Digital Rights Management per le risorse digitali

Le risorse digitali sono spesso associate a una licenza che specifica i termini e la durata dell’utilizzo. Utilizzando la piattaforma Experience Manager, puoi gestire in modo efficiente le informazioni sulla scadenza delle risorse e le informazioni sulle licenze.

Scadenza risorse

Per applicare i requisiti di licenza per le risorse, utilizza le informazioni sulla scadenza delle risorse. Le informazioni sulla scadenza garantiscono che la pubblicazione della risorsa pubblicata venga annullata alla scadenza, il che impedisce la violazione della licenza. Un utente senza autorizzazioni di amministratore non può modificare, copiare, spostare, pubblicare e scaricare una risorsa scaduta.

Puoi visualizzare lo stato di scadenza di una risorsa nei seguenti punti:

  • Vista a schede: Per una risorsa scaduta, un flag sulla scheda indica che è scaduta.
  • Vista a elenco: Per una risorsa scaduta, nella colonna ​Statusvengono visualizzati i ​caratteri Expiredbanner.
  • Timeline: Puoi visualizzare lo stato di scadenza di una risorsa nella timeline. Seleziona la risorsa e scegli Timeline.
  • Barra Riferimenti: Puoi anche visualizzare lo stato di scadenza delle risorse nella barra ​Riferimenti. Gestisce gli stati di scadenza delle risorse e le relazioni tra le risorse composte e le risorse secondarie, le raccolte e i progetti a cui si fa riferimento.

Per visualizzare le pagine web di riferimento e le risorse composte di una risorsa, effettua le seguenti operazioni:

  1. Accedi alla risorsa, selezionala e fai clic sull'icona dei riferimenti ai contenuti della barra a sinistra 🔗. Viene visualizzata la barra a sinistra.
  2. Seleziona Riferimenti dalla barra a sinistra.
  3. Per le risorse scadute, lo stato di scadenza è Riferimenti: Risorsa scaduta. Se la risorsa è scaduta, nella barra Riferimenti viene visualizzato lo stato Risorse secondarie scadute.

Cercare risorse scadute

Per cercare una risorsa scaduta, incluse le risorse secondarie scadute, procedi come segue:

  1. Nella console Assets, fai clic su Cerca nella barra degli strumenti e premi Enter.

  2. Fai clic sull'icona di Navigazione globale e seleziona l'opzione Stato scadenza .

  3. Selezionare Scaduto. Nei risultati della ricerca vengono visualizzate le risorse scadute.

Quando scegli l’opzione Expired , nella console Assets vengono visualizzate solo le risorse e le risorse secondarie scadute a cui fanno riferimento le risorse composte. Le risorse composte che fanno riferimento a risorse secondarie scadute non vengono visualizzate immediatamente dopo la scadenza delle risorse secondarie. Vengono invece visualizzati dopo che Experience Manager rileva che fanno riferimento a risorse secondarie scadute al successivo esecuzione della pianificazione.

È possibile modificare la data di scadenza di una risorsa pubblicata in una data precedente al ciclo di pianificazione corrente. Tuttavia, la pianificazione rileva ancora una risorsa come una risorsa scaduta quando viene eseguita la prossima volta e Experience Manager riflette lo stato nel relativo rapporto. La data di scadenza di una risorsa viene visualizzata in modo diverso per gli utenti che usano fusi orari diversi.

Inoltre, se un errore impedisce al programmatore di rilevare le risorse scadute nel ciclo corrente, lo scheduler riesamina tali risorse nel ciclo successivo e ne rileva lo stato scaduto.

Per abilitare la console Assets affinché visualizzi le risorse composte di riferimento insieme alle risorse secondarie scadute, configura il flusso di lavoro Notifica di scadenza Adobe CQ DAM in Experience Manager. L’utilità di pianificazione basata su tempo pianifica un processo per verificare in un momento specifico se una risorsa è scaduta o meno. Al termine del processo, le risorse con risorse secondarie scadute e risorse di riferimento vengono visualizzate come scadute nei risultati della ricerca.

  1. Accedi all’ archivio Git Cloud Manager associato al tuo ambiente.

  2. Commit di un file denominato com.day.cq.dam.core.impl.ExpiryNotificationJobImpl.cfg.json nell’archivio con il seguente contenuto.

    {
       "send_email":"false", "asset_expired_limit":"100", "prior_notification_seconds":"86400", "cq.dam.expiry.notification.url.protocol":"http", "cq.dam.expiry.notification.scheduler.istimebased":"true", "cq.dam.expiry.notification.scheduler.period.rule":"10", "cq.dam.expiry.notification.scheduler.timebased.rule":"0 0 0 * * ?"
    }
    
  3. Segui le istruzioni di come eseguire la configurazione OSGi in Experience Manager come a Cloud Service.

Puoi configurare la pianificazione utilizzando le seguenti proprietà:

  • Un valore true della proprietà cq.dam.expiry.notification.scheduler.istimebased avvia la pianificazione. * Il valore della proprietà cq.dam.expiry.notification.scheduler.timebased.rule è l'espressione regolare per definire l'ora. L'esempio precedente avvia il processo di pianificazione alle 00 ore.
  • Se send_email è impostato su true, il creatore della risorsa (la persona che carica una particolare risorsa in Assets) riceve un’e-mail alla scadenza della risorsa.
  • Il numero massimo di risorse scadute in un'iterazione dello scheduler è il valore della proprietà asset_expired_limit.
  • Per eseguire periodicamente il processo, imposta il valore della proprietà cq.dam.expiry.notification.scheduler.istimebased come false e imposta il valore della proprietà cq.dam.expiry.notification.scheduler.period.rule con il tempo in secondi.

