Configurazioni URL avanzate

NOTA

L’ottimizzazione SEO (Search Engine Optimization) è diventato un aspetto cruciale per molti esperti marketing. È quindi necessario affrontare questo tipo di ottimizzazione in numerosi progetti Adobe Experience Manager (AEM) as a Cloud Service. Leggi Best practice per la gestione di SEO (Search Engine Optimization) e URL per ulteriori informazioni.

I componenti core CIF di AEM forniscono configurazioni avanzate per personalizzare gli URL per le pagine di prodotti e categorie. Per molte implementazioni questi URL devono essere personalizzati a scopo di SEO (Search Engine Optimization). Nei seguenti video viene descritto come configurare il servizio UrlProvider e le funzioni di mappatura Sling per personalizzare gli URL delle pagine di prodotti e categorie.

Configurazione

Per configurare le UrlProvider servizio in base ai requisiti e alle esigenze SEO, un progetto deve fornire una configurazione OSGI per Configurazione del provider URL CIF.

NOTA

A partire dalla versione 2.0.0 dei componenti core CIF di AEM, la configurazione del provider URL fornisce solo formati URL predefiniti, invece dei formati configurabili in testo libero noti dalle versioni 1.x. Inoltre, l’uso dei selettori per trasmettere dati negli URL è stato sostituito con suffissi.

Formato URL pagina di prodotto

Consente di configurare gli URL delle pagine dei prodotti e supporta le seguenti opzioni:

  • {{page}}.html/{{sku}}.html#{{variant_sku}} (impostazione predefinita)
  • {{page}}.html/{{sku}}/{{url_key}}.html#{{variant_sku}}
  • {{page}}.html/{{sku}}/{{category}}/{{url_key}}.html#{{variant_sku}}
  • {{page}}.html/{{sku}}/{{url_path}}.html#{{variant_sku}}
  • {{page}}.html/{{url_key}}.html#{{variant_sku}}
  • {{page}}.html/{{category}}/{{url_key}}.html#{{variant_sku}}
  • {{page}}.html/{{url_path}}.html#{{variant_sku}}

Nel caso di Venia Reference Store:

  • {{page}} è sostituito da /content/venia/us/en/products/product-page
  • {{sku}} saranno sostituiti dalla SKU del prodotto, ad esempio VP09
  • {{url_key}} saranno sostituiti dal url_key proprietà, ad esempio lenora-crochet-shorts
  • {{url_path}} saranno sostituiti dal url_pathad esempio venia-bottoms/venia-pants/lenora-crochet-shorts
  • {{variant_sku}} viene sostituito dalla variante attualmente selezionata, ad esempio VP09-KH-S

Dal momento che url_path obsoleti, i formati URL di prodotto predefiniti utilizzano i url_rewrites e scegli quello con il maggior numero di segmenti di percorso come alternativa se il url_path non è disponibile.

Con i dati di esempio di cui sopra, un URL di variante del prodotto formattato utilizzando il formato URL predefinito sarà simile a /content/venia/us/en/products/product-page.html/VP09.html#VP09-KH-S.

Formato URL pagina categoria

Consente di configurare gli URL delle pagine di elenchi di prodotti o categorie e supporta le seguenti opzioni:

  • {{page}}.html/{{url_path}}.html (impostazione predefinita)
  • {{page}}.html/{{url_key}}.html

Nel caso di Venia Reference Store:

  • {{page}} è sostituito da /content/venia/us/en/products/category-page
  • {{url_key}} sarà sostituito dal url_key property
  • {{url_path}} sarà sostituito dal url_path

Con i dati di esempio di cui sopra, un URL di pagina di categoria formattato utilizzando il formato URL predefinito sarà simile a /content/venia/us/en/products/category-page.html/venia-bottoms/venia-pants.html.

NOTA

La url_path è una concatenazione di url_keys di un prodotto o di una categoria e del prodotto o della categoria url_key separato da / slash. Ogni url_key è considerato univoco all'interno di un determinato archivio.

