Pipeline CI/CD

Panoramica della pipeline

Cloud Manager include un framework CI (Continuous Integration) e CD (Continuous Delivery) che consente ai team di implementazione di testare e consegnare rapidamente il codice nuovo o aggiornato. Ad esempio, i team di implementazione possono configurare, configurare e avviare una pipeline CI/CD automatizzata che sfrutta le best practice di codifica Adobe per eseguire una scansione approfondita del codice e garantire la massima qualità del codice.

La pipeline CI/CD automatizza inoltre i processi di testing delle unità e delle prestazioni per aumentare l’efficienza dell’implementazione e identificare in modo proattivo i problemi critici che sono costosi da risolvere dopo la distribuzione. I team di implementazione possono accedere a un rapporto completo sulle prestazioni del codice per ottenere visibilità sul potenziale impatto sui KPI e sulle convalide di sicurezza critiche se il codice viene distribuito in produzione.

Processo della pipeline

Il diagramma seguente illustra cosa accade quando una versione viene attivata in Cloud Manager. La tabella che accompagna viene illustrata ogni fase del flusso di lavoro.

La tabella seguente descrive cosa succede in ogni fase del processo:

Passaggio del processo della pipeline Cosa succede?
1. Avvia una versione Un gestore della distribuzione attiva una versione manualmente, con un commit Git o in base a una pianificazione ricorrente.
2. Creare il tag di rilascio Cloud Manager crea un tag Git per contrassegnare il rilascio utilizzando un numero di versione generato automaticamente. Ad esempio: 2018.531.245527.00000122
3. Rilascio predefinito con versione generata automaticamente Cloud Manager crea l'applicazione con il numero di versione appena assegnato.
4. Valutare la qualità del codice Cloud Manager analizza il codice sorgente e fornisce un riepilogo prima che il codice possa essere distribuito nell’ambiente stage
5. Artifact con versioni memorizzate Gli artefatti di rilascio vengono memorizzati per un utilizzo successivo nei passaggi di distribuzione.
6. Distribuzione automatica degli artifact in AMS AEM fase L’artefatto di rilascio viene distribuito nell’ambiente stage.
7. Attivare test automatizzati Cloud Manager esegue i test Prestazioni e Sicurezza sull'artefatto.
8. Distribuzione di trigger di produzione Al termine dei test automatizzati Cloud Manager avvia la distribuzione in produzione.
9. Cloud Manager ottiene artifact da distribuire Cloud Manager richiama gli artefatti di rilascio memorizzati.
10. Distribuire gli artifact alla produzione Gli artefatti di rilascio vengono distribuiti nell’ambiente di produzione.

Come impostare una pipeline CI/CD

Per ulteriori informazioni sulla configurazione della pipeline, consulta configurazione della pipeline.

Cancelli di qualità

La pipeline CI/CD fornisce gate di qualità, o criteri di accettazione, che devono essere soddisfatti prima che il codice possa essere spostato dall’ambiente stage all’ambiente di distribuzione. La pipeline è composta da tre gate:

  • Qualità del codice
  • Test delle prestazioni
  • Test di sicurezza

Per ciascuno di questi cancelli, esistono tre livelli di problemi identificati:

  • Problemi critici : problemi identificati dal gate che causano un errore immediato della pipeline.
  • Importante : problemi identificati dal gate che fanno sì che la pipeline entri in uno stato di pausa. Un manager distribuzione, un project manager o un proprietario business possono ignorare i problemi, nel qual caso la pipeline procede, oppure possono accettare i problemi, nel qual caso la pipeline si interrompe con un errore.
  • Informazioni : problemi identificati dal gate che sono forniti a scopo puramente informativo e non hanno alcun impatto sull’esecuzione della pipeline.

Di seguito è riportato un esempio di scansione del codice con problemi identificati per il codice:

Come impostare i cancelli

Consulta Configurazione di gate per informazioni dettagliate sulla configurazione del codice, della qualità e delle prestazioni.

In questa pagina