Scaricamento dei processi

Introduzione

L'offload distribuisce le attività di elaborazione per la quantità istanze di Experience Manager in una topologia. Con lo scaricamento, potete utilizzare istanze di Experienci Manager specifiche per eseguire specifici tipi di elaborazione. L'elaborazione specializzata consente di ottimizzare l'utilizzo delle risorse server disponibili.

L'offload è basato sulle funzionalità Apache Sling Discovery e Sling JobManager. Per utilizzare lo scaricamento, è possibile aggiungere cluster di Experienci Manager a una topologia e identificare gli argomenti del processo che il cluster elabora. I cluster sono formati da una o più istanze Experience Manager, in modo che una singola istanza sia considerata un cluster.

Per informazioni sull'aggiunta di istanze a una topologia, consultate Amministrazione delle topologie.

Distribuzione processo

Sling JobManager e JobConsumer consentono la creazione di processi elaborati in una topologia:

  • JobManager: Un servizio che crea processi per argomenti specifici.
  • JobConsumer: Un servizio che esegue processi relativi a uno o più argomenti. Più servizi JobConsumer possono essere registrati per lo stesso argomento.

Quando JobManager crea un processo, il framework Offloading seleziona un cluster di Experienci Manager nella topologia per eseguire il processo:

  • Il cluster deve includere una o più istanze che eseguono un JobConsumer registrato per l'argomento del processo.
  • L'argomento deve essere abilitato per almeno un'istanza del cluster.

Consultate Configurazione del consumo argomento per informazioni sul miglioramento della distribuzione dei processi.

chlimage_1-109

Quando il framework Offloading seleziona un cluster per eseguire un processo e il cluster è composto da più istanze, Sling Distribution determina quale istanza del cluster esegue il processo.

Payload processo

Il framework Offloading supporta i payload di processi che associano i processi alle risorse del repository. I payload dei processi sono utili quando i processi vengono creati per elaborare le risorse e il processo viene scaricato in un altro computer.

Dopo la creazione di un processo, il payload è garantito solo nell’istanza che crea il processo. Durante l'offload del processo, gli agenti di replica assicurano che il payload venga creato nell'istanza che alla fine consuma il processo. Al termine dell’esecuzione del processo, la replica inversa causa la copia del payload nell’istanza che ha creato il processo.

Amministrazione delle topologie

Le topologie sono cluster di Experienci Manager a accoppiamento approssimativo che partecipano allo scarico. Un cluster è costituito da una o più istanze server di Experience Manager (una singola istanza è considerata un cluster).

Ogni istanza Experience Manager esegue i seguenti servizi relativi allo scarico:

  • Servizio di individuazione: Invia richieste a un connettore topologia per partecipare alla topologia.
  • Connettore topologia: Riceve le richieste di partecipazione e accetta o rifiuta ogni richiesta.

Il servizio di individuazione di tutti i membri della topologia punta al connettore topologia su uno dei membri. Nelle sezioni che seguono, questo membro viene denominato membro principale.

chlimage_1-110

Ogni cluster nella topologia contiene un'istanza riconosciuta come leader. Il cluster leader interagisce con la topologia per conto degli altri membri del cluster. Quando il riempimento iniziale lascia il cluster, viene automaticamente selezionato un nuovo riempimento iniziale per il cluster.

Visualizzazione della topologia

Utilizzate il Browser topologia per esplorare lo stato della topologia a cui partecipa l'istanza del Experience Manager . Il Browser topologia mostra i cluster e le istanze della topologia.

Per ciascun cluster viene visualizzato un elenco di membri del cluster che indica l'ordine in cui ciascun membro è entrato nel cluster e quale membro è il membro iniziale. La proprietà Current (Corrente) indica l'istanza attualmente amministrata.

Per ogni istanza del cluster, potete vedere diverse proprietà relative alla topologia:

  • Un elenco consentiti di argomenti per il consumer di posti di lavoro dell'istanza.
  • I punti finali esposti per la connessione con la topologia.
  • Gli argomenti del processo per cui l’istanza è registrata per lo scaricamento.
  • Gli argomenti del processo elaborati dall’istanza.
  1. Utilizzando l'interfaccia touch, fare clic sulla scheda Strumenti. (http://localhost:4502/tools.html)

  2. Nell'area Granite Operations, fare clic su Offload Browser.

  3. Nel pannello di navigazione, fate clic su Browser topologia.

    Vengono visualizzati i cluster che partecipano alla topologia.

    chlimage_1-111

  4. Fate clic su un cluster per visualizzare un elenco delle istanze presenti nel cluster e il relativo ID, stato corrente e stato riempimento iniziale.

