Ottenimento delle variabili attività nell'URL di riepilogo

Nella pagina di riepilogo sono visualizzate le informazioni relative all’attività. Questo articolo descrive come riutilizzare le informazioni relative alle attività nella pagina di riepilogo.

In questa orchestrazione di esempio, un dipendente invia un modulo di richiesta di congedo. Il modulo di richiesta va quindi al responsabile del dipendente per l'approvazione.

  1. Create un renderer HTML di esempio (html.esp) per il tipo di risorse Dipendenti/PtoApplication.

    Il renderer presuppone l'impostazione delle seguenti proprietà sul nodo:

    • ename
    • empid
    • reason
    • duration
    Nota

    Questo renderer è il modello di pagina di riepilogo.

    Il seguente codice di esempio per questo renderer è contenuto in:

    apps/Employees/PtoApplication/html.esp

    <html>
      <body>
        <table>
        <tbody>
        <tr>
            <td>
                <h3>Employee Name: <%= currentNode.ename %></h3>
                <h3>Employee ID: <%= currentNode.eid %></h3>
                <h3>Leave duration: <%= currentNode.duration %> days</h3>
                <h3>Reason: <%= currentNode.reason %></h3>
            </td>
        </tr>
        </tbody>
        </table>
      </body>
    </html>
    
  2. Modificare l'orchestrazione per estrarre le quattro proprietà dai dati del modulo inviato. Dopo questo, creare un nodo in CRX di tipo Dipendenti/PtoApplication, con le proprietà popolate.

    1. Creare un processo creare un riepilogo PTO e utilizzarlo come sottoprocesso prima dell'operazione Assegna attività nell'orchestrazione.

    2. Definisci dipendenteName, dipendenteID, ptoReason, totalDays e nodeName come variabili di input nel nuovo processo. Queste variabili verranno trasmesse come dati del modulo inviato.

      Definite anche una variabile di output ptoNodePath che verrà utilizzata per impostare l'URL di riepilogo.

    3. Nel processo di creazione del riepilogo PTO, utilizzate il componente set value per impostare i dettagli di input in una mappa nodeProperty(nodeProps).

      Le chiavi in questa mappa devono corrispondere alle chiavi definite nel renderer HTML nel passaggio precedente.

      Inoltre, aggiungete una chiave sling:resourceType con il valore Dipendenti/PtoApplication nella mappa.

    4. Utilizzate il sottoprocesso storeContent dal servizio ContentRepositoryConnector nel processo di creazione del riepilogo PTO. Questo sottoprocesso crea un nodo CRX.

      Sono necessarie tre variabili di input:

      • Percorso cartella: Percorso in cui viene creato il nuovo nodo CRX. Impostate il percorso come /content.
      • Nome nodo: Assegnare la variabile di input nodeName a questo campo. Si tratta di una stringa nome di nodo univoca.
      • Tipo nodo: Definire il tipo come nt:unstructure. L'output di questo processo è nodePath. nodePath è il percorso CRX del nodo appena creato. Il percorso ndoePath è l’output finale del processo di creazione del riepilogo PTO .
    5. Passa i dati del modulo inviati (dipendenteName, dipendenteID, ptoReason e totalDays) come input al nuovo processo di creazione del riepilogo PTO. Assumere l’output come ptoSummaryNodePath.

  3. Definire l'URL di riepilogo come espressione XPath contenente i dettagli del server insieme a ptoSummaryNodePath.

    XPath: concat('https://[*server*]:[*port*]/lc',/process_data/@ptoSummaryNodePath,'.html').

Nell’area di lavoro AEM Forms, quando si apre un’attività, l’URL di riepilogo accede al nodo CRX e il renderer HTML visualizza il riepilogo.

Il layout di riepilogo può essere modificato senza modificare il processo. Il renderer HTML visualizza il riepilogo in modo appropriato.

In questa pagina