Configurazione specifica archivio

I formati di URL per le pagine di prodotti e le categorie di sistema impostati da Configurazione del provider URL CIF può essere modificato per ogni negozio.

Nella configurazione CIF, un editor può selezionare un formato URL di pagina di prodotto o categoria alternativo. Se non viene selezionato nulla, l'implementazione si basa sulla configurazione a livello di sistema.

La modifica del formato URL di un sito web live può avere un impatto negativo sul traffico organico del sito. Fai riferimento alla Best practice di seguito e pianifica attentamente la modifica del formato dell’URL in anticipo.

Formati URL nella configurazione CIF

NOTA

La configurazione specifica dell’archivio dei formati URL richiede Componenti core CIF 2.6.0 e la versione più recente del componente aggiuntivo Contenuto e Commerce di Adobe Experience Manager.

URL delle pagine di prodotto in base alle categorie

Poiché è possibile codificare le informazioni sulle categorie in un URL di prodotto, i prodotti che si trovano in più categorie possono essere gestiti anche con più URL di prodotto.

I formati URL predefiniti selezioneranno una delle possibili alternative utilizzando il seguente schema:

  • se url_path è definito dal backend e-commerce use (obsoleto)
  • dal url_rewrites utilizza gli URL che terminano con i url_key come alternative
  • in questo modulo le alternative utilizzano quella con il maggior numero di segmenti di percorso
  • se sono presenti più elementi, inserisci il primo nell’ordine indicato dal backend e-commerce

Questo schema selezionerà url_path con il maggior numero di predecessori, partendo dal presupposto che una categoria figlio sia più specifica della categoria padre. I così selezionati url_path è considerato canonico e sarà sempre utilizzato come collegamento canonico nelle pagine di prodotto o nella mappa del sito del prodotto.

Tuttavia, quando un acquirente passa da una pagina di categoria a una pagina di prodotto, o da una pagina di prodotto a un'altra pagina di prodotto correlata nella stessa categoria, vale la pena mantenere il contesto di categoria corrente. In questo caso, url_path la selezione dovrebbe preferire le alternative che si trovano nel contesto della categoria corrente rispetto al canonico selezione sopra descritta.

Questa funzione deve essere abilitata nella Configurazione del provider URL CIF. Se abilitata, la selezione avrà un punteggio alternativo più elevato, quando

  • corrispondono a parti di una determinata categoria url_path dall’inizio (corrispondenza con prefisso fuzzy)
  • o corrispondono a una determinata categoria url_key ovunque (corrispondenza parziale esatta)

Ad esempio, considera la risposta per un query sui prodotti sotto. Dato che l'utente si trova nella pagina della categoria "Nuovi prodotti / Novità nell'estate 2022" e che lo store utilizza il formato di URL della pagina della categoria predefinito, l'alternativa "new-products/new-in-summer-2022/gold-cirque-earrings.html" corrisponderebbe a 2 segmenti del percorso del contesto dall'inizio: "new-products" e "new-in-estate-2022". Se lo store utilizza un formato URL di pagina di categoria che contiene solo la categoria url_key, la stessa alternativa verrebbe comunque selezionata in quanto corrisponde al url_key ovunque. In entrambi i casi, l’URL della pagina del prodotto verrebbe creato per "new-products/new-in-summer-2022/gold-cirque-earrings.html" url_path.

{
  "data": {
    "products": {
      "items": [
        {
          "sku": "VA18-GO-NA",
          "url_key": "gold-cirque-earrings",
          "url_rewrites": [
            {
              "url": "gold-cirque-earrings.html"
            },
            {
              "url": "venia-accessories/gold-cirque-earrings.html"
            },
            {
              "url": "venia-accessories/venia-jewelry/gold-cirque-earrings.html"
            },
            {
              "url": "new-products/gold-cirque-earrings.html"
            },
            {
              "url": "new-products/new-in-summer-2022/gold-cirque-earrings.html"
            }
          ]
        }
      ]
    }
  }
}
NOTA

Gli URL di prodotti in base alle categorie richiedono Componenti core CIF 2.6.0 o più recente.