  5. Fate clic su un ID istanza per visualizzare le proprietà più dettagliate.

È inoltre possibile utilizzare la console Web per visualizzare le informazioni sulla topologia. La console fornisce ulteriori informazioni sui cluster di topologia:

  • Quale istanza è l'istanza locale.
  • I servizi del connettore topologia utilizzati da questa istanza per connettersi alla topologia (in uscita) e i servizi che si connettono a questa istanza (in entrata).
  • Modificare la cronologia per le proprietà della topologia e dell'istanza.

Per aprire la pagina Gestione topologia della console Web, effettuate le seguenti operazioni:

  1. Aprite la console Web nel browser. (http://localhost:4502/system/console)

  2. Fate clic su Principale > Gestione topologia.

    chlimage_1-112

Configurazione dell'appartenenza alla topologia

Il servizio di individuazione basata sulle risorse Apache Sling viene eseguito su ogni istanza per controllare in che modo istanze di Experience Manager interagiscono con una topologia.

Il servizio Discovery invia richieste POST periodiche (heartbeat) ai servizi del connettore Topologia per stabilire e gestire le connessioni con la topologia. Il servizio Connettore topologia mantiene un elenco consentiti di indirizzi IP o nomi host che possono essere aggiunti alla topologia:

  • Per unire un'istanza a una topologia, specificate l'URL del servizio Connettore topologia del membro principale.
  • Per abilitare un'istanza a partecipare a una topologia, aggiungere l'istanza al elenco consentiti del servizio Connettore topologia del membro principale.

Utilizzate la console Web o un nodo sling:OsgiConfig per configurare le seguenti proprietà del servizio org.apache.sling.discovery.impt.Config:

Nome proprietà Nome OSGi Descrizione Valore predefinito
Timeout Heartbeat (secondi) heartbeatTimeout Tempo in secondi per attendere una risposta heartbeat prima che l'istanza di destinazione venga considerata non disponibile. 20
Intervallo heartbeat (secondi) heartbeatInterval Tempo in secondi tra heartbeat. 15
Ritardo minimo degli eventi (secondi) minEventDelay

Quando si verifica una modifica alla topologia, il tempo necessario per ritardare la modifica dello stato da TOPOLOGY_CHANGING a TOPOLOGY_CHANGED. Ogni modifica che si verifica quando lo stato è TOPOLOGY_CHANGING aumenta il ritardo di questo periodo di tempo.

Questo ritardo impedisce agli ascoltatori di essere inondati da eventi.

Per non utilizzare ritardi, specificate 0 o un numero negativo.

3
URL del connettore topologia topologyConnectorUrls URL dei servizi di Topology Connector per inviare messaggi heartbeat. http://localhost:4502/libs/sling/topology/connector
elenco consentiti connettore topologia topologyConnectorWhitelist L'elenco di indirizzi IP o nomi host consentiti dal servizio locale Connettore topologia nella topologia.

localhost

127.0.0.1

Nome descrittore repository leaderElectionRepositoryDescriptor <nessun valore>

Per collegare un’istanza CQ al membro principale di una topologia, attenersi alla procedura descritta di seguito. La procedura punta l'istanza all'URL del connettore topologia del membro della topologia principale. Eseguire questa procedura su tutti i membri della topologia.

  1. Aprite la console Web nel browser. (http://localhost:4502/system/console)
  2. Fate clic su Principale > Gestione topologia.
  3. Fate clic su Configura servizio di individuazione.
  4. Aggiungere un elemento alla proprietà URL del connettore topologia e specificare l'URL del servizio Connettore topologia principale del membro topologia. L’URL si trova nel modulo https://rootservername:4502/libs/sling/topology/connector.

Eseguire la procedura seguente sul membro principale della topologia. La procedura aggiunge i nomi degli altri membri della topologia al elenco consentiti Discovery Service.

