Tutorial sulle best practice di Dynamic Media Classic

Questa guida ha lo scopo di aiutare gli utenti attuali e nuovi di Dynamic Media Classic a comprendere meglio cosa possono fare con la loro potente soluzione rich media di Adobe. Lo faremo:

  • Introduzione a Dynamic Media Classic, descrizione di ciò che è e panoramica delle sue funzionalità principali e dell’interfaccia utente (UI).
  • Spiegazione del flusso di lavoro generale Creazione, authoring e consegna da seguire quando si lavora con le risorse nella soluzione.
  • Discussione di elementi importanti da configurare prima di entrare e utilizzare la soluzione.
  • Approfondisci l'utilizzo di diverse funzionalità di base della soluzione.

In tutta la guida verranno forniti esempi, suggerimenti e best practice. Verranno inoltre illustrati termini e concetti importanti con i quali dovresti essere a conoscenza quando lavori con Dynamic Media Classic. E quando disponibile per un dato argomento, ti indicheremo webinar rilevanti, post di blog e documentazione online.

Speriamo che questa guida ti fornisca le informazioni necessarie per sfruttare al massimo il valore della tua soluzione Dynamic Media Classic. Per spostarti più facilmente nei capitoli di questa guida, fai clic sull’icona segnalibro a sinistra della guida per visualizzarne i contenuti.

Panoramica di Dynamic Media Classic

Dynamic Media Classic è l’hub intorno al quale i clienti creano, creano e distribuiscono contenuti rich media. Dynamic Media Classic è un ambiente integrato di gestione, pubblicazione e distribuzione di contenuti multimediali. I contenuti rich media possono essere distribuiti a tutti i canali di marketing e vendita, compresi il web, il materiale per la stampa, le campagne e-mail, le applicazioni web, i desktop e i dispositivi.

Il servizio immagini è forse la funzione più utilizzata di Dynamic Media Classic. Infatti, la maggior parte dei clienti utilizza Dynamic Media Classic per distribuire tutte le immagini sui propri siti web, incluse le immagini per zoom o rich media. Tuttavia, può essere utilizzato anche per molti altri scopi, tra cui la distribuzione di video e l’utilizzo di AI per ottimizzare le immagini consegnate.

Funzionalità di base di Dynamic Media Classic

In questa guida verranno illustrate le seguenti funzionalità di base di Dynamic Media Classic.

  • Imaging dinamico. Il termine ombrello per la modifica in tempo reale, la formattazione e il dimensionamento, lo zoom e la panoramica interattivi; campioni colore e texture; 360 gradi centigradi; modelli di immagini; e visualizzatori multimediali.
  • Video. Carica i video finali, pubblicali e progressivamente scaricali in visualizzatori video configurabili.
  • Imaging avanzato. Tecnologia che sfrutta le funzionalità di Adobe Sensei AI e funziona con i "predefiniti immagine" esistenti per migliorare le prestazioni di distribuzione delle immagini ottimizzando automaticamente il formato, le dimensioni e la qualità delle immagini in base alle funzionalità del browser client.

Per scoprire le funzionalità aggiuntive della soluzione, visita la Documentazione per Dynamic Media Classic.

Interfaccia utente di Dynamic Media Classic

L’interfaccia principale di Dynamic Media Classic è composta da tre aree principali: la barra di navigazione globale, la libreria delle risorse e il pannello Sfoglia/Genera.

immagine

Interfaccia utente di Dynamic Media Classic

Barra di navigazione globale. Nella parte superiore dello schermo, puoi utilizzare i pulsanti presenti in questa barra per accedere alle aree chiave e alle funzionalità della soluzione. Ad esempio, lo utilizzerai per accedere alle funzionalità di caricamento, aprire varie aree di creazione delle risorse (set di immagini, set 360 gradi, ecc.), eseguire attività importanti come la configurazione di predefiniti immagine e visualizzatore e pubblicare le risorse. Da qui puoi anche monitorare i tuoi lavori, vedere le attività recenti e scegliere tra diverse opzioni di aiuto.

Libreria risorse. Nella parte sinistra della schermata è disponibile la Libreria risorse , un pannello che consente di organizzare le risorse in cartelle e sottocartelle create dall’utente. Nella parte superiore del pannello sono disponibili ricerca e filtri per individuare le risorse. La funzione Ricerca avanzata consente di effettuare ricerche specificando più opzioni come criteri per la ricerca, inclusi i campi di metadati nascosti associati alla risorsa. Nella parte inferiore del pannello, puoi visualizzare gli elementi eliminati facendo clic sull’icona Elimina . Inizialmente, non si inizia con alcuna cartella, ad eccezione della cartella di livello superiore, che ha lo stesso nome del tuo account.

NOTA

Le risorse nel Cestino verranno automaticamente eliminate definitivamente sette giorni dopo che sono state messe lì, a meno che tu non le ripristini.

Pannello Sfoglia/genera. Questo è il centro dell’interfaccia utente, dove puoi sfogliare le risorse in modalità Sfoglia oppure, se in modalità Genera, utilizzarle come area di lavoro per creare le risorse come parte di un flusso di lavoro. Al primo accesso verrà visualizzato il pannello Sfoglia. Al centro della schermata sono disponibili le miniature delle immagini in una vista Griglia. Puoi passare a una vista Elenco oppure selezionare una risorsa e visualizzare i dettagli relativi utilizzando la vista Dettaglio.

IMPORTANTE

Accanto a ogni ID risorsa è presente l’opzione Contrassegna per pubblicazione . Quando l’opzione è attivata (verde), indica che la risorsa è contrassegnata per la pubblicazione.

immagine

SUGGERIMENTO

Seleziona la casella di controllo Pubblica dopo il caricamento nella finestra di dialogo Carica per pubblicare automaticamente le risorse al momento del caricamento.

Ulteriori informazioni su Navigazione nell'interfaccia utente di Dynamic Media Classic.

In questa pagina

Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now