Procedure ottimali per l’organizzazione delle risorse digitali per l’utilizzo dei profili immagine o video

Un concetto importante per l’utilizzo dei profili immagine per file multimediali dinamici o dei profili video è che vengono assegnati alle cartelle. All’interno di un profilo sono disponibili le impostazioni per un’immagine o un video. Queste impostazioni elaborano il contenuto di una cartella insieme a una delle relative sottocartelle. Di conseguenza, il modo in cui denominate file e cartelle, come vengono disposte le sottocartelle e come vengono gestiti i file all’interno di tali cartelle ha un impatto significativo sul modo in cui tali risorse vengono elaborate dal profilo.

Utilizzando strategie di denominazione di file e cartelle coerenti e appropriate, oltre a buone pratiche in materia di metadati, potete sfruttare al meglio la raccolta di risorse digitali e assicurarvi che i file corretti vengano elaborati dal profilo corretto.

Consultate Il profilo immagine multimediale dinamico e i profili video.

Di seguito sono riportati consigli per l’organizzazione dei file di risorse digitali.

  • Organizzate i file in base ai metadati aggiunti al posto delle cartelle in cui risiedono. A questo scopo potete aggiungere profili di metadati.

  • Nella maggior parte dei casi, la raccolta di risorse digitali è in continuo aumento. Pertanto, è importante (in precedenza) formalizzare l’uso dei metadati, la struttura delle cartelle e la denominazione dei file tra tutte le risorse caricate. La standardizzazione di questi elementi assicura che, con l'aumento del numero di risorse digitali, sia possibile applicare profili di elaborazione alle cartelle con maggiore precisione e coerenza.

  • Utilizzate le cartelle solo per imporre una struttura di memorizzazione coerente alle risorse digitali. Ad esempio, le strutture di cartelle che consentono di definire meglio i profili da assegnare possono includere quanto segue:

    • Cartelle di sviluppo - contiene le risorse digitali su cui state lavorando.
    • Cartelle client: contiene risorse digitali basate su client o nomi di progetti.
    • Cartelle sorgente principali - contiene le risorse digitali sorgente originali.
    • Cartelle di rappresentazione - contiene rappresentazioni e copie delle risorse digitali originali.
    • Cartelle Dimensione file: contiene risorse digitali basate su file di piccole, medie o grandi dimensioni.
    • Cartelle di gestione temporanea contiene risorse digitali pronte per la pubblicazione sul sito Web.
    • Cartelle di tipo mime: contiene risorse digitali specifiche per i tipi mime, ad esempio immagini, documenti e contenuti multimediali.
    • Archivia cartelle - contiene le risorse digitali ritirate.
    • Cartelle basate su data: contiene risorse digitali basate su una data di creazione o l’ultima data di modifica.
  • Create una directory di cartelle che probabilmente non verrà modificata in modo che i profili assegnati non vengano interrotti.

  • Se una risorsa è già pubblicata, usate AEM per spostare la risorsa in un’altra cartella e ripubblicarla dalla nuova posizione, il percorso originale della risorsa pubblicata è ancora disponibile, insieme alla nuova risorsa pubblicata. La risorsa pubblicata originale, tuttavia, è "perduta" in AEM e non può essere annullata la pubblicazione. Di conseguenza, è consigliabile annullare la pubblicazione delle risorse prima di spostarle in un’altra cartella.

In questa pagina