  1. Aprite la console Web nel browser. (http://localhost:4502/system/console)
  2. Fate clic su Principale > Gestione topologia.
  3. Fate clic su Configura servizio di individuazione.
  4. Per ciascun membro della topologia, aggiungete un elemento alla proprietà elenco consentiti del connettore topologia e specificate il nome host o l'indirizzo IP del membro della topologia.

Configurazione del consumo dell'argomento

Utilizzate il browser di scaricamento per configurare il consumo dell'argomento per le istanze del Experience Manager nella topologia. Per ogni istanza, potete specificare gli argomenti che essa consuma. Ad esempio, per configurare la topologia in modo che solo un'istanza utilizzi argomenti di un tipo specifico, disattivate l'argomento per tutte le istanze tranne una.

I processi sono istanze di quantità distribuita con l’argomento associato abilitato mediante la logica round-robin.

  1. Utilizzando l'interfaccia touch, fare clic sulla scheda Strumenti. (http://localhost:4502/tools.html)

  2. Nell'area Granite Operations, fare clic su Offload Browser.

  3. Nel pannello di navigazione, fate clic su Offload Browser (Offload Browser).

    Vengono visualizzati gli argomenti di scaricamento e le istanze del server che possono utilizzare gli argomenti.

    chlimage_1-113

  4. Per disabilitare l'uso di un argomento per un'istanza, sotto il nome del topic fare clic su Disable (Disattiva) accanto all'istanza.

  5. Per configurare l’uso di tutti gli argomenti per un’istanza, fai clic sull’identificatore di istanza sotto a qualsiasi argomento.

    chlimage_1-114

  6. Fate clic su uno dei seguenti pulsanti accanto a un argomento per configurare il comportamento di consumo per l’istanza, quindi fate clic su Salva:

    • Abilitato: Questa istanza utilizza i processi di questo argomento.
    • Disattivato: In questa istanza non vengono utilizzati processi di questo argomento.
    • Esclusivo: Questa istanza utilizza solo i processi di questo argomento.

    Nota: Quando si seleziona Esclusivo per un argomento, tutti gli altri argomenti vengono impostati automaticamente su Disattivato.

Consumatori di lavori installati

Diverse implementazioni JobConsumer sono installate con Experience Manager. Gli argomenti per i quali questi JobConsumers sono registrati vengono visualizzati nel browser di offload. Altri argomenti visualizzati sono quelli registrati da JobConsumers personalizzati. Nella tabella seguente è illustrato il processo predefinito JobConsumers.

Argomento processo Service PID Descrizione
/ org.apache.sling.event.impl.jobs.deprecated.EventAdminBridge Installato con Apache Sling. Elabora i processi generati dall'amministratore degli eventi OSGi per garantire la compatibilità con le versioni precedenti.
com/day/cq/replica/job/&ast; com.day.cq.replication.impl.AgentManagerImpl Agente di replica che replica i payload di processi.
com/adobe/granite/workflow/offload com.adobe.granite.workflow.core.offloading.WorkflowOffloadingJobConsumer Elabora i processi generati dal flusso di lavoro DAM Update Asset Offloader.

Disattivazione e abilitazione degli argomenti per un'istanza

Il servizio Apache Sling Job Consumer Manager fornisce le proprietà dell'argomento elenco consentiti e elenco Bloccati. Configurate queste proprietà per abilitare o disabilitare l'elaborazione di argomenti specifici in un'istanza di Experience Manager .

Nota: Se l'istanza appartiene a una topologia, potete anche utilizzare il browser di scaricamento su qualsiasi computer della topologia per attivare o disattivare gli argomenti.

La logica che crea l'elenco di argomenti abilitati prima consente di tutti gli argomenti presenti nel elenco consentiti , quindi rimuove gli argomenti presenti nel elenco Bloccati . Per impostazione predefinita, tutti gli argomenti sono abilitati (il valore elenco consentiti è *) e nessun argomento è disabilitato (il elenco Bloccati non ha alcun valore).

Utilizzare la console Web o un sling:OsgiConfig nodo per configurare le seguenti proprietà. Per sling:OsgiConfig i nodi, il PID del servizio Job Consumer Manager è org.apache.sling.event.impl.jobs.JobConsumerManager.

Nome proprietà nella console Web OSGi ID Descrizione
Whitelist argomento job.consumermanager.whitelist Elenco di argomenti elaborati dal servizio JobManager locale. Il valore predefinito di &ast; determina l'invio di tutti gli argomenti al servizio TopicConsumer registrato.
Topic Blacklist job.consumermanager.blacklist Un elenco di argomenti che il servizio JobManager locale non elabora.

