Eseguire il debug remoto dell’SDK di AEM

L’avvio rapido locale dell’SDK AEM consente il debug remoto di Java dall’IDE, consentendoti di analizzare l’esecuzione di codice in tempo reale in AEM per comprendere il flusso di esecuzione esatto.

Per collegare un debugger remoto ad AEM, è necessario avviare l’avvio rapido locale dell’SDK AEM con parametri specifici (-agentlib:...) che consentano all’IDE di connettersi ad esso.

$ java -agentlib:jdwp=transport=dt_socket,server=y,suspend=n,address=5005 -jar aem-author-p4502.jar   
  • address specifica la porta su cui AEM ascolta le connessioni di debug remote e può essere modificata in qualsiasi porta disponibile nel computer di sviluppo locale.
  • L’ultimo parametro (ad esempio aem-author-p4502.jar) è il Jar AEM SKD Quickstart. Può essere il servizio di authoring AEM (aem-author-p4502.jar) o il servizio di pubblicazione AEM (aem-publish-p4503.jar).

Istruzioni per la configurazione dell'IDE

La maggior parte degli IDE Java forniscono supporto per il debug remoto dei programmi Java, tuttavia i passaggi di configurazione esatti di ciascun IDE variano. Controlla le istruzioni di configurazione del debug remoto dell'IDE per i passaggi esatti. In genere le configurazioni IDE richiedono:

  • L’avvio rapido locale dell’SDK AEM dell’host è in ascolto, ovvero localhost.
  • L'avvio rapido locale dell'SDK AEM porta è in ascolto per la connessione di debug remoto, che è la porta specificata dal parametro address all'avvio dell'avvio rapido locale dell'SDK AEM.
  • Occasionalmente, è necessario specificare i progetti Maven che forniscono il codice sorgente al debug remoto; questo è il tuo progetto/i di progetti Maven bundle OSGi.

Istruzioni per la configurazione

In questa pagina