Modifiche di rilievo apportate a Experience Manager Assets come a Cloud Service

Adobe Experience Manager as a Cloud Service offre molte nuove funzioni e possibilità per gestire i progetti di Experience Manager. Ci sono molte differenze tra Experience Manager Assets on-premise o in hosting come Adobe Managed Service rispetto a Experience Manager come Cloud Service. Questo articolo evidenzia le differenze importanti per le funzionalità di .Assets

Le principali differenze rispetto all' [Experience Manager] 6.5 riguardano le seguenti aree:

Acquisizione ed elaborazione delle risorse

Il caricamento delle risorse è ottimizzato per l’efficienza, consentendo una migliore scalabilità dell’acquisizione, caricamenti più rapidi, elaborazione più rapida tramite i microservizi e ingestione in massa. Le funzionalità del prodotto (interfacce utente web, client desktop) vengono aggiornate. Inoltre, questo può influire su alcune personalizzazioni esistenti.

Le rappresentazioni standard generate con i microservizi per le risorse vengono memorizzate in modo compatibile con le versioni precedenti nei nodi dell’archivio delle risorse, utilizzando le stesse convenzioni di denominazione.

Sviluppare e testare i microservizi per le risorse

I microservizi per le risorse forniscono un’elaborazione scalabile e flessibile delle risorse tramite Cloud Services. Adobe gestisce i servizi cloud per una gestione ottimale dei diversi tipi di risorse e opzioni di elaborazione. I microservizi per le risorse consentono di evitare la necessità di strumenti e metodi di rendering di terze parti (come ImageMagick) e di semplificare le configurazioni, fornendo al contempo funzionalità pronte all’uso per i tipi di file comuni. È ora possibile elaborare una vasta gamma di tipi di file che copre più formati pronti all'uso rispetto a quanto è possibile con le versioni precedenti di Experience Manager. Ad esempio, è ora possibile estrarre le miniature dei formati PSD e PSB che in precedenza richiedevano soluzioni di terze parti come ImageMagick. Non è possibile utilizzare le configurazioni complesse di ImageMagick per la configurazione Profili di elaborazione. Utilizza Dynamic Media per la transcodifica avanzata FFmpeg di video e utilizza i profili di elaborazione per la transcodifica di base di video MP4.

I microservizi per le risorse sono un servizio nativo per il cloud, fornito automaticamente e collegato a Experience Manager nei programmi e negli ambienti cliente gestiti in Cloud Manager. Per estendere o personalizzare Experience Manager, gli sviluppatori possono utilizzare il contenuto o le risorse esistenti con rendering generati in un ambiente cloud, per testare e convalidare il codice utilizzando, visualizzando, scaricando risorse.

Per eseguire una convalida end-to-end del codice e del processo, compresi l’inserimento e l’elaborazione delle risorse, implementa le modifiche al codice in un ambiente di sviluppo cloud utilizzando la pipeline e testa con la completa esecuzione dell’elaborazione dei microservizi per le risorse.

Parità delle funzioni con Experience Manager 6.5

Experience Manager as a Cloud Service introduce molte nuove funzioni e modi più efficaci per il funzionamento delle funzioni esistenti. Tuttavia, quando si passa da Experience Manager 6.5 a Experience Manager come Cloud Service, è possibile notare che alcune funzioni funzionano in modo diverso, non sono disponibili o sono parzialmente disponibili. Di seguito è riportato un elenco di tali funzioni:

Funzionalità o caso d’uso Stato in Experience Manager come Cloud Service Commenti
Rilevamento di risorse duplicato Funziona diversamente. Vedi come funzionava in Experience Manager 6.5.
Rendering For Placement Only (FPO) Funziona diversamente
Write-back metadati Non supportato. Consulta write-back di metadati in Experience Manager 6.5
Elaborazione delle risorse caricate tramite Gestione pacchetti Ha bisogno di intervento manuale. Rielabora manualmente utilizzando l'azione Rielabora risorsa .
Rilevamento del tipo MIME Non supportato. Se carichi una risorsa digitale senza un’estensione o con un’estensione errata, potrebbe non essere elaborata come desiderato. Gli utenti possono comunque memorizzare i file binari senza un’estensione nel DAM. Vedi Rilevamento del tipo MIME in Experience Manager 6.5.
Generazione di attività secondarie per le attività composte Non supportato. I casi di utilizzo dipendenti non vengono soddisfatti. Ad esempio, è interessata l’annotazione di file PDF con più pagine. Consulta creazione di risorse secondarie in Experience Manager 6.5.
Home page Non supportato. Vedere Assets Home Page experience in Experience Manager 6.5
Estrarre risorse dall’archivio ZIP Non supportato. Consulta Estrazione ZIP in Experience Manager 6.5.
Interfaccia classica Non supportato. È disponibile solo l’interfaccia touch.

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now