Canale prerelease Adobe Experience Manager as a Cloud Service

Introduzione

Adobe Experience Manager as a Cloud Service offre nuove funzionalità con cadenza mensile, in base alla pianificazione Roadmap dei rilasci di Experience Manager. Per acquisire familiarità con le funzioni programmate per andare in diretta il mese successivo, i clienti possono abbonarsi al canale prerelease, che è accessibile configurando in modo appropriato gli ambienti di sviluppo dei programmi standard o qualsiasi ambiente di programma sandbox. I clienti possono visualizzare in anteprima le modifiche apportate alla console Sites e generare il codice rispetto a qualsiasi nuova API prerelease.

L’elenco delle funzioni prerelease per un dato mese è pubblicato all’interno di note sulla versione mensili.

Come abilitare la versione prerelease

Le funzioni prerelease possono essere utilizzate in diversi modi:

  • Ambienti cloud (ambienti di sviluppo di programmi standard o qualsiasi tipo di ambiente di programmi sandbox)
  • SDK locale

Ambienti cloud

Per aggiornare un ambiente Cloud per utilizzare la versione prerelease, aggiungi una nuova variabile di ambiente utilizzo dell’interfaccia utente di configurazione dell’ambiente in Cloud Manager:

  1. Passa a Programma > Ambiente > Configurazione dell'ambiente si desidera aggiornare.

  2. Aggiungi un nuovo variabile di ambiente:

    Nome Valore Servizio applicato Tipo
    AEM_RELEASE_CHANNEL prerelease Tutti i bundle Variabile
  3. Salva le modifiche e l’ambiente si aggiorna quando la funzione prerelease è attivata.

    Nuova variabile di ambiente

Alternativa puoi utilizzare l’API di Cloud Manager e CLI per aggiornare le variabili di ambiente:

La variabile può essere eliminata o impostata su un valore diverso se desideri che l’ambiente venga ripristinato al comportamento del canale normale (non pre-rilascio).

SDK locale

Puoi visualizzare le nuove funzioni nella console Sites nell’SDK Quickstart locale e il codice relativo alle nuove API nella versione prerelease facendo riferimento al progetto maven nella versione prerelease API Jar situato in Maven Central. Puoi visualizzare queste funzioni prerelease anche nel computer locale avviando il normale SDK Quickstart in modalità prerelease:

  • Scarica l’SDK dal portale di distribuzione del software e installalo come descritto in Accesso a SDK AEM as a Cloud Service.
  • Quando avvii l’SDK Quickstart, includi l’argomento -r prerelease.
  • Il valore è permanente quindi può essere selezionato solo al primo avvio. Reinstalla l’SDK per modificare l’opzione della riga di comando.

Poiché possono esservi più versioni di manutenzione AEM tra le versioni delle rilasci mensili, puoi scaricare questi nuovi SDK e fare riferimento alle nuove versioni SDK Jar nei progetti Maven. Le versioni di manutenzione non aggiungeranno ulteriori funzionalità prerelease, ma potrebbero includere altre modifiche minori, come correzioni di bug, correzioni di sicurezza e miglioramenti delle prestazioni.
Gli Javadoc vengono pubblicati in Maven Central.

Per generare in base all’SDK della versione prerelease:

  1. modifica il pom.xml del progetto maven per fare riferimento a un jar api sdk prerelease distinto, pubblicato su Maven Central. Contiene eventuali nuove api Java per le funzionalità prerelease e ha una dipendenza dal jar dell’api sdk. Usa la stessa versione.

    Come esempio, di seguito è riportato uno snippet dalla sezione gestione delle dipendenze del pom principale che fa riferimento al Jar API regolare:

    <dependencyManagement>
     <dependencies>
         <dependency>
             <groupId>com.adobe.aem</groupId>
             <artifactId>aem-sdk-api</artifactId>
             <version>${aem.sdk.api}</version>
             <scope>provided</scope>
         </dependency>
    

    E quindi l’utilizzo in un modulo:

     <dependencies>
      <dependency>
          <groupId>com.adobe.aem</groupId>
          <artifactId>aem-sdk-api</artifactId>
      </dependency>
    

    Per passare all’SDK della versione prerelease, è sufficiente modificare la dipendenza da com.adobe.aem:aem-sdk-api a com.adobe.aem:aem-prerelease-sdk-api come indicato di seguito:

    <dependencyManagement>
     <dependencies>
       <dependency>
             <groupId>com.adobe.aem</groupId>
             <artifactId>aem-prerelease-sdk-api</artifactId>
             <version>${aem.sdk.api}</version>
             <scope>provided</scope>
       </dependency>
    <dependencies>
       <dependency>
          <groupId>com.adobe.aem</groupId>
          <artifactId>aem-prerelease-sdk-api</artifactId>
       </dependency>
    

    Come di consueto, i singoli progetti possono utilizzare la dipendenza.

  2. Distribuire sul server locale

  3. Se si è certi che funziona come previsto localmente, invia il codice a un ramo di sviluppo e utilizza una pipeline di non produzione di Cloud Manager per l’implementazione in un ambiente che si abbona al canale prerelease

ATTENZIONE

aem-prerelease-sdk-api ArtifactId non deve mai essere utilizzato quando si distribuisce in Stage o Production. Utilizza sempre l’api aem-sdk-api quando distribuisci tramite la pipeline di produzione. Allo stesso modo, il codice che fa riferimento alle API prerelease non deve essere distribuito tramite la pipeline di produzione.

Il Plug-in maven di AEM CS SDK build Analyzer v1.0 e versioni successive rileva se l’api prerelease è utilizzata in un progetto controllando le dipendenze. Se l’analizzatore ne trova, utilizza l’api sdk prerelease per analizzare il progetto.

Considerazioni

Ci sono alcune cose da notare del canale prerelease:

  • Alcune funzionalità che verranno implementate nella versione del mese successivo potrebbero non essere incluse nel canale prerelease.
  • Le funzioni della versione prerelease sono garantite da una qualità elevata e sono state progettate per essere complete piuttosto che per la qualità beta. Se noti eventuali problemi, segnalali, come faresti se sospettassi bug nelle funzioni in una versione AEM regolare.
  • Per determinare se un ambiente è configurato per il canale prerelease, vai alla pagina Informazioni della console AEM e controlla se il numero di versione AEM include un suffisso prerelease come Adobe Experience Manager 2021.4.5226.20210427T070726Z-210429-PRERELEASE.

Informazioni su

In questa pagina