Domande frequenti su AEM Screens

La sezione seguente contiene le risposte alle domande frequenti più frequenti relative a un progetto AEM Screens .

Problema dello schermo vuoto

NOTA

I controlli obbligatori elencati che devono essere provati dal supporto principale o dal supporto lato cliente prima di sollevare un problema.

1. Quali dovrebbero essere i passaggi per la risoluzione dei problemi di primo soccorso per qualsiasi cliente che si trova di fronte a uno schermo nero o a contenuti non riprodotti?

  • Controllare se l'anteprima del canale funziona.
  • Verificare se l'anteprima del display funziona
  • Provare a registrare il lettore come estensione del browser sul sistema allo stesso display e verificare se funziona.
  • Con il lettore in esecuzione sul sistema, andate a http://localhost:24502. Verificate che tutto il contenuto sia stato scaricato correttamente.
  • Verificate che le risorse vengano create le rappresentazioni appropriate e che venga riprodotta la rappresentazione corretta.
  • Controlla eventuali contenuti pianificati e se gli orari sono corretti. Verificare che l'ora impostata nel lettore sia corretta.
  • i registri della console del lettore Inspect e verificate la presenza di eventuali errori. Fare clic con il pulsante destro del mouse ed esaminare i registri della console. Se si utilizza il lettore Windows, premere CTRL + ALT +I per visualizzare la console dev per visualizzare i registri.

Gestione del canale

1. Qual è la differenza tra un canale online e un canale offline?

Un Canale online mostra il contenuto aggiornato in ambiente in tempo reale, mentre in Canale offline mostra il contenuto della cache.

2. Come si crea un canale online?

Seleziona il canale e vai alle proprietà del canale dalla barra delle azioni. Selezionare la modalità Sviluppatore (forzare il canale per essere online) nella scheda Canale per rendere il canale online.

3. Qual è l'utilizzo del campo Ruolo canale?

Il ruolo canale è l'astrazione del canale effettivo che viene eseguito in modo che l'autore possa concentrarsi direttamente sull'esperienza generica. Potete considerarlo come un tipo di tag che identifica in modo univoco il canale nel suo contesto (visualizzazione o pianificazione).

4. Come si realizza la risoluzione effettiva dei canali?

Per riferimenti statici, la risoluzione segue semplicemente il percorso specificato.

Per riferimenti dinamici, la risoluzione si verifica quando il canale viene assegnato al display (non alla pianificazione). Il percorso di visualizzazione diventa il contesto del canale e la risoluzione si realizza come segue (priorità massima a priorità più bassa):

  1. La visualizzazione ha un nodo figlio che corrisponde al nome del canale di riferimento
  2. La visualizzazione ha un nodo di pari livello che corrisponde al nome del canale di riferimento
  3. La posizione padre della visualizzazione ha un nodo secondario che corrisponde al nome del canale di riferimento
  4. La posizione principale della visualizzazione ha un nodo secondario che corrisponde al nome del canale di riferimento

E così via, finché non raggiungete la cartella delle posizioni e vi fermate al momento (in modo da non poter fare riferimento a un canale che si troverebbe nella cartella dei canali, ad esempio, solo ai canali nella sottostruttura delle posizioni).

Registrazione dispositivo

1. Se scopro endpoint come richieste di registrazione e onboarding del dispositivo, posso creare script su un gran numero di dispositivi e registrare tali dispositivi. Oltre a bloccare questo a un ramo Wi-Fi, è possibile proteggere queste richieste?

Attualmente la registrazione è possibile solo nell’istanza di creazione. Anche se il servizio di registrazione non è autenticato, creerà solo un dispositivo in sospeso in AEM e non registrerà il dispositivo né assegnerà alcun display.

Per registrare un dispositivo (ovvero creare un utente per il dispositivo in AEM), dovete comunque effettuare l'autenticazione per AEM e al momento seguire manualmente la procedura guidata di registrazione per completare la registrazione. In teoria, un utente malintenzionato può creare diversi dispositivi in sospeso, ma non può registrarne alcuno senza un login AEM.

2. Esiste un modo per trasformare le richieste HTTP in POST HTTP con una qualche forma di autenticazione?

La richiesta di registrazione è una richiesta di POST.

