Risoluzione dei problemi AEM

La sezione seguente illustra alcuni problemi che potrebbero verificarsi durante l'utilizzo di AEM, insieme a suggerimenti su come risolverli.

Nota

Per risolvere eventuali problemi di authoring in AEM, consulta Risoluzione dei problemi per gli autori.

Nota

Quando si verificano problemi, è anche utile controllare l’elenco dei Problemi noti per l’istanza (release e service pack).

Scenari di risoluzione dei problemi per gli amministratori

La tabella seguente fornisce una panoramica dei problemi che gli amministratori possono dover risolvere:

Ruolo/i Problema
Amministratore di sistema

Se si fa doppio clic sul file JAR non si verifica alcun effetto o si apre il file JAR con un altro programma (ad esempio, archive manager)

Amministratore di sistema

La mia applicazione in esecuzione su CRX genera errori di memoria insufficiente

Amministratore di sistema

La schermata di benvenuto AEM non viene visualizzata nel browser dopo aver fatto doppio clic AEM Avvio rapido di CM

Amministratore di sistema

admin, utente

Creazione di un dump del thread

Amministratore di sistema

admin, utente

Verifica delle sessioni JCR non chiuse

Problemi di installazione

Consultate Problemi comuni di installazione per informazioni sui seguenti scenari di risoluzione dei problemi:

  • Un doppio clic sul jar Quickstart non ha alcun effetto oppure il file JAR viene aperto in un altro programma (ad esempio un gestore di archivi).
  • Le applicazioni eseguite su CRX generano errori di esaurimento della memoria.
  • La schermata di benvenuto di AEM non viene visualizzata nel browser quando si fa doppio clic su AEM Quickstart.

Metodi per la risoluzione dei problemi di analisi

Creazione di un dump del thread

Il dump del thread è un elenco di tutti i thread Java attualmente attivi. Se AEM non risponde correttamente, il dump del thread può essere utile per identificare i blocchi di blocco di sicurezza o altri problemi.

Utilizzo di Sling Thread Dumer

  1. Aprire la AEM console Web; ad esempio in http://localhost:4502/system/console/.

  2. Selezionare i thread nella scheda Stato .

screen_shot_2012-02-13at43925pm

Utilizzo di jstack (riga di comando)

  1. Individuate il PID (ID processo) dell'istanza Java AEM.

    Ad esempio, potete utilizzare ps -ef o jps.

  2. Esegui:

    jstack <pid>

  3. Verrà visualizzato il dump del thread.

Nota

È possibile aggiungere i file di thread a un file di registro utilizzando il reindirizzamento >> di output:

jstack <pid> >> /path/to/logfile.log

Per ulteriori informazioni, consulta How to take Thread Dumps from a JVM documentation.

Verifica delle sessioni JCR non chiuse

Quando viene sviluppata la funzionalità per AEM WCM, è possibile aprire le sessioni JCR (paragonabili all'apertura di una connessione al database). Se le sessioni aperte non vengono mai chiuse, il sistema potrebbe presentare i seguenti sintomi:

  • Il sistema diventa più lento.
  • È possibile vedere molti CacheManager: ridimensionaTutte le voci nel file di registro; il numero seguente (size=<x>) mostra il numero di cache, ogni sessione apre diverse cache.
  • Di tanto in tanto il sistema non dispone di memoria sufficiente (dopo alcune ore, giorni o settimane, a seconda della gravità).

Per analizzare le sessioni non chiuse e scoprire quale codice non sta chiudendo una sessione, fare riferimento all'articolo Knowledge Base Analisi delle sessioninon chiuse.

Utilizzo della console Web di Adobe Experience Manager

Lo stato dei bundle OSGi può anche fornire un'indicazione tempestiva dei possibili problemi.

  1. Aprire la AEM console Web; ad esempio in http://localhost:4502/system/console/.

  2. Selezionate Bundle nella scheda OSGI .

  3. Seleziona:

    • lo stato dei bundle. Se sono inattivi o non soddisfatti, provare a arrestare e riavviare il bundle. Se il problema persiste, potrebbe essere necessario approfondire l'analisi utilizzando altri metodi.
    • se uno dei bundle dispone di dipendenze mancanti. Tali dettagli possono essere visualizzati facendo clic sul singolo nome del bundle, che è un collegamento (l'esempio seguente non presenta problemi):

screen_shot_2012-02-13at44706pm

In questa pagina