Dispatcher: configurazione dell’endpoint con AEM Headless

Ultimo aggiornamento: 2023-09-05
  • Argomenti:
  • Dispatcher
    Visualizza ulteriori informazioni su questo argomento
  • GraphQL API
    Visualizza ulteriori informazioni su questo argomento

Dispatcher è un livello di caching e sicurezza davanti agli ambienti di pubblicazione Adobe Experience Manager. Per impostazione predefinita, sono incluse diverse configurazioni per aprire gli endpoint GraphQL alle applicazioni headless.

NOTA

Per la documentazione dettagliata su Dispatcher consulta la sezione Guida a Dispatcher.

In un progetto AEM è incluso un modulo Dispatcher che contiene configurazioni per il Dispatcher. I progetti generati di recente da Archetipo di progetto AEM includono automaticamente filtri che abilitano gli endpoint GraphQL.

Endpoint GraphQL

Come parte dei filtri predefiniti, Endpoint GraphQL sono aperti con la seguente regola:

/0060 { /type "allow" /method '(POST|OPTIONS)' /url "/content/_cq_graphql/*/endpoint.json" }

Il carattere jolly * apre più endpoint sull’istanza AEM. La query tramite un endpoint GraphQL viene eseguita utilizzando POST e la risposta non viene memorizzata nella cache.

Query persistenti GraphQL

La richiesta di query persistenti viene eseguita su un endpoint diverso. Nella configurazione del filtro predefinita, l’URL di Query persistenti è aperto con la seguente regola:

/0061 { /type "allow" /method '(GET|POST|OPTIONS)' /url "/graphql/execute.json*" }

È possibile richiedere query persistenti utilizzando GET, memorizzando nella cache la risposta a livello di Dispatcher e CDN. Ulteriori dettagli sulla memorizzazione in cache e sull’annullamento della validità della cache sono disponibili qui.

In questa pagina