Creazione Di Agenti Di Replica Per L'Offload

Il framework di scarico utilizza la replica per il trasporto delle risorse tra autore e lavoratore. Il framework di scaricamento crea automaticamente agenti di replica quando le istanze si uniscono alla topologia. Gli agenti vengono creati con valori predefiniti. È necessario modificare manualmente la password utilizzata dagli agenti per l'autenticazione.

ATTENZIONE

Un problema noto con gli agenti di replica generati automaticamente richiede la creazione manuale di nuovi agenti di replica. Seguire la procedura descritta in Problemi relativi all'utilizzo degli agenti di replica generati automaticamente prima di creare gli agenti per il caricamento.

Creare gli agenti di replica che trasportano i payload di processo tra le istanze per lo scarico. L'illustrazione seguente mostra gli agenti che devono essere scaricati dall'istanza di creazione a un'istanza di lavoro. L’autore ha un Sling ID pari a 1 e l’istanza di lavoro ha un Sling ID pari a 2:

chlimage_1-115

Questa configurazione richiede i tre agenti seguenti:

  1. Un agente in uscita nell'istanza di creazione che viene replicato nell'istanza di lavoro.
  2. Un agente inverso nell'istanza di creazione che estrae dalla casella in uscita l'istanza di lavoro.
  3. Un agente in uscita nell'istanza del lavoratore.

Lo schema di replica è simile a quello utilizzato tra le istanze di creazione e pubblicazione. Tuttavia, per la situazione di scarico tutti i casi coinvolti sono istanze di authoring.

Nota

Il framework di offload utilizza la topologia per ottenere gli indirizzi IP delle istanze di scarico. Il framework quindi crea automaticamente gli agenti di replica basati su questi indirizzi IP. Se gli indirizzi IP delle istanze di scaricamento cambiano successivamente, la modifica viene propagata automaticamente sulla topologia dopo il riavvio dell'istanza. Tuttavia, il framework di offload non aggiorna automaticamente gli agenti di replica per riflettere i nuovi indirizzi IP. Per evitare questa situazione, utilizzare indirizzi IP fissi per tutte le istanze della topologia.

Denominazione degli agenti di replica per lo scarico

Utilizzare un formato specifico per la proprietà Name degli agenti di replica, in modo che il framework di scarico utilizzi automaticamente l'agente corretto per istanze di lavoro specifiche.

Denominazione dell’agente in uscita nell’istanza di creazione:

offloading_<slingid>, dove <slingid> è l'ID Sling dell'istanza di lavoro.

Esempio: offloading_f5c8494a-4220-49b8-b079-360a72f71559

Denominazione dell’agente inverso nell’istanza di creazione:

offloading_reverse_<slingid>, dove <slingid> è l'ID Sling dell'istanza di lavoro.

Esempio: offloading_reverse_f5c8494a-4220-49b8-b079-360a72f71559

Denominazione della casella in uscita nell’istanza del lavoratore:

offloading_outbox

Creazione dell'agente in uscita

  1. Creare un agente di replica in fase di creazione. (Vedere la documentazione relativa agli agentidi replica). Specificate un Titolo. Il nome deve seguire la convenzione di denominazione.

  2. Create l'agente utilizzando le seguenti proprietà:

    Proprietà Valore
    Impostazioni > Tipo di serializzazione Predefiniti
    Trasporto > URI trasporto https://<ip of target instance>:<port>/bin/receive?sling:authRequestLogin=1
    Trasporto > Trasporto utente Utente di replica sull'istanza di destinazione
    Trasporto > Password trasporto Password utente di replica nell'istanza di destinazione
    Extended > Metodo HTTP POST
    Triggers > Ignora predefiniti Vero

Creazione dell'agente inverso

  1. Creare un agente di replica inversa all'autore. (Vedere la documentazione relativa agli agentidi replica.) Specificate un Titolo. Il nome deve seguire la convenzione di denominazione.