Stati delle risorse

La console Assets può visualizzare vari stati delle risorse. A seconda dello stato corrente di una particolare risorsa, nella relativa vista a schede viene visualizzata un’etichetta che ne descrive lo stato, ad esempio Scaduto, Pubblicato, Approvato, Rifiutato e così via.

  1. Nell’interfaccia utente di Assets , seleziona una risorsa.

  2. Seleziona Pubblica dalla barra degli strumenti. Se l'opzione Pubblica non è disponibile nella barra degli strumenti, fare clic su Altro nella barra degli strumenti e individuare l'opzione Pubblica.

  3. Scegli Pubblica dal menu, quindi chiudi la finestra di dialogo di conferma.

  4. Esci dalla modalità di selezione. Lo stato di pubblicazione della risorsa viene visualizzato nella parte inferiore della miniatura della risorsa nella vista a schede. Nella vista a elenco, la colonna Pubblicato visualizza l’ora in cui è stata pubblicata la risorsa.

  5. Per visualizzare la pagina dei dettagli della risorsa, nell’interfaccia Assets seleziona una risorsa e fai clic su Proprietà.

  6. Nella scheda Avanzate , imposta una data di scadenza per la risorsa dal campo Scade .

  7. Fai clic su Salva, quindi fai clic su Chiudi per visualizzare la console delle risorse.

  8. Lo stato di pubblicazione della risorsa indica uno stato scaduto nella parte inferiore della miniatura della risorsa nella vista a schede. Nella vista a elenco, lo stato della risorsa viene visualizzato come Scaduto.

  9. Nella console Assets, seleziona una cartella e crea un’attività di revisione sulla cartella.

  10. Rivedi e approva/rifiuta le risorse nell’attività di revisione e fai clic su Completa.

  11. Passare alla cartella per la quale è stata creata l'attività di revisione. Lo stato delle risorse approvate o rifiutate viene visualizzato nella parte inferiore della vista a schede. Nella vista a elenco, gli stati di approvazione e scadenza vengono visualizzati nelle colonne appropriate.

  12. Per cercare le risorse in base al loro stato, fai clic su Cerca per visualizzare la barra di ricerca.

  13. Selezionare Return e fare clic su Experience Manager.

  14. Nel pannello di ricerca, fai clic su Stato pubblicazione e seleziona Pubblicato per cercare le risorse pubblicate in Assets.

  15. Per cercare le risorse approvate o rifiutate, seleziona Stato approvazione e seleziona l’opzione appropriata.

  16. Per cercare le risorse in base al loro stato di scadenza, seleziona Stato scadenza nel pannello di ricerca e seleziona l’opzione appropriata.

  17. Puoi anche cercare le risorse in base a una combinazione di stati in vari facet di ricerca. Ad esempio, puoi cercare le risorse pubblicate approvate in un’attività di revisione e non scadute. Per cercare tali risorse, seleziona le opzioni appropriate nei facet di ricerca.

Digital Rights Management in Assets

La funzionalità DRM impone l’accettazione del contratto di licenza prima di poter scaricare una risorsa con licenza da Assets.

Se selezioni una risorsa protetta e fai clic su Scarica, vieni reindirizzato a una pagina di licenza per accettare il contratto di licenza. Se non accetti il contratto di licenza, l'opzione Scarica non è disponibile.

Se la selezione contiene più risorse protette, seleziona una risorsa alla volta, accetta il contratto di licenza e procedi con il download.

Un’attività è considerata protetta se una di queste condizioni è soddisfatta:

  • La proprietà metadati della risorsa xmpRights:WebStatement punta al percorso della pagina che contiene il contratto di licenza per la risorsa.
  • Il valore della proprietà metadati risorsa adobe_dam:restrictions è un codice HTML non elaborato che specifica il contratto di licenza.
NOTA

Il percorso /etc/dam/drm/licences è stato utilizzato per memorizzare le licenze nelle versioni precedenti di Experience Manager. La posizione è ora obsoleta. Se crei o modifichi pagine di licenza o porti le pagine delle versioni precedenti di Experience Manager , Adobe consiglia di memorizzarle nelle posizioni /apps/settings/dam/drm/licenses o /conf/*/settings/dam/drm/licenses.

Scaricare risorse protette da DRM

  1. Nella vista a schede, seleziona le risorse da scaricare e seleziona Scarica.

  2. Nella pagina Gestione copyright, seleziona dall’elenco la risorsa da scaricare.

  3. Nel riquadro Licenza, scegli Accetto. Accanto alla risorsa viene visualizzato un segno di spunta. Selezionare l'opzione Scarica.

    NOTA

    L’opzione Scarica è abilitata solo quando scegli di accettare il contratto di licenza per una risorsa protetta. Tuttavia, se la selezione include sia risorse protette che non protette, solo le risorse protette sono elencate nel riquadro e l’opzione Download è disponibile per scaricare le risorse non protette. Per accettare in contemporanea i contratti di licenza per più risorse protette, seleziona le risorse dall’elenco e fai clic su Accetto.

  4. Per scaricare la risorsa o le relative rappresentazioni, seleziona Scarica nella finestra di dialogo.

In questa pagina