al tipo di e-mail inviate utilizzando tale superficie.

  • Nome mittente: Nome del mittente, ad esempio il nome del brand.

  • Invia e-mail: L'indirizzo e-mail che desideri utilizzare per le tue comunicazioni.

  • Risposta a (nome): Nome che verrà utilizzato quando il destinatario fa clic sul pulsante Rispondi nel loro software client e-mail.

  • Rispondi a (e-mail): L’indirizzo e-mail che verrà utilizzato quando il destinatario fa clic sul pulsante Rispondi nel loro software client e-mail. Ulteriori informazioni

  • E-mail di errore: Tutti gli errori generati dagli ISP dopo alcuni giorni di consegna della posta (mancati recapiti asincroni) vengono ricevuti su questo indirizzo.

ATTENZIONE

La Invia e-mail e E-mail di errore Gli indirizzi devono utilizzare gli indirizzi selezionati correnti sottodominio delegato. Ad esempio, se il sottodominio delegato è marketing.luma.com, puoi utilizzare contact@marketing.luma.com e error@marketing.luma.com.

NOTA

Gli indirizzi devono iniziare con una lettera (A-Z) e possono contenere solo caratteri alfanumerici. È inoltre possibile utilizzare il carattere di sottolineatura _, punto. e trattino - caratteri.

Risposta all’e-mail

Quando definisci Rispondi a (e-mail) indirizzo, è possibile specificare qualsiasi indirizzo e-mail purché si tratti di un indirizzo valido, nel formato corretto e senza errori di battitura.

Per garantire una corretta gestione delle risposte, segui le raccomandazioni riportate di seguito:

  • La casella in entrata utilizzata per le risposte riceverà tutte le e-mail di risposta, incluse le notifiche fuori sede e le risposte di sfida, quindi assicurati di disporre di un processo manuale o automatico per elaborare le e-mail di destinazione in questa casella in entrata.

  • Assicurati che la casella in entrata dedicata disponga di una capacità di ricezione sufficiente per ricevere tutte le e-mail di risposta inviate utilizzando l’area e-mail. Se la casella in entrata restituisce messaggi non recapitati, alcune risposte dei clienti potrebbero non essere ricevute.

  • Le risposte devono essere elaborate tenendo conto degli obblighi in materia di privacy e conformità, in quanto possono contenere informazioni personali identificabili (PII).

  • Non contrassegnare i messaggi come spam nella casella in entrata risposte, in quanto avranno effetto su tutte le altre risposte inviate a questo indirizzo.

Invia e-mail

Se desideri inoltrare a un indirizzo e-mail specifico tutte le e-mail ricevute da Journey Optimizer per il sottodominio delegato, contatta l’Assistenza clienti Adobe. Dovrai fornire:

  • Indirizzo e-mail di tua scelta. Il dominio dell’indirizzo e-mail di inoltro non può corrispondere ad alcun sottodominio delegato ad Adobe.
  • Il nome della sandbox.
  • Nome della superficie per la quale verrà utilizzato l’indirizzo e-mail di inoltro.
  • La corrente Rispondi a (e-mail) indirizzo impostato a livello della superficie del canale.
NOTA

Può essere presente un solo indirizzo e-mail per sottodominio. Di conseguenza, se più superfici utilizzano lo stesso sottodominio, lo stesso indirizzo e-mail deve essere utilizzato per tutte.

L’indirizzo e-mail successivo verrà impostato per Adobe. Questo può richiedere da 3 a 4 giorni.

E-mail CCN

Puoi inviare una copia identica (o copia cieca in carbonio) delle e-mail inviate da Journey Optimizer in una casella in entrata CCN in cui verranno archiviate a fini di conformità o archiviazione.

A questo scopo, abilita la E-mail CCN funzione opzionale a livello della superficie del canale. Ulteriori informazioni

Parametri di esecuzione di un nuovo tentativo e-mail

Puoi configurare le Parametri di esecuzione di un nuovo tentativo e-mail.

Per impostazione predefinita, la periodo di tempo di nuovo è impostato su 84 ore, ma è possibile regolare questa impostazione in base alle proprie esigenze.

È necessario immettere un valore intero (in ore o minuti) entro il seguente intervallo:

  • Per le e-mail di marketing, il periodo minimo di esecuzione dei nuovi tentativi è di 6 ore.
  • Per le e-mail transazionali, il periodo minimo di esecuzione dei tentativi è di 10 minuti.
  • Per entrambi i tipi di e-mail, il periodo massimo di esecuzione dei nuovi tentativi è di 84 ore (o 5040 minuti).

Ulteriori informazioni sui nuovi tentativi in questa sezione.

Tracciamento URL

È possibile utilizzare Parametri di tracciamento URL per misurare l’efficacia delle attività di marketing su tutti i canali. Questa funzione è facoltativa.

I parametri definiti in questa sezione verranno aggiunti alla fine degli URL inclusi nel contenuto del messaggio e-mail. Puoi quindi acquisire questi parametri in strumenti di analisi web come Adobe Analytics o Google Analytics e creare vari rapporti sulle prestazioni.

Puoi aggiungere fino a 10 parametri di tracciamento utilizzando Aggiungi nuovo parametro pulsante .

Per configurare un parametro di tracciamento URL, puoi immettere direttamente i valori desiderati nel Nome e Valore campi.

È inoltre possibile modificare Valore utilizzando Editor espressioni. Fai clic sull’icona dell’edizione per aprire l’editor. Da qui puoi selezionare gli attributi contestuali desiderati e/o modificare direttamente il testo.

NOTA

È possibile combinare la digitazione di valori di testo e l’utilizzo di attributi contestuali dall’Editor espressioni. Ogni Valore Il campo può contenere fino a 255 caratteri in totale.

Di seguito sono riportati alcuni esempi di URL compatibili con Adobe Analytics e Google Analytics.

  • URL compatibile con Adobe Analytics: www.YourLandingURL.com?cid=email_AJO_{{context.system.source.id}}_image_{{context.system.source.name}}

  • Google Analytics URL compatibile: www.YourLandingURL.com?utm_medium=email&utm_source=AJO&utm_campaign={{context.system.source.id}}&utm_content=image

Puoi visualizzare in anteprima dinamica l’URL di tracciamento risultante. Ogni volta che aggiungi, modifichi o rimuovi un parametro, l’anteprima viene aggiornata automaticamente.

In questa pagina