Avvio dei flussi di lavoro

Quando amministri flussi di lavoro puoi avviarli utilizzando diversi metodi:

  • Manualmente:

    • Da un modello diflusso di lavoro.
    • Utilizzo di un pacchetto di workflow per l'elaborazione batch.
  • Automaticamente:

Nota

Altri metodi sono disponibili anche per gli autori; per maggiori dettagli, consulta:

Modelli flusso di lavoro

Potete avviare un flusso di lavoro basato su uno dei modelli elencati nella console Modelli di flusso di lavoro. L’unica informazione obbligatoria è il payload, anche se è possibile aggiungere un titolo e/o un commento.

Lanci flussi di lavoro

Workflow Launcher monitora le modifiche nell'archivio dei contenuti per avviare flussi di lavoro in base alla posizione e al tipo di risorsa del nodo modificato.

Utilizzando Launcher potete:

  • Vedere i flussi di lavoro già avviati per nodi specifici.
  • Selezionare un flusso di lavoro da avviare quando un determinato nodo/tipo di nodo è stato creato/modificato/rimosso.
  • Rimuovere una relazione esistente tra workflow e nodo.

È possibile creare un avvio per qualsiasi nodo. Tuttavia, le modifiche apportate a determinati nodi non avviano flussi di lavoro. Le modifiche apportate ai nodi sotto i seguenti percorsi non causano l'avvio di flussi di lavoro:

  • /var/workflow/instances

  • Qualsiasi nodo workflow-inbox ubicato in un punto qualsiasi del /home/users ramo

  • /tmp

  • /var/audit

  • /var/classes

  • /var/eventing

  • /var/linkchecker

  • /var/mobile

  • /var/statistics

    • Eccezione: Le modifiche apportate ai nodi sottostanti /var/statistics/tracking non causano l'avvio dei flussi di lavoro.

Diverse definizioni sono incluse nell'installazione standard. Sono utilizzati per le attività di gestione delle risorse digitali e di collaborazione social:

wf-100

Pacchetti di flussi di lavoro per l'elaborazione batch

I pacchetti di workflow sono pacchetti che possono essere passati a un flusso di lavoro come payload per l'elaborazione, consentendo l'elaborazione di più risorse.

Un pacchetto di workflow:

  • contiene collegamenti a un set di risorse (come pagine, risorse).
  • contiene informazioni sul pacchetto, ad esempio la data di creazione, l'utente che ha creato il pacchetto e una breve descrizione.
  • è definito utilizzando un modello di pagina specializzato; tali pagine consentono all'utente di specificare le risorse nel pacchetto.
  • può essere utilizzato più volte.
  • può essere modificato dall'utente (aggiungi o rimuovi risorse) mentre l'istanza del flusso di lavoro è in esecuzione.

Starting a Workflow from the Models Console

  1. Passa alla console Modelli utilizzando Strumenti, Flusso di lavoro e quindi Modelli.

  2. Selezionate il flusso di lavoro (in base alla vista della console); potete anche utilizzare Cerca (in alto a sinistra) se necessario:

    wf-103

    Nota

    L’indicatore Transient​mostra i flussi di lavoro per i quali la cronologia del flusso di lavoro non verrà persistente.

  3. Selezionate Avvia flusso di lavoro dalla barra degli strumenti.

  4. Viene visualizzata la finestra di dialogo Esegui flusso di lavoro, che consente di specificare:

    • Payload

      Può trattarsi di una pagina, un nodo, una risorsa, un pacchetto, tra le altre risorse.

    • Titolo

      Titolo facoltativo per identificare l’istanza.

    • Commento

      Un commento facoltativo per aiutare a indicare i dettagli di questa istanza.
      wf-104

Creazione di una configurazione di avvio

  1. Passa alla console Workflow Launcher utilizzando Strumenti, Flusso di lavoro e Lanci.

  2. Selezionate Crea, quindi Aggiungi avviatore per aprire la finestra di dialogo:

    wf-105

    • Tipo evento

      Il tipo di evento che avvia il flusso di lavoro:

      • Creato
      • Modificato
      • Rimosso
    • Notetype

      Il tipo di nodo a cui si applica l'avvio del flusso di lavoro.

    • Percorso

      Percorso a cui si applica l'avvio del flusso di lavoro.

    • Modalità di esecuzione

      Il tipo di server a cui si applica l'avvio del flusso di lavoro. Selezionate Autore, Pubblica o Crea e pubblica.

    • Condizioni

      Elenco di condizioni per i valori dei nodi che, se valutati, determinano se il flusso di lavoro viene avviato. Ad esempio, la condizione seguente determina l'avvio del flusso di lavoro quando il nodo ha un nome di proprietà con il valore Utente:

      name==Utente

    • Funzioni

      Elenco delle funzioni da abilitare. Selezionate le feature desiderate utilizzando il selettore a discesa.

    • Funzioni disabilitate

    Elenco delle funzioni da disattivare. Selezionate le feature desiderate utilizzando il selettore a discesa.

    • Modello flusso di lavoro

      Il flusso di lavoro da avviare quando il tipo di evento si verifica sul tipo di nodo e/o sul percorso in base alla condizione definita.

    • Descrizione

      Testo personale per descrivere e identificare la configurazione del modulo di avvio.

    • Attiva

      Controlla se l’avvio del flusso di lavoro è attivato:

      • Selezionate Abilita per avviare flussi di lavoro quando le proprietà di configurazione sono soddisfatte.
      • Selezionate Disattiva quando il flusso di lavoro non deve essere eseguito (non anche quando le proprietà di configurazione sono soddisfatte).
    • Escludi elenco

      Specifica tutti gli eventi JCR da escludere (ovvero da ignorare) quando si determina se un flusso di lavoro deve essere attivato.

      Questa proprietà di avvio è un elenco separato da virgole di elementi: "

      • property-name ignora qualsiasi jcr evento attivato sul nome della proprietà specificata. "
      • event-user-data:<*someValue*> ignora qualsiasi evento che contiene il *<someValue*> user-data impostato tramite l' [ ObservationManager API] (https://docs.adobe.com/content/docs/en/spec/jsr170/javadocs/jcr-2.0/javax/jcr/observation/ObservationManager.html#setUserData(java.lang.String?lang=it).

      Esempio:

      jcr:lastModified,dc:modified,dc:format,jcr:lastModifiedBy,imageMap,event-user-data:changedByWorkflowProcess

      Questa funzione può essere utilizzata per ignorare le modifiche avviate da un altro processo di workflow aggiungendo l’elemento exclude:

      event-user-data:changedByWorkflowProcess

  3. Selezionate Crea, per creare il modulo di avvio e tornare alla console.

    Una volta che si verifica l'evento appropriato, viene avviato il programma di avvio e il flusso di lavoro viene avviato.

Gestione di una configurazione di avvio

Dopo aver creato la configurazione del modulo di avvio, puoi usare la stessa console per selezionare l’istanza, quindi Visualizza proprietà (e modificarle) o Elimina.

In questa pagina