Considerazioni importanti sullo strumento di mappatura degli utenti

Casi eccezionali

Verranno registrati i seguenti casi specifici:

  1. Se un utente non dispone di un indirizzo e-mail nel profile/email campo di applicazione jcr verrà effettuata la migrazione dell'utente o del gruppo in questione, ma non verrà eseguita la mappatura.

  2. Se una data e-mail non viene trovata nel sistema Adobe Identity Management System (IMS) per l’ID organizzazione utilizzato (o se l’ID IMS non può essere recuperato per un altro motivo), l’utente o il gruppo in questione verrà migrato ma non mappato.

  3. Se l’utente è attualmente disattivato, viene trattato come se non fosse disabilitato. Sarà mappato e migrato normalmente e rimarrà disattivato nell’istanza cloud.

  4. Se un utente esiste nell’istanza AEM Cloud Service di destinazione con lo stesso nome utente (rep:principalName) di uno degli utenti nell’istanza AEM di origine, l’utente o il gruppo in questione non verrà migrato.

Considerazioni aggiuntive

  • Se l’impostazione Cancella il contenuto esistente sull’istanza Cloud prima dell’acquisizione è impostato, gli utenti già trasferiti nell’istanza di Cloud Service verranno eliminati insieme all’intero archivio esistente e verrà creato un nuovo archivio per acquisire il contenuto in. Questo ripristina anche tutte le impostazioni, comprese le autorizzazioni sull'istanza del Cloud Service di destinazione ed è true per un utente amministratore aggiunto al amministratori gruppo. L’utente amministratore dovrà essere aggiunto di nuovo al amministratori gruppo per recuperare il token di accesso per CTT.

  • Si consiglia di rimuovere qualsiasi utente esistente dal Cloud Service di destinazione AEM'istanza prima di eseguire CTT con User Mapping. In questo modo si evita qualsiasi conflitto tra la migrazione degli utenti dall’istanza AEM di origine all’istanza AEM di destinazione. I conflitti si verificheranno durante l’acquisizione se lo stesso utente esiste nell’istanza AEM di origine e nell’istanza AEM di destinazione.

  • Quando vengono eseguiti gli integratori di contenuto, se il contenuto non viene trasferito perché non è cambiato dal trasferimento precedente, gli utenti e i gruppi associati a tale contenuto non verranno trasferiti, anche se nel frattempo gli utenti e i gruppi sono cambiati. Questo perché gli utenti e i gruppi vengono migrati insieme al contenuto a cui sono associati.

  • Se l’istanza AEM Cloud Service di destinazione ha un utente con un nome utente diverso ma lo stesso indirizzo e-mail di uno degli utenti nell’istanza AEM di origine e la mappatura utente è abilitata, nei registri verrà scritto un messaggio di errore e l’utente AEM di origine non verrà trasferito, in quanto sul sistema di destinazione è consentito un solo utente con un dato indirizzo e-mail.

  • Se due utenti nell'istanza AEM di origine hanno lo stesso indirizzo e-mail e User Mapping è abilitato, nei registri verrà scritto un messaggio di errore e uno degli utenti AEM di origine non verrà trasferito, in quanto sul sistema di destinazione è consentito un solo utente con un dato indirizzo e-mail.

Novità

Dopo aver appreso le considerazioni importanti e i casi eccezionali, è ora possibile utilizzare lo strumento. Vedi Utilizzo dello strumento di mappatura utente per ulteriori dettagli.

In questa pagina