Analytics con AEM Screens

NOTA

I soggetti più comuni a questa attività sono i Marketing/Business Strategist.

AEM Screens offre la possibilità di acquisire localmente ogni evento tracciabile eseguito da ciascun dispositivo di riproduzione. Questi dati verranno memorizzati localmente fino a quando non sarà possibile caricarli nel cloud per l’elaborazione. Oltre a tutti i dati evento, vengono aggiunti anche un deviceID e una marca temporale. In questo modo è possibile distinguere i dati di un lettore da un altro e, se lo si desidera, i dati eseguiti in momenti diversi della giornata possono essere valutati separatamente.

Ci sono due ragioni fondamentali per cui possiamo voler acquisire questi dati.

Il primo prevede cicli di feedback e apprendimento automatico, mentre il secondo prevede la creazione di grafici, dashboard e report destinati al consumo umano.

Nel caso di utilizzo del ciclo di feedback, non ci occupiamo di report visivi o dashboard, ma vogliamo definire regole che AEM eseguire per la modifica del contenuto. Utilizzando ed elaborando tutti i dati evento del lettore Screens da un certo periodo di tempo, possiamo definire una regola che valuta l'efficacia di image1 rispetto a image2. Combinando i dati di vendita con i dati di riproduzione, AEM determinare che image1 ha un impatto molto maggiore sulle vendite e indica automaticamente a tutti i giocatori di utilizzare image1.

Il secondo caso d’uso con analytics consiste nell’elaborare eventi di riproduzione e dati di utilizzo per il consumo umano tramite report e dashboard.
Possiamo utilizzare questi dati per creare una mappa di calore di un'esperienza interattiva per determinare la mappa di percorso preferita attraverso la nostra applicazione. Possiamo anche scegliere la creazione di un dashboard che fornisce un'interpretazione grafica del numero di volte in cui i consumatori interagiscono con la nostra applicazione.

In questa pagina