Utilizzo della sequenza dinamica incorporata

Ultimo aggiornamento: 2023-05-20
  • Creato per:
  • Intermediate
    Admin
    Developer

L’utilizzo delle sequenze dinamiche incorporate tratta i seguenti argomenti:

  • Panoramica
  • Utilizzo dell’esperienza dinamica incorporata in AEM Screens
  • Visualizzazione dei risultati
  • Limitazione degli utenti e modifica degli ACL

Panoramica

Sequenze incorporate dinamiche vengono create per progetti di grandi dimensioni che seguono la gerarchia padre-figlio, in cui il figlio viene referenziato all’interno di una cartella posizione e non di una cartella canali. Consente all'utente di incorporare una sequenza all'interno di un canale Ruolo canale. Consente all'utente di definire segnaposto specifici per la posizione per uffici diversi utilizzando una sequenza incorporata all'interno di un canale principale.

Durante l’assegnazione di un canale a una visualizzazione, puoi specificare il percorso della visualizzazione o il ruolo del canale che si risolverà in un canale effettivo in base al contesto.

Per utilizzare la sequenza dinamica incorporata, è necessario assegnare un canale Ruolo canale. Ruolo canale definisce il contesto della visualizzazione. Il ruolo è oggetto di varie azioni ed è indipendente dal canale effettivo che lo svolge. Questa sezione descrive un caso d’uso che definisce i canali in base al ruolo e come sfruttarli per un canale globale. Puoi anche considerare il ruolo come un identificatore per l’assegnazione o un alias per il canale nel contesto di.

Vantaggi dell’utilizzo di sequenze dinamiche incorporate

Il vantaggio principale del posizionamento di un canale di sequenza all’interno di una posizione invece che nella cartella dei canali è quello di consentire agli autori locali o regionali di modificare i contenuti di loro interesse, ma al tempo stesso è limitato dai canali di modifica più in alto nella gerarchia.

Con riferimento a Canale per ruolo, consente di creare una versione locale di un canale, al fine di risolvere in modo dinamico i contenuti specifici della posizione e di creare un canale globale che sfrutta i contenuti per i canali specifici della posizione.

NOTA

Sequenze incorporate e sequenze incorporate dinamiche

Una sequenza incorporata dinamica è simile a una sequenza incorporata, ma consente all’utente di seguire una gerarchia in cui le modifiche o gli aggiornamenti apportati a un canale vengono propagati a un altro in relazione. Segue la gerarchia genitore-figlio, ma include anche risorse come immagini e video.

Sequenze incorporate dinamiche consente di visualizzare contenuto specifico per la posizione, mentre Sequenze incorporate visualizza solo la presentazione generale del contenuto. Inoltre, durante l’impostazione delle sequenze dinamiche incorporate, è necessario configurare il canale utilizzando il ruolo e il nome del canale. Per l’implementazione pratica, consulta i passaggi seguenti.

Per ulteriori informazioni sull’implementazione di sequenze incorporate, consulta Sequenze incorporate in AEM Screens.

L’esempio seguente fornisce una soluzione concentrandosi sui seguenti termini chiave:

  • a canale sequenza principale per la sequenza globale
  • sequenza incorporata dinamica componenti per ogni parte della sequenza personalizzabile localmente
  • singoli canali di sequenza nelle rispettive posizioni con un ruolo nella visualizzazione che corrisponde al del componente sequenza incorporata dinamica ruolo.
NOTA

Per ulteriori informazioni sull'assegnazione dei canali, consulta Assegnazione canale nella sezione Authoring della documentazione di AEM Screens.

Utilizzo della sequenza dinamica incorporata

La sezione seguente spiega la creazione di una sequenza dinamica incorporata in un canale AEM Screens.