  2. Create l'agente utilizzando le seguenti proprietà:

    Proprietà Valore
    Impostazioni > Tipo di serializzazione Predefiniti
    Trasporto > URI trasporto https://<ip of target instance>:<port>/bin/receive?sling:authRequestLogin=1
    Trasporto > Trasporto utente Utente di replica sull'istanza di destinazione
    Trasporto > Password trasporto Password utente di replica nell'istanza di destinazione
    Extended > Metodo HTTP GET

Creazione dell’agente di output

  1. Creare un agente di replica nell'istanza di lavoro. (Vedere la documentazione relativa agli agentidi replica.) Specificate un Titolo. Il Nome deve essere offloading_outbox.

  2. Create l'agente utilizzando le proprietà seguenti.

    Proprietà Valore
    Impostazioni > Tipo di serializzazione Predefiniti
    Trasporto > URI trasporto repo://var/replication/outbox
    Trigger > Ignore Default Vero

Ricerca dell’ID Sling

Ottenete l’ID Sling di un’istanza di Experience Manager utilizzando uno dei seguenti metodi:

  • Aprite la console Web e, in Impostazioni Sling, individuate il valore della proprietà Sling ID (http://localhost:4502/system/console/status-slingsettings). Questo metodo è utile se l’istanza non fa ancora parte della topologia.
  • Utilizzate il browser Topologia se l'istanza fa già parte della topologia.

Offload dell'elaborazione di risorse DAM

Configurate le istanze di una topologia in modo che istanze specifiche eseguano l'elaborazione in background delle risorse aggiunte o aggiornate in DAM.

Per impostazione predefinita, Experience Manager esegue il flusso di lavoro Aggiorna risorsa DAM quando una risorsa DAM cambia o una viene aggiunta a DAM. Modificate il comportamento predefinito in modo che Experience Manager esegua invece il flusso di lavoro DAM Update Asset Offloader. Questo flusso di lavoro genera un processo JobManager con un argomento di com/adobe/granite/workflow/offloading. Quindi, configurate la topologia in modo che il processo venga scaricato a un lavoratore dedicato.

ATTENZIONE

Nessun flusso di lavoro deve essere transitorio se utilizzato con lo scaricamento del flusso di lavoro. Ad esempio, il flusso di lavoro DAM Update Asset (Aggiorna risorsa DAM) non deve essere transitorio quando viene utilizzato per lo scaricamento delle risorse. Per impostare/disimpostare il flag transitorio su un flusso di lavoro, vedere Flussi di lavoro transitori.

La procedura seguente assume le seguenti caratteristiche per la topologia di scarico:

  • Una o più istanze Experience Manager sono istanze di authoring con cui gli utenti interagiscono per aggiungere o aggiornare risorse DAM.
  • Gli utenti non interagiscono direttamente con una o più istanze di Experienci Manager che elaborano le risorse DAM. Queste istanze sono dedicate all'elaborazione in background delle risorse DAM.
  1. Su ogni istanza Experience Manager, configurate il servizio di individuazione in modo che punti al connettore topografico principale. Consultate Configurazione dell’appartenenzaalla topologia.

  2. Configurare il connettore topografico principale in modo che le istanze di connessione siano sul elenco consentiti .

  3. Aprite il Browser offload e disattivate l' com/adobe/granite/workflow/offloading argomento nelle istanze con cui gli utenti interagiscono per caricare o modificare le risorse DAM.

    chlimage_1-116

  4. Per ogni istanza con cui gli utenti interagiscono per caricare o modificare le risorse DAM, configura gli avviatori di flussi di lavoro per utilizzare il flusso di lavoro di scaricamento delle risorse DAM Update:

    1. Aprite la console Flusso di lavoro.
    2. Fare clic sulla scheda Avvio.
    3. Individua le due configurazioni di avvio che eseguono il flusso di lavoro di aggiornamento risorse DAM. Un tipo di evento di configurazione del lanciatore è Node Create e l'altro è Node Modified.
    4. Modificate entrambi i tipi di evento in modo che eseguano il flusso di lavoro DAM Update Asset Offload. Per informazioni sulle configurazioni del modulo di avvio, consultate Avvio dei flussi di lavoro quando i nodi cambiano.
  5. Nelle istanze che eseguono l'elaborazione in background delle risorse DAM, disabilitate gli avviatori del flusso di lavoro che eseguono il flusso di lavoro Aggiorna risorsa DAM.

Lettura

Oltre ai dettagli presentati in questa pagina, potete anche leggere quanto segue:

In questa pagina