Crea il tuo primo SPA Angular in AEM

Ti diamo il benvenuto in un tutorial in più parti progettato per gli sviluppatori che non hanno mai utilizzato la funzione SPA Editor in Adobe Experience Manager (AEM). Questo tutorial illustra l’implementazione di un’applicazione Angular per un brand di lifestyle fittizio, il WKND. L’app Angular verrà sviluppata e progettata per essere implementata con AEM editor di SPA, che mappa i componenti di Angular su componenti AEM. Il SPA completato, distribuito a AEM, può essere creato dinamicamente con i tradizionali strumenti di modifica in linea di AEM.

SPA finale implementato

Implementazione SPA WKND

Informazioni su

L’obiettivo di questo tutorial in più parti è quello di insegnare a uno sviluppatore come implementare un’applicazione Angular per lavorare con la funzione Editor di SPA di AEM. In uno scenario reale, le attività di sviluppo sono suddivise per tipo, spesso coinvolgendo uno sviluppatore front-end e uno sviluppatore back-end. Crediamo che sia utile per qualsiasi sviluppatore che sarà coinvolto in un progetto di editor SPA AEM completare questa esercitazione.

L'esercitazione è progettata per funzionare con AEM come Cloud Service ed è retrocompatibile con AEM 6.5.4+ e AEM 6.4.8+. L’SPA viene implementato utilizzando:

Stimare 1-2 ore per passare attraverso ciascuna parte dell’esercitazione.

Codice più recente

Tutto il codice dell'esercitazione si trova su GitHub.

La base di codice più recente è disponibile come pacchetti AEM scaricabili.

Prerequisiti

Prima di avviare questa esercitazione, è necessario quanto segue:

Sebbene non sia necessario, è utile avere una comprensione di base dello sviluppo di componenti AEM Sites tradizionali.

Ambiente di sviluppo locale

Per completare questa esercitazione, è necessario un ambiente di sviluppo locale. Le schermate e i video vengono acquisiti utilizzando l'SDK di Cloud Service AEM in esecuzione in un ambiente Mac OS con Visual Studio Code come IDE. I comandi e il codice devono essere indipendenti dal sistema operativo locale, salvo diversa indicazione.

NOTA

Ti avvicini adesso ad AEM as a Cloud Service? Consulta la seguente guida per configurare un ambiente di sviluppo locale utilizzando SDK di AEM as a Cloud Service.

Nuovo a AEM 6.5? Consulta la seguente guida per configurare un ambiente di sviluppo locale.

Passaggi successivi

Cosa stai aspettando?! Avvia l'esercitazione andando al capitolo SPA Editor Project e scopri come generare un progetto abilitato per l'editor di SPA utilizzando l'Archetipo di progetto AEM.

Compatibilità con le versioni precedenti

Il codice di progetto per questa esercitazione è stato creato per AEM come Cloud Service. Per rendere il codice del progetto retrocompatibile per 6.5.4+ e 6.4.8+ sono state apportate diverse modifiche.

La UberJar v6.4.4 è stata inclusa come dipendenza:

<!-- Adobe AEM 6.x Dependencies -->
<dependency>
    <groupId>com.adobe.aem</groupId>
    <artifactId>uber-jar</artifactId>
    <version>6.4.4</version>
    <classifier>apis</classifier>
    <scope>provided</scope>
</dependency>

È stato aggiunto un profilo Maven aggiuntivo, denominato classic, per modificare la build in ambienti AEM 6.x target:

  <!-- AEM 6.x Profile to include Core Components-->
    <profile>
        <id>classic</id>
        <activation>
            <activeByDefault>false</activeByDefault>
        </activation>
        <build>
        ...
    </profile>

Il profilo classic è disabilitato per impostazione predefinita. Se segui l’esercitazione con AEM 6.x, aggiungi il profilo classic ogni volta che ti viene richiesto di eseguire una build Maven:

$ mvn clean install -PautoInstallSinglePackage -Pclassic

Quando si genera un nuovo progetto per un'implementazione AEM, utilizza sempre la versione più recente di AEM Project Archetype e aggiorna aemVersion per eseguire il targeting della versione di AEM prevista.

In questa pagina