Prerequisiti

Prima di iniziare a implementare questa funzionalità, assicurati di disporre dei seguenti prerequisiti per iniziare a implementare sequenze integrate dinamiche:

  • Crea un progetto AEM Screens (in questo esempio, Demo)

  • Crea un canale come Globale in Canali cartella

  • Aggiungi contenuto al tuo Globale Canale (Verifica Resources.zip​per le attività rilevanti)

L'immagine seguente mostra Demo progetto con Globale channel in Canali cartella.
screen_shot_2018-09-07at21032pm

Riferimenti

Puoi scaricare le seguenti risorse (immagini e aggiungerle alle risorse) e utilizzarle ulteriormente come contenuto di canale a scopo dimostrativo.

Ottieni file

NOTA

Per ulteriori informazioni su come creare un progetto e un canale di sequenza, consulta le risorse di seguito:

L’implementazione di Dynamic Embedded Sequence in un progetto AEM Screens comporta tre attività principali:

  1. Impostazione della tassonomia del progetto, inclusi canali, posizioni e visualizzazioni
  2. Creazione di una pianificazione
  3. Assegnazione della pianificazione a ogni visualizzazione

Per implementare la funzionalità, segui i passaggi seguenti:

ATTENZIONE

Quando implementi sequenze Dynamic Embedded, fai attenzione alle Nome e Titolo durante la creazione di canali sotto ogni posizione. Seguire attentamente le istruzioni relative alla nomenclatura.

  1. Crea una cartella di due posizioni.

    Accedi al tuo Posizioni nel progetto AEM Screens e creare due cartelle di posizioni come Regione A e Regione B.

    NOTA

    Durante la creazione di Regione A cartella di percorso, assicurati di immettere il Titolo as Regione A e puoi lasciare il Nome campo vuoto, quindi automaticamente region-a il nome viene selezionato.

    Analogamente, si verifica per la creazione di una cartella di percorso Regione B, come illustrato di seguito:

    screen_shot_2018-09-13at23212pm

    NOTA

    Per informazioni su come creare una posizione, consulta Creazione e gestione delle posizioni.

  2. Crea due posizioni e un canale sotto ogni cartella di posizione.

    1. Accedi a Demo —> Posizioni —> Regione A.
    2. Seleziona Regione A e fai clic su + Crea dalla barra delle azioni.
    3. Seleziona Posizione dalla procedura guidata con Titolo as Store 1. Analogamente, creare un'altra posizione dalla procedura guidata con il titolo Store 2 con Titolo as Store 2. È possibile lasciare Nome campo vuoto durante la creazione Store 1 e Store 2.
    4. Ripeti il passaggio b) e seleziona Canale sequenza dalla procedura guidata. Inserisci il Titolo as Regione A e Nome as area geografica per questo canale.
    ATTENZIONE

    Assicurati che durante la creazione del canale Regione A, immetti il Titolo as Regione A e Nome as area geografica.

    screen_shot_2018-09-13at22857pm

    Allo stesso modo, crea due posizioni in Regione B con titolo Store 3 e Store 4. Inoltre, crea un’ Canale sequenza con Titolo as Regione B e Nome as area geografica.

    ATTENZIONE

    Assicurati di poter usare lo stesso nome per i canali creati in Regione A e Regione B as area geografica.

    screen_shot_2018-09-13at24408pm

  3. Crea display e canale sotto ogni posizione.

    1. Accedi a Demo —> Posizioni —> Regione A —> Store 1.
    2. Seleziona Store 1 e fai clic su + Crea dalla barra delle azioni.
    3. Seleziona Visualizzazione dalla procedura guidata e crea Store1Display.
    4. Ripeti il passaggio b) e seleziona questa volta Canale sequenza dalla procedura guidata. Inserisci il Titolo as Store1Channel e Nome as archiviare.
    ATTENZIONE

    È importante quando si crea un canale di sequenza, il Titolo del canale può essere come requisito, ma il Nome deve essere lo stesso in tutti i canali locali.
    In questo esempio, i canali in Regione A e Regione B condividi Nome as area geografica e canali in Store 1, Store 2, Store 3, e Store 4 condividi Nome as archiviare.

    screen_shot_2018-09-19at120206pm

    Analogamente, create una visualizzazione con Store2Display e un canale Store2Channel in Store 2 (con nome come archiviare).