Categorie specifiche e pagine di prodotti

È possibile creare più pagine di categorie e prodotti solo per un sottoinsieme specifico di categorie o prodotti di un catalogo.

Criteri di selezione

La selezione di una pagina di categoria specifica è diretta in avanti, in base alle url_path o url_key. Le sottocategorie corrispondenti sono supportate solo per i formati URL che contengono la categoria completa url_path. Altrimenti solo una corrispondenza esatta del url_key è possibile.

Le pagine di prodotto specifiche vengono selezionate in base allo SKU o alla categoria del prodotto. In seguito, alcune informazioni sulla categoria devono essere codificate nell’URL del prodotto. Questa funzione è disponibile solo per alcuni dei formati URL predefiniti. Fai riferimento alla tabella seguente per un confronto tra il formato URL che supporta una selezione specifica di pagina per SKU o categoria.

Formato URL da sku per categoria
{{page}}.html/{{url_key}}.html no no
{{page}}.html/{{category}}/{{url_key}}.html no solo corrispondenza esatta
{{page}}.html/{{url_path}}.html no
{{page}}.html/{{sku}}.html no
{{page}}.html/{{sku}}/{{url_key}}.html no
{{page}}.html/{{sku}}/{{category}}/{{url_key}}.html solo corrispondenza esatta
{{page}}.html/{{sku}}/{{url_path}}.html
NOTA

La selezione di specifiche pagine di prodotto per categoria richiede Componenti core CIF 2.6.0 o più recente.

Collegamenti profondi

La UrlProvider è preconfigurato per generare collegamenti profondi a specifiche pagine di prodotti e categorie nelle istanze del livello di authoring. È utile per gli editor che navigano su un sito utilizzando la modalità Anteprima, accedono a una pagina di prodotto o categoria specifica e tornano alla modalità Modifica per modificare la pagina.

Sulle istanze del livello di pubblicazione, invece, gli URL delle pagine di catalogo devono essere mantenuti stabili in modo da non perdere, ad esempio, guadagni nella classificazione dei motori di ricerca. Per impostazione predefinita, le istanze del livello di pubblicazione non eseguono il rendering dei collegamenti profondi a pagine di catalogo specifiche. Per modificare questo comportamento, Strategia di pagina specifica per provider URL CIF può essere configurato per generare sempre URL di pagina specifici.

Personalizzazioni

Formati URL personalizzati

Per fornire un formato URL personalizzato, un progetto può implementare ProductUrlFormat o CategoryUrlFormat interfaccia del servizio e registra l'implementazione come servizio OSGI. Tali implementazioni, se disponibili, sostituiranno il formato predefinito configurato. Se sono registrate più implementazioni, quella con la classificazione di servizio superiore sostituisce quella con la classificazione di servizio inferiore.

Le implementazioni del formato URL personalizzato devono implementare una coppia di metodi per creare un URL a partire da determinati parametri e per analizzare un URL per restituire gli stessi parametri rispettivamente.

Combinare con mappature Sling

Oltre a UrlProvider, è anche possibile configurare mappature Sling per riscrivere ed elaborare gli URL. Il progetto AEM Archetype fornisce anche una configurazione esemplificativa per configurare mappature Sling per le porte 4503 (pubblicazione) e 80 (dispatcher).

Combinare con AEM Dispatcher

Le riscritture URL possono essere ottenute anche utilizzando AEM server HTTP Dispatcher con mod_rewrite modulo . AEM Project Archetype fornisce una configurazione di AEM Dispatcher di riferimento che include regole di riscrittura di base per la dimensione generata.

Best practice

Scegli il formato URL migliore

Come accennato prima di selezionare uno dei formati predefiniti disponibili, o anche di implementare un formato personalizzato, dipende fortemente dalle esigenze e dai requisiti di un negozio. I seguenti suggerimenti possono aiutare a fare una descrizione educata.

Utilizza un formato URL della pagina di un prodotto contenente lo SKU.

