Gestire le risorse video

Scopri come gestire e modificare le risorse video in Risorse Adobe Experience Manager (AEM). Inoltre, se disponete della licenza per l'utilizzo di Dynamic Media, consultate la documentazione video Dynamic Media.

Caricare e visualizzare in anteprima le risorse video

AEM Assets genera anteprime per le risorse video con l’estensione MP4. Se il formato della risorsa non è MP4, installate il pacchetto FFmpeg per generare un'anteprima. FFmpeg crea rappresentazioni video di tipo OGG e MP4. Potete visualizzare l'anteprima di queste rappresentazioni nell'interfaccia utente AEM Assets.

  1. Nella cartella o nelle sottocartelle Risorse digitali, individuate il percorso in cui desiderate aggiungere le risorse digitali.

  2. Per caricare la risorsa, tocca o fai clic su Crea nella barra degli strumenti, quindi scegli File. In alternativa, rilasciatelo direttamente nell’area delle risorse. Per informazioni dettagliate sull'operazione di caricamento, consultate Caricamento delle risorse.

  3. Per visualizzare l'anteprima di un video nella vista a schede, toccate il pulsante Riproduci sulla risorsa video.

    chlimage_1-201

    È possibile mettere in pausa o riprodurre il video solo nella vista Scheda. Il pulsante Riproduci/Pausa non è disponibile nella visualizzazione Elenco.

  4. Toccate l'icona Edit sulla scheda per visualizzare l'anteprima del video nella visualizzazione Details.

    Il video viene riprodotto nel lettore video nativo del browser. Potete riprodurre, mettere in pausa, controllare il volume e ingrandire il video a schermo intero.

    chlimage_1-202

Configurazione per il caricamento di risorse superiori a 2 GB

Per impostazione predefinita, l’AEM Assets non consente di caricare risorse di dimensioni superiori a 2 GB a causa di un limite di dimensione file. Tuttavia, potete sovrascrivere questo limite entrando nel CRXDE Lite e creando un nodo sotto la directory /apps. Il nodo deve avere lo stesso nome di nodo, la stessa struttura di directory e le stesse proprietà di nodo confrontabili dell'ordine.

Oltre configurazione AEM Assets, modificate le seguenti configurazioni per caricare risorse di grandi dimensioni:

  • Aumenta l’ora di scadenza del token. Vedere Adobe Granite CSRF Servlet nella console Web all'indirizzo https://[aem_server]:[port]/system/console/configMgr. Per ulteriori informazioni, vedere Protezione CSRF.
  • Aumentare la receiveTimeout nella configurazione del dispatcher. Per ulteriori informazioni, vedere configurazione del dispatcher di Experienci Manager.
NOTA

L'interfaccia utente di AEM Classic non ha un limite di dimensione file di due gigabyte. Inoltre, il flusso di lavoro end-to-end per i video di grandi dimensioni non è completamente supportato.

Per configurare un limite di dimensione file più elevato, eseguire i seguenti passaggi nella directory /apps.

  1. In AEM, tocca Strumenti > Generale > CRXDE Lite.

  2. Nella pagina CRXDE Lite, nella finestra della directory a sinistra, passare a /libs/dam/gui/content/assets/jcr:content/actions/secondary/create/items/fileupload. Per visualizzare la finestra della directory, toccate l'icona >>.

  3. Dalla barra degli strumenti, toccate Overlay Node. In alternativa, seleziona Sovrapponi nodo dal menu di scelta rapida.

  4. Nella finestra di dialogo Sovrapponi nodo, tocca OK.

    chlimage_1-203

  5. Aggiorna il browser. Il nodo di sovrapposizione /apps/dam/gui/content/assets/jcr:content/actions/secondary/create/items/fileupload è selezionato.

  6. Nella scheda Proprietà, immettere il valore appropriato in byte per aumentare il limite di dimensione alla dimensione desiderata. Ad esempio, immettete il valore 32212254720 per aumentare il limite di dimensione a 30 GB.

  7. Dalla barra degli strumenti, toccare Salva tutto.

  8. All’interno di AEM, tocca Strumenti > Operazioni > Console web.

  9. Nella pagina Adobe Experience Manager Web Console Bundles, nella colonna Name della tabella, individuare e toccare Adobe Granite Workflow Processo esterno Gestore processo.

  10. Nella pagina Adobe Granite Workflow External Process Handler, impostare i secondi per i campi Default Timeout e Max Timeout su 18000 (cinque ore).

  11. Toccate Salva.

  12. In AEM, toccare Strumenti > Flusso di lavoro > Modelli.

  13. Nella pagina Workflow Models, selezionare Dynamic Media Encode Video, quindi toccare Edit.

  14. Nella pagina Workflow, toccate due volte il componente Dynamic Media Video Service Process.

  15. Nella finestra di dialogo Step Properties (Proprietà passo), nella scheda Common (Comune), espandi Impostazioni avanzate.

  16. Nel campo Timeout, specifica un valore di 18000, quindi tocca OK per tornare alla pagina del flusso di lavoro Codifica video elementi multimediali dinamici.

  17. Nella parte superiore della pagina, sotto il titolo della pagina Dynamic Media Encode Video, toccare Save.

Pubblicare risorse video

Dopo la pubblicazione, le risorse video sono disponibili per l’inclusione in una pagina Web mediante un URL o l’incorporazione in una pagina Web. Consultate Pubblicare risorse.

Annotazione delle risorse video

  1. Dalla console Risorse, toccate l'icona Modifica nella scheda della risorsa per visualizzare la pagina dei dettagli della risorsa.

  2. Toccate l'icona Anteprima per riprodurre il video.

  3. Per annotare il video, toccate il pulsante Annota. Un’annotazione viene aggiunta al particolare punto temporale (fotogramma) del video.

    Durante l'annotazione, è possibile disegnare sul quadro e inserire un commento con il disegno. I commenti vengono salvati automaticamente in Adobe Experience Manager Assets.

    chlimage_1-204

    Per uscire dalla procedura guidata di annotazione, toccare Chiudi.

  4. Per passare a un punto specifico del video, specificate il tempo in secondi nel campo di testo e fate clic su Jump. Ad esempio, per saltare i primi 20 secondi di video, immettete 20 nel campo di testo.

    chlimage_1-205

  5. Fate clic su un’annotazione per visualizzarla nella timeline. Toccate Elimina per rimuovere l'annotazione dalla timeline.

    chlimage_1-206

In questa pagina