    NOTA

    Assicurati di poter usare lo stesso nome per i canali creati in Store 1 e Store 2 as archiviare.

    screen_shot_2018-09-19at120329pm

    Segui i passaggi precedenti per creare un canale e visualizzarlo in Store 3 e Store 4 in Regione B. Di nuovo, assicurati di usare lo stesso Nome as archiviare durante la creazione del canale Store3Channel e Store4Channel rispettivamente.

    L’immagine seguente mostra la visualizzazione e il canale in Store 3.

    screen_shot_2018-09-19at120448pm

    L’immagine seguente mostra la visualizzazione e il canale in Store 4.

    screen_shot_2018-09-19at120552pm

  4. Aggiungere contenuto ai canali nelle rispettive posizioni.

    Accedi a Demo -> Posizioni -> Regione A -> Regione A e fai clic su Modifica dalla barra delle azioni. Trascina e rilascia le risorse da aggiungere al canale.

    NOTA

    È possibile utilizzare Resources.zip file da Risorse per utilizzare le immagini come risorse per il contenuto del canale.

    screen_shot_2018-09-12alle12438pm

    Allo stesso modo, passa a Demo -> Posizioni -> Regione B -> Regione B e fai clic su Modifica dalla barra delle azioni per trascinare e rilasciare le risorse sul canale, come illustrato di seguito:

    screen_shot_2018-09-12alle13133pm

    Segui i passaggi precedenti e le risorse, per aggiungere contenuti ai seguenti canali:

    • Store1Channel
    • Store2Channel
    • Store3Channel
    • Store4Channel
  5. Creare una pianificazione

    Naviga e seleziona Schedules cartella nel progetto AEM Screens e fai clic su Crea dalla barra delle azioni per creare una nuova pianificazione.

    L'immagine seguente mostra AdSchedule creato in Demo progetto.

    screen_shot_2018-09-13at33307pm

  6. Assegna canali a una pianificazione

    1. Accedi a Demo —> Schedules —> AdSchedule e fai clic su Dashboard dalla barra delle azioni.
    2. Clic + Assegna canale da CANALI ASSEGNATI pannello per aprire Assegnazione canale .
    3. Seleziona Canale di riferimento… in base al percorso.
    4. Seleziona la Percorso canale as Demo —> Canali —> Globale.
    5. Inserisci il Ruolo canale as GlobalAdSegment.
    6. Seleziona la Eventi supportati as Caricamento iniziale, Schermata di inattività, e Interazione utente.
    7. Fai clic su Salva.

    Assegna canale per ruolo per regione:

    1. Clic + Assegna canale da CANALI ASSEGNATI pannello per aprire Assegnazione canale .
    2. Seleziona Canale di riferimento… per nome.
    3. Inserisci il Nome canale as area geografica*.
    4. Inserisci il Ruolo canale as RegionAdSegment.
    5. Fai clic su Salva.

    Assegna canale per ruolo per store:

    1. Clic + Assegna canale da CANALI ASSEGNATI pannello per aprire Assegnazione canale .
    2. Seleziona Canale di riferimento… per nome.
    3. Inserisci il Nome canale as archiviare.
    4. Inserisci il Ruolo canale as StoreAdSegment.
    5. Fai clic su Salva.

    L’immagine seguente mostra i canali assegnati in base al percorso e al ruolo.

    screen_shot_2018-09-12alle21429pm

  7. Configurazione della sequenza dinamica incorporata nel canale globale.

    Accedi a Globale Canale, creato inizialmente in Demo progetto.

    Clic Modifica dall’azione per aprire l’editor.

    screen_shot_2018-09-13at52754pm

    Trascina due Sequenza incorporata dinamica componenti nell’editor canali.

    Apri le proprietà di uno dei componenti e immetti Ruolo assegnazione canale as RegionAdSegment.

