Note sulla versione 2021.6.0

La sezione seguente illustra le note generali sulla versione per Cloud Manager la versione 2021.6.0.

NOTA

Fai riferimento a Note sulla versione corrente per visualizzare le ultime note sulla versione per Cloud Manager in AEM come Cloud Service.

Data di rilascio

La data di rilascio per la versione 2021.6.0 di Cloud Manager è il 10 giugno 2021.
La prossima versione è prevista per il 15 luglio 2021.

Novità

  • I test di Assets e Sites ora vengono eseguiti in parallelo (se applicabile), riducendo in tal modo il tempo totale di esecuzione della pipeline. Questa funzione verrà attivata per i clienti nelle prossime settimane.

  • Le dipendenze Maven scaricate durante il passaggio di creazione ora verranno memorizzate nella cache tra le esecuzioni della pipeline. Questa funzione verrà attivata per i clienti nelle prossime settimane.

  • Il nome del ramo predefinito utilizzato sia durante la creazione del progetto che nel comando push predefinito tramite gestione flussi di lavoro Git è stato modificato in main.

  • L’esperienza di modifica del programma nell’interfaccia utente è stata aggiornata. Per ulteriori informazioni, consulta Modifica di un programma .

  • La regola di qualità ImmutableMutableMixCheck è stata aggiornata per classificare i nodi /oak:index come immutabili.

  • Le regole di qualità CQBP-84 e CQBP-84--dependencies sono state consolidate in un’unica regola. Come parte di questo consolidamento, la scansione delle dipendenze identifica più accuratamente i problemi nelle dipendenze di terze parti che vengono distribuiti nel runtime di AEM.

  • In alcune situazioni, se non si calcola la metrica Test ignorati , le esecuzioni della pipeline non avranno esito positivo.

Correzioni di bug

  • Le definizioni dei nodi JCR contenenti una nuova riga dopo che il nome dell'elemento principale non è stato analizzato correttamente.

  • L'API degli archivi di elenchi non filtrerebbe gli archivi eliminati.

  • Veniva visualizzato un messaggio di errore non corretto quando veniva fornito un valore non valido per il passaggio di pianificazione.

  • In alcuni casi, quando l’esecuzione della pipeline ha raggiunto il passaggio di distribuzione a produzione e l’utente interrompe l’esecuzione, il messaggio di stato di distribuzione nell’interfaccia utente non rispecchiava correttamente ciò che stava effettivamente accadendo.

In questa pagina