State misurando le cose che contano di più?

Prima di iniziare il lancio di Adobe Experience Manager, tutti coloro che hanno un ruolo nel progetto dovrebbero sapere cosa sono i tuoi tre KPI principali e perché sono importanti.

I giusti KPI ti aiuteranno a ottenere più valore da Adobe Experience Manager

In uno studio del 2018, IDC ha analizzato il valore commerciale che diverse grandi aziende hanno visto quando utilizzano Adobe Experience Manager. In media, le organizzazioni che utilizzano Experience Manager Sites hanno migliorato la produttività dei loro team di esperienza digitale del 23%, ridotto il tempo necessario per apportare modifiche redazionali minori del 64% e aumentato le visite mensili al sito del 10%. Le aziende che utilizzano Experience Manager Assets hanno incrementato la produttività dei team di risorse digitali del 19%, ridotto del 47% i tempi di creazione delle nuove risorse e ridotto del 20% i tempi di lancio delle campagne di marketing.

Per ottenere gli stessi notevoli vantaggi, l’organizzazione deve disporre di obiettivi chiari per l’implementazione di Experience Manager. E devi avere dei KPI che aiutino tutti a rimanere concentrati su questi obiettivi.

Accesso ai KPI

Nel valutare i KPI, assicurati che:

  1. Il KPI si riferisce in modo specifico alla soluzione (Experience Manager).
  2. L’indicatore KPI è strettamente legato a un obiettivo che il team esecutivo ritiene critico.
  3. Questo obiettivo supporta direttamente un obiettivo aziendale sostenuto da almeno un dirigente di livello C.
  4. Disponi dei dati della linea di base necessari per confrontare la situazione corrente con i risultati visualizzati dopo l’avvio dell’Experience Manager.
  5. Il KPI tiene traccia di qualcosa che può essere facilmente misurato a intervalli regolari.

Dopo aver confermato di disporre dei giusti KPI, è necessario capire come e quando creare rapporti su ciascun KPI per le parti interessate.

Nel definire il processo di reporting, considera le seguenti domande:

  1. Chi è il pubblico per questo rapporto KPI? Per ogni KPI, assicurati di aver identificato uno sponsor esecutivo, uno che ti terrà responsabile e il resto del team per quella metrica, nonché un elenco più ampio di persone che dovrebbero ricevere report regolari.
  2. Con quale frequenza eseguirai il rapporto su questo KPI?
  3. Come verrà tracciato questo KPI? Chi estrarrà i dati? Quali origini dati utilizzerà la persona o il team? C'è qualcosa che potete fare in questo momento per rendere più facile quel processo?
  4. Quale sarà il formato del rapporto?
  5. Come verrà consegnato il rapporto?

Dopo il lancio dell’Experience Manager, un set di KPI (Key Performance Indicator) fornisce rapidamente un’idea del fatto che sei sulla strada giusta. Se non soddisfa uno dei KPI, dovrai apportare le modifiche necessarie per l’utilizzo dell’Experience Manager da parte dei team. Se superi rapidamente uno degli obiettivi KPI, è qualcosa da festeggiare, ma allora vuoi ricalibrare il target per cercare di ottenere un risultato ancora migliore.

SUGGERIMENTO

Per ulteriore assistenza sui KPI, contatta Adobe Consulting Services o il tuo partner di implementazione.

Per ulteriori esempi dei tipi di risultati che le principali aziende hanno visto utilizzando Adobe Experience Manager, scarica i rapporti IDC:

In questa pagina