    Allo stesso modo, selezionate l'altro componente e aprite le proprietà per immettere Ruolo assegnazione canale as StoreAdSegment.

    channeldisplay4

  8. Assegnazione della pianificazione a ogni visualizzazione

    1. Passa a ogni visualizzazione, ad esempio Demo —> Posizioni —> Regione A —>Store 1 —>Store1Display.
    2. Clic Dashboard dall'azione per aprire il dashboard di visualizzazione.
    3. Clic dal CANALI E PIANIFICAZIONI ASSEGNATI e fai clic su +Assegna pianificazione.
    4. Seleziona il percorso della pianificazione (ad esempio, qui, Demo —> Schedules —>AdSchedule).
    5. Fai clic su Salva.

Visualizzazione dei risultati

Una volta completata la configurazione dei canali e della visualizzazione, avvia il lettore AEM Screens per visualizzare il contenuto.

NOTA

Per informazioni sul lettore di schermo dell’AEM, consulta le seguenti risorse:

L’output seguente conferma il contenuto del canale in AEM Screens player, a seconda del percorso di visualizzazione.

Scenario 1:

Se si assegna il percorso di visualizzazione come Demo —> Posizioni —> Regione A —> Store 1 —> Store1Display, il seguente contenuto verrà visualizzato sul lettore AEM Screens.

channeldisplay1

Scenario 1:

Se si assegna il percorso di visualizzazione come Demo —> Posizioni —> Regione B —> Store 3 —> Store3Display, il seguente contenuto verrà visualizzato sul lettore AEM Screens.

channeldisplay2

Limitazione degli utenti e modifica degli ACL

Puoi creare autori globali, regionali o locali per modificare contenuti di loro interesse mentre è loro impedito di modificare i canali più in alto nella gerarchia.

È necessario modificare gli ACL per limitare l’accesso degli utenti al contenuto in base alla loro posizione.

Caso d’uso di esempio

L’esempio seguente consente di creare tre utenti per il progetto demo indicato sopra.

I privilegi sono assegnati a ciascun gruppo come segue:

Gruppi:

  • Global-Author: è costituito da utenti che hanno accesso a tutte le posizioni e i canali in Demo e disporre di tutte le autorizzazioni di lettura, scrittura e modifica.

  • Region-Author: è costituito da utenti che dispongono di autorizzazioni di lettura, scrittura e modifica per Regione A e Regione B.

  • Store-Author: è costituito da utenti che dispongono di autorizzazioni di lettura, scrittura e modifica solo per Store 1, Store 2, Store 3, e Store 4.

Passaggi per creare gruppi di utenti, utenti e configurare ACL

NOTA

Per informazioni dettagliate su come separare i progetti utilizzando gli ACL in modo che ogni singolo utente o team gestisca il proprio progetto, consulta Impostazione di ACL.

Per creare gruppi e utenti e modificare gli ACL in base alle autorizzazioni, effettua le seguenti operazioni:

  1. Crea gruppi

    1. Accedi a Adobe Experience Manager.
    2. Clic Strumenti —> Sicurezza —> Gruppi.
    3. Clic Crea gruppo e immetti Global-Author in ID.
    4. Fai clic su Salva e chiudi.

    Allo stesso modo, crea altri due gruppi, ad esempio Region-Author e Store-Author.

    screen_shot_2018-09-17alle34008pm

  2. Creare utenti e aggiungere utenti ai gruppi

    1. Accedi a Adobe Experience Manager.
    2. Clic Strumenti —> Sicurezza —> Utenti.
    3. Clic Crea utente e immetti Utente globale in ID.
    4. Invio Password e conferma la password per questo utente.
    5. Fai clic su Gruppi e immettere il nome del gruppo in Seleziona gruppo, ad esempio, immetti Global-Author da aggiungere Utente globale a tale gruppo specifico.
    6. Fai clic su Salva e chiudi.

    Allo stesso modo, crea altri due utenti, ad esempio Regione-Utente e Store-User e aggiungili a Region-Author e Store-Author rispettivamente.