Si consiglia di ottenere l’ID dispositivo dalla sessione anziché passarlo come parametro. In questo modo si puliscono i registri del server, la cache del browser e così via. Attualmente non si tratta di un problema di sicurezza. Tenere presente che la GET semanticamente viene utilizzata quando non si verificano modifiche dello stato sul server e che viene utilizzato POST in caso di modifiche dello stato.

3. Esiste un modo per rifiutare una richiesta di registrazione del dispositivo?

Non potete rifiutare le richieste di registrazione. Al contrario, le richieste di registrazione dovrebbero scadere dopo un timeout configurato in Adobe Experience Manager Web Console. Per impostazione predefinita, questo valore è impostato su un giorno e viene memorizzato in una cache della memoria.

Report di monitoraggio e integrità dei dispositivi

1. Come si risolve il problema se il lettore AEM Screens mostra lo schermo vuoto?

Per risolvere il problema dello schermo vuoto, verificare le seguenti possibilità:

  • AEM non è in grado di inviare il contenuto offline
  • Il canale non ha contenuto
  • Nessuna delle risorse è pianificata per essere visualizzata al momento.

2. Cosa posso fare se lettore AEM Screens non riesce a registrarsi e il suo stato viene visualizzato come Errore?

È necessario abilitare il filtro Apache Sling Referrer Filter Allow Empty. Questo è richiesto per il funzionamento ottimale del protocollo di controllo tra AEM Screens Player e server AEM Screens.

  1. Passa a Configurazione console Web Adobe Experience Manager
  2. Selezionare l'opzione allow.empty.
  3. Fai clic su Salva.

3. Come risolvere il problema se durante la registrazione di un lettore AEM Screens , il dispositivo mostra FAILURE e i registri della console visualizzano l'errore ENAME_NOT_FOUND?

Questo problema può verificarsi se il lettore non è in grado di trovare il DNS AEM Screens Server. È possibile provare a utilizzare l'indirizzo IP per la connessione. Per ottenere l’IP del server, utilizzate: arp <server_dns_name>.

4. AMS consiglia di implementare un Android Watchdog su tutti i dispositivi? Il plugin Watchdog (Cordova) è incluso come parte del APK?

Un cane da guardia Android multipiattaforma che utilizza API Android pure è già una parte dell'apk. Non è necessario alcun software aggiuntivo, ma a seconda del dispositivo utilizzato, potrebbe essere necessario ridimensionare l'apk per ottenere privilegi di sistema per un ciclo di alimentazione completo (Powermanager api). Se non viene rassegnato utilizzando i tasti del produttore, si chiude e si riavvia l'applicazione ma non il ciclo di alimentazione.

Per ulteriori informazioni su come implementare Android Player, fare riferimento a Implementazione di Android Player.

5. Quali strumenti di monitoraggio remoto di terze parti (software) Adobe/AMS consiglia di monitorare ciascun dispositivo?

A seconda delle esigenze di monitoraggio e avvisi, una nuova funzione servizio di notifica AEM Screens notifica all'utente se un dispositivo non ha eseguito il ping nel tempo. Gli strumenti di terze parti dipenderanno dal sistema operativo in uso, dalle sue funzionalità e dalle esigenze specifiche del cliente.

Per ulteriori informazioni su dove è possibile monitorare l'attività del dispositivo, fare riferimento a AEM Screens Notifications Service.

Lettore AEM Screens

1. Come installare il lettore ChromeOS come plug-in browser Chrome?

Il lettore ChromeOS può essere installato come il plugin Chrome Browser in modalità sviluppatore senza richiedere un dispositivo effettivamente chrome player. Per l’installazione, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Fare clic qui per scaricare il lettore Chrome più recente.
  2. Decomprimete il file e salvatelo su disco.
  3. Aprite il browser Chrome e selezionate Estensioni dal menu oppure andate direttamente a chrome://extensions.
  4. Accendere la Modalità Sviluppatore dall'angolo in alto a destra.
  5. Fare clic su Carica non imballato dall'angolo in alto a sinistra e caricare il lettore Chrome decompresso.
  6. Controllare il plug-in AEM Screens Chrome Player se disponibile nell'elenco delle estensioni.
  7. Aprite una nuova scheda e fate clic sull'icona App dall'angolo in alto a sinistra oppure andate direttamente a chrome://apps.
  8. Fare clic su AEM Screens Plugin per avviare Chrome Player. Per impostazione predefinita, il lettore viene avviato in modalità a schermo intero. Premere esc per uscire dalla modalità a schermo intero.