I componenti core CIF utilizzano lo SKU come identificatore principale in tutti i componenti. Se il formato dell’URL della pagina di prodotto non contiene lo SKU, è necessaria una query GraphQL per risolverlo. Questo può influire sul time-to-first-byte. Inoltre, può essere desiderato, che i consumatori possono trovare prodotti da sku utilizzando motori di ricerca.

Utilizza un formato URL della pagina del prodotto che contiene il contesto della categoria.

Alcune funzioni del provider URL CIF sono disponibili solo quando si utilizzano i formati URL del prodotto, che codificano il contesto della categoria, come la categoria url_key o la categoria url_path. Anche se queste funzioni potrebbero non essere necessarie per un nuovo archivio, l'utilizzo di uno di questi formati URL all'inizio contribuisce a ridurre le operazioni di migrazione in futuro.

Equilibrio tra la lunghezza dell’URL e le informazioni codificate.

A seconda delle dimensioni del catalogo, in particolare delle dimensioni e della profondità dell'albero della categoria, potrebbe non essere ragionevole codificare l'intero url_path di categorie nell’URL. In tal caso, la lunghezza dell’URL potrebbe essere ridotta includendo solo l’ url_key invece. Questo supporterà la maggior parte delle funzioni disponibili quando si utilizza la categoria url_path.

Inoltre, utilizza Mappature Sling per combinare lo sku con il prodotto url_key. Nella maggior parte dei sistemi di e-commerce lo sku segue un particolare formato e separa lo sku dal url_key le richieste in arrivo dovrebbero essere facilmente possibili. Tenendo presente ciò, dovrebbe essere possibile riscrivere l’URL di una pagina di prodotto in /p/{{category}}/{{sku}}-{{url_key}}.htmle un URL di categoria per /c/{{url_key}}.html rispettivamente. La /p e /c Il prefisso è ancora necessario per distinguere le pagine di prodotti e categorie da altre pagine di contenuto.

Migrazione a un nuovo formato URL

Molti dei formati URL predefiniti sono in qualche modo compatibili tra loro, il che significa che gli URL formattati da uno possono essere analizzati da un altro. Consente la migrazione tra i formati URL.

D’altro canto, i motori di ricerca avranno bisogno di un po’ di tempo per ri-crawling tutte le pagine di catalogo con il nuovo formato URL. Per supportare questo processo e anche per migliorare l’esperienza dell’utente finale, si consiglia di fornire reindirizzamenti che inoltrano l’utente dai vecchi URL a quelli nuovi.

Un approccio potrebbe essere quello di collegare un ambiente stage al back-end di produzione e-commerce e configurarlo per utilizzare il nuovo formato URL. In seguito, ottieni il mappa del sito del prodotto generata dal generatore di mappa del sito dei prodotti CIF sia per l’area di visualizzazione che per l’ambiente di produzione, e utilizzarli per creare un Mappa di riscrittura di Apache httpd. Questa mappa di riscrittura può essere distribuita al dispatcher insieme al rollout del nuovo formato URL.

Esempio

Il progetto Venia Reference Store include configurazioni esemplificative che mostrano come usare URL personalizzati per le pagine di prodotti e categorie. Questo consente a ogni progetto di impostare singoli pattern URL per le pagine di prodotti e categorie in base alle proprie esigenze SEO (Search Engine Optimization). Si utilizza una combinazione di UrlProvider CIF e di mappature Sling, come descritto sopra.

NOTA

Questa configurazione deve essere regolata con il dominio esterno utilizzato dal progetto. Le mappature Sling funzionano in base al nome host e al dominio. Pertanto questa configurazione è disabilitata per impostazione predefinita e deve essere abilitata prima della distribuzione. Per eseguire questa operazione, rinomina la cartella delle mappature Sling da hostname.adobeaemcloud.com a ui.content/src/main/content/jcr_root/etc/map.publish/https in base al nome di dominio utilizzato e abilita questa configurazione aggiungendo resource.resolver.map.location="/etc/map.publish" alla configurazione JcrResourceResolver del progetto.

Risorse aggiuntive

In questa pagina