    NOTA

    È consigliabile aggiungere utenti in un gruppo e quindi assegnare le autorizzazioni a ciascun gruppo di utenti specifico.

    screen_shot_2018-09-17alle34412pm

  3. Aggiungere tutti i gruppi ai collaboratori

    1. Accedi a Adobe Experience Manager.
    2. Clic Strumenti —> Sicurezza —> Gruppi.
    3. Seleziona Collaboratori dall’elenco e seleziona Membri scheda.
    4. Seleziona la Gruppo come Global-Author, Region-Author, e Store-Author ai collaboratori.
    5. Fai clic su Salva e chiudi.
  4. Accesso alle autorizzazioni per ogni gruppo

    1. Accedi a Useradmin e utilizza questa interfaccia utente per modificare le autorizzazioni per diversi gruppi.
    2. Cerca Global-Author e fai clic su Autorizzazioni come illustrato nella figura riportata di seguito.
    3. Allo stesso modo, puoi accedere alle autorizzazioni per Region-Author e Store-Author.

    screen_shot_2018-09-18 73523

  5. Modifica delle autorizzazioni per ogni gruppo

    Per Global-Author:

    1. Accedi a Autorizzazioni scheda
    2. Accedi a /content/screens/demo e controlla tutte le autorizzazioni
    3. Accedi a /content/screens/demo/locations e controlla tutte le autorizzazioni
    4. Accedi a /content/screens/demo/locations/region-a e controlla tutte le autorizzazioni. Analogamente, verifica le autorizzazioni per region-b.

    Fare riferimento alla figura seguente per comprendere i passaggi:
    screen_shot_2018-09-18 115752

    L’immagine seguente mostra che ora il Utente globale ha accesso al Canale globale e sia Regione A e Regione B con tutti e quattro i punti vendita: Store 1, Store 2, Store 3, e Store 4.

    globale

    Per Autore-Regione:

    1. Accedi a Autorizzazioni scheda.
    2. Accedi a /content/screens/demo e controlla solo Letto autorizzazioni.
    3. Accedi a /content/screens/demo/locations e controlla solo Letto autorizzazioni.
    4. Accedi a /content/screens/demo/channels e deseleziona le autorizzazioni per Globale canale.
    5. Accedi a /content/screens/demo/locations/region-a e controlla tutte le autorizzazioni. Analogamente, verifica le autorizzazioni per region-b.

    Fare riferimento alla figura seguente per comprendere i passaggi:

    screen_shot_2018-09-18alle125158pm

    L’immagine seguente mostra che ora l’utente dell’area geografica ha accesso a entrambi Regione A e Regione B con tutti e quattro i punti vendita: Store 1, Store 2, Store 3, e Store 4 ma non ha accesso al Globale Canale.

    area geografica

    Per Store-Author:

    1. Accedi a Autorizzazioni scheda.
    2. Accedi a /content/screens/demo e controlla solo Letto autorizzazioni.
    3. Accedi a /content/screens/demo/locations e controlla solo Letto autorizzazioni.
    4. Accedi a /content/screens/demo/channels e deseleziona le autorizzazioni per Globale canale.
    5. Accedi a /content/screens/demo/locations/region-a e controlla solo Letto autorizzazioni. Analogamente, seleziona solo il Letto autorizzazioni per region-b.
    6. Accedi a /content/screens/demo/locations/region-a /store-1 e controlla tutte le autorizzazioni. Analogamente, verifica le autorizzazioni per store-2, store-3, e store-4.

    Fare riferimento alla figura seguente per comprendere i passaggi:

    screen_shot_2018-09-18alle12415pm

    L’immagine seguente mostra che ora il Store-User ha accesso solo ai quattro punti vendita, ovvero Store 1, Store 2, Store 3, e Store 4 ma non dispone delle autorizzazioni necessarie per accedere al Globale o la regione (Regione A e Regione B).

    archiviare

NOTA

Per informazioni dettagliate sulla configurazione delle autorizzazioni, consulta Impostazione di ACL.

In questa pagina