2. Come risolvere il problema se il lettore Screens non è in grado di eseguire l'autenticazione tramite l'istanza di pubblicazione con un gestore di errori personalizzato?

All'avvio lettore AEM Screens, viene richiesto di /content/screens/svc.ping.json, quando il lettore riceve un errore 404. Il lettore avvia una richiesta di autenticazione per l’autenticazione rispetto all’istanza di pubblicazione. Se nell’istanza di pubblicazione è presente un gestore errori personalizzato, accertatevi di restituire il codice di stato 404 per l’utente anonimo su /content/screens/svc.ping.json.

3. Come impostare lo schermo del dispositivo su un lettore Android?

Seguite i passaggi indicati di seguito per attivare Stay Awake su qualsiasi lettore Android:

  1. Passa alle impostazioni del lettore Android —> Informazioni su
  2. Toccate 7 volte sul numero di build per abilitare Opzioni sviluppatore in Impostazioni
  3. Passa a Opzioni sviluppatore
  4. Abilita Resta sveglia

4. Come attivare la modalità finestra per il lettore Windows?

Nessuna modalità finestra nel lettore Windows. È sempre la modalità a schermo intero.

5. Come risolvere i problemi relativi all'invio continuo di richieste di login da parte di un lettore AEM Screens ?

Seguite i passaggi riportati di seguito per risolvere eventuali problemi relativi a un lettore AEM Screens che invia continuamente richieste a /content/screens/svc.json e /libs/granite/core/content/login.validate/j_security_check:

  1. All'avvio lettore AEM Screens, viene richiesto /content/screens/svc.json. Quando il lettore riceve un codice di stato 404 nella risposta, avvia una richiesta di autenticazione utilizzando /libs/granite/core/content/login.validate/j_security_check rispetto all'istanza publish. Se nell'istanza publish è presente un gestore errori personalizzato, assicurarsi di restituire il codice di stato 404 per l'utente anonimo su /content/screens/svc.json o /content/screens/svc.ping.json.

  2. Verificate se la configurazione del dispatcher consente queste richieste in /filters.

    Per ulteriori informazioni, vedere Configurazione dei filtri per le schermate.

  3. Verificare che le regole di riscrittura dispatcher stiano riscritgendo uno dei percorsi delle schermate in un percorso diverso.

  4. Verificate di disporre di /etc/map regole sull'istanza author o publish e i percorsi delle schermate siano associati a sling:match e reindirizzati internamente a un percorso diverso. La risoluzione dell'URL esatto in /system/console/jcrresolver aiuta a identificare se l'istanza publish sta riscrivendo questi URL in qualsiasi altro percorso.

  5. Verificare se la configurazione di Apache Sling Resource Resolver Factory sta causando riscritture interne.

Suggerimenti generali per la risoluzione dei problemi

1. Come disattivare Livefyre per evitare l'errore A/P Screens?

Per disattivare Livefyre per evitare errori di registro:

  1. Disattiva bundle Livefyre:

    • Accedi a https://&lt;host&gt;:&lt;port&gt;/system/console/bundles
    • Cercate il bundle AEM Livefyre: com.adobe.cq.social.cq-social-livefyre
    • Fare clic su Stop
  2. Disattiva polling Livefyre:

    • In CRXDE Lite , passare a /etc/importers/polling/livefyre-poller/jcr:content
    • Aggiungere una nuova proprietà enabled type Boolean
    • Impostare la proprietà enabled su false

2. Come aggiungere informazioni sull'indice Oak?

AEM Screens crea definizioni di indice per le query utilizzate dal prodotto.
Se sono presenti GUARDIE DI TRASFERIMENTO DELLE Query in error.log, creare un indice personalizzato per la query. Per ulteriori informazioni, consultare Configurazione degli indici.

È inoltre possibile fare riferimento a una risorsa aggiuntiva in Documentazione quercia.

In questa pagina