Configurare account e servizi

Questa esercitazione richiede il provisioning e l’accesso ai seguenti servizi tramite l’Adobe ID dello studente.

Tutti i servizi Adobe devono essere accessibili tramite la stessa organizzazione Adobe utilizzando il tuo Adobe ID.

AVVERTENZA

Assicurati di avere accesso a tutti i servizi di cui sopra, prima di continuare questa esercitazione.

Rivedi le sezioni seguenti su come impostare e fornire i servizi richiesti.

AEM as a Cloud Service

È necessario accedere a un ambiente AEM as a Cloud Service per configurare i profili di elaborazione di AEM Assets per richiamare il processo di lavoro Asset Compute personalizzato.

È possibile utilizzare un programma sandbox o un ambiente di sviluppo non sandbox.

Tieni presente che un SDK AEM locale non è sufficiente per completare questa esercitazione, poiché l’SDK AEM locale non può comunicare con i microservizi Asset Compute, ma è necessario un vero ambiente AEM as a Cloud Service.

Adobe Project Firefly

Il framework Adobe Project Firefly viene utilizzato per creare e distribuire azioni personalizzate per Adobe I/O Runtime, la piattaforma senza server di Adobe. I progetti AEM Asset Compute sono progetti Firefly appositamente costruiti che si integrano con AEM Assets tramite Profili elaborazione e consentono di accedere ed elaborare i binari delle risorse.

Per accedere a Project Firefly, iscriviti all'anteprima.

  1. Iscriviti a Project Firefly preview.
  2. Attendi circa 2-10 giorni finché non ricevi una notifica via e-mail prima di continuare l’esercitazione.
    • Se non sei sicuro di aver effettuato il provisioning, continua con i passaggi successivi e se non riesci a creare un progetto Project Firefly in Adobe Developer Console non hai ancora effettuato il provisioning.

archiviazione cloud

L’archiviazione cloud è necessaria per lo sviluppo locale dei progetti Asset Compute.

Quando i processi di lavoro di Asset Compute vengono implementati in Adobe I/O Runtime per l’utilizzo diretto da parte di AEM as a Cloud Service, tale archiviazione cloud non è strettamente necessaria in quanto AEM fornisce l’archiviazione cloud da cui viene letta e scritta la risorsa.

Archiviazione BLOB di Microsoft Azure

Se non disponi già dell'accesso all'archiviazione BLOB di Microsoft Azure, registrati per un account gratuito di 12 mesi.

Questa esercitazione utilizzerà l’archiviazione BLOB di Azure, tuttavia è possibile utilizzare Amazon S3 e solo una variazione minore dell’esercitazione.

Click-through del provisioning dell’archiviazione BLOB di Azure (nessun audio)

  1. Accedi al tuo account Microsoft Azure.
  2. Passa alla sezione Account di archiviazione Servizi di Azure
  3. Tocca + Aggiungi per creare un nuovo account Blob Storage
  4. Crea un nuovo gruppo di risorse in base alle esigenze, ad esempio: aem-as-a-cloud-service
  5. Fornire un nome account di archiviazione, ad esempio: aemguideswkndassetcomput
  6. Lascia tutto il resto come predefinito e tocca il pulsante Rivedi + crea
    • Facoltativamente, seleziona la posizione vicina a te.
  7. Rivedi la richiesta di provisioning per la correttezza e tocca il pulsante Crea se soddisfatto

Amazon S3

Per completare questa esercitazione, si consiglia di utilizzare Archiviazione BLOB di Microsoft Azure, ma è anche possibile utilizzare Amazon S3.

Se utilizzi l’archiviazione Amazon S3, specifica le credenziali di archiviazione cloud Amazon S3 durante la configurazione delle variabili di ambiente del progetto.

Se hai bisogno di eseguire il provisioning dell'archiviazione cloud per questa esercitazione, ti consigliamo di utilizzare Azure Blob Storage.

In questa pagina