Mappatura manuale delle variabili in Adobe Analytics

Adobe Experience Platform Web SDK può mappare automaticamente determinate variabili, ma le variabili personalizzate devono essere mappate manualmente.

Per i dati XDM non mappati automaticamente su Analytics, puoi utilizzare dati contestuali per corrispondere al tuo schema. Quindi può essere mappato in Analytics utilizzando regole di elaborazione per popolare le variabili Analytics.

Inoltre, puoi utilizzare un set predefinito di azioni ed elenchi di prodotti per inviare o recuperare dati con Adobe Experience Platform Web SDK. A questo scopo, consulta Raccogliere informazioni su prodotti e commercio.

Dati contestuali

I dati XDM vengono appiattiti utilizzando la notazione del punto e resi disponibili come contextData. Analytics Il seguente elenco di coppie di valori mostra un esempio di come si presenta context data quando viene appiattito:

{
  "bh": "900",
  "bw": "1680",
  "c": "24",
  "c.a.d.key.[0]": "value1",
  "c.a.d.key.[1]": "value2",
  "c.a.d.object.key1": "value1",
  "c.a.d.object.key2.[0]": "value2",
  "c.a.x.environment.browserdetails.javascriptenabled": "true",
  "c.a.x.environment.type": "browser",
  "cust_hit_time_gmt": "1579781427",
  "g": "http://example.com/home",
  "gn": "home",
  "j": "1.8.5",
  "k": "Y",
  "s": "1680x1050",
  "tnta": "218287:1:0|0,218287:1:0|2,218287:1:0|1,218287:1:0|32767,218287:1:0|1,218287:1:0|0,218287:1:0|1,218287:1:0|0,218287:1:0|1",
  "user_agent": "Mozilla/5.0 AppleWebKit/537.36 Safari/537.36",
  "v": "Y"
}

Regole di elaborazione

Tutti i dati raccolti dalla rete Edge sono accessibili tramite regole di elaborazione. In Analytics puoi utilizzare le regole di elaborazione per incorporare i dati contestuali nelle variabili Analytics.

Ad esempio, nella regola seguente, Adobe Analytics è impostato per compilare Termini di ricerca interna (eVar2) con i dati associati a a.x._atag.search.term(Dati contestuali).

Schema XDM

Adobe Experience Platform utilizza gli schemi per descrivere la struttura dei dati in modo coerente e riutilizzabile. Definendo i dati in modo coerente tra i diversi sistemi, diventa più facile mantenere il significato e, quindi, ottenere valore dai dati. Analytics i dati contestuali funzionano con la struttura definita dallo schema.

L'esempio seguente mostra come il comando event può essere utilizzato con l'opzione xdm per inviare e recuperare dati con Adobe Experience Platform Web SDK. In questo esempio, il comando event corrisponde allo schema Dettagli Commerce di ExperienceEvent in modo che i valori productListItems name e SKU siano tracciati:

alloy("event",{
  "xdm":{
    "commerce":{
      "productViews":{
        "value":1
      }
    },
    "productListItems":[
      {
        "SKU":"HT105",
        "name":"Large Field Hat",
      },
      {
        "SKU":"HT104",
        "name":"Small Field Hat",
      }
    ]
  }
});

Per ulteriori informazioni sul tracciamento degli eventi con Adobe Experience Platform Web SDK, consulta Tracciamento degli eventi.

In questa pagina