Formattazione testo

Ultimo aggiornamento: 2023-11-03
  • Argomenti:
  • Dynamic Media Classic
    Visualizza ulteriori informazioni su questo argomento
  • SDK/API
    Visualizza ulteriori informazioni su questo argomento
  • Creato per:
  • Developer
    User

Image Server offre diverse alternative per il rendering del testo, accessibili con i comandi text= e textPs=.

textPs= offre un livello elevato di somiglianza con il testo renderizzato con Adobe Photoshop e Illustrator. text= è ragionevolmente compatibile con il testo sottoposto a rendering con Windows Wordpad.

NOTA

Oltre alle differenze elencate altrove, text= produce lievi differenze nel testo sottoposto a rendering quando confrontato con textPs=. Ad esempio, le sottolineature non hanno lo stesso spessore e la stessa posizione e il corsivo sintetizzato viene visualizzato con un angolo leggermente diverso. Se il testo non rientra nello spazio disponibile, text= può ritagliare parzialmente l’ultima riga, mentre textPs= esegue il rendering solo delle righe complete.

Tutti i comandi di testo accettano testo formattato in base a un sottoinsieme della specifica RTF (Rich Text Format). Ogni livello di testo può specificare un comando di testo diverso.

Nella tabella seguente sono elencate le funzioni chiave disponibili per ogni comando di testo:

Funzionalità text= Testo textPs= Consultate anche

Compatibile con Adobe Photoshop

no

limitato

Trasferisci il testo in forme arbitrarie

no

textFlowPath=, textFlowXPath=

Spostamento del testo lungo percorsi arbitrari

no

textPath=

Raccordo

no

Raccordo di copia

,

\copyfit
,
\copyfitlines
,
\copyfitmaxlines

Margini casella di testo

no

\margl
,
\margr
,
\margt
,
\margb

Motivazione paragrafo completa

no

\qj

giustificazione dell’ultima riga

no

\lastql, \lastqr, \lastqc, \lastqj

Rientro paragrafo

no

\fi, \li, \ri

Testo in maiuscoletto e maiuscoletto

no

\caps, \scaps

Colori Image Server

no

\*\iscolortbl

Modalità anti-aliasing multiple

no

textAttr=

flusso di testo in alto-basso/destra-sinistra

no

\stextFlow

Supporto di Photofont®

no

Gestione font

Adatta automaticamente il livello al testo

text=, textId=, size=

Supporto CMYK

\cmykcolortbl, \*\iscolortbl

Flusso di caratteri da destra a sinistra

no

\rtlch

Disattiva ritorno a capo automatico

no

textAttr=

Ridimensiona automaticamente il testo per adattarlo al livello (variando la risoluzione)

no

textAttr=

Le stringhe compatibili con RTF possono essere assemblate manualmente o formattando il testo desiderato in un editor di testo o un elaboratore di testi in grado di salvare file RTF. Il file RTF può quindi essere aperto in un editor di testo normale e il relativo contenuto RTF non elaborato del file copiato nell’URL della richiesta.

Alcuni elaboratori di testi generano file piuttosto grandi, che includono preamboli sostanziali che non vengono utilizzati da Dynamic Medie Image Server. Si consiglia di rimuovere dalla stringa gli elementi RTF inutilizzati prima di passare la stringa ai comandi di testo.

La codifica del linguaggio basata sugli standard UTF-8 e ISO è supportata nelle stringhe RTF in alternativa ai meccanismi di codifica dei caratteri RTF standard. Ciò consente alle applicazioni di inviare al server testo non in inglese senza conoscere la codifica RTF.

Se la stringa deve essere trasmessa tramite HTTP, tutti i caratteri non conformi HTTP devono avere un escape corretto. Solo '=', '&' e '%' devono avere un escape se la stringa è incorporata nel catalog::Modifiers di un record di catalogo immagini. Caratteri di controllo, inclusi <CR>, <LF>, e <TAB> devono essere sempre rimossi.

I motori di testo Image Server interpretano un sottoinsieme di comandi definiti dalle specifiche RTF (Rich Text Format), versione 1.6. Questo sottoinsieme si concentra sulla formattazione di font/caratteri, sulla formattazione di paragrafo semplice e sul supporto di font e set di caratteri internazionali. I costrutti di formattazione più avanzati, ad esempio i fogli di stile e le tabelle, non sono attualmente supportati.

Quando si tenta di creare manualmente stringhe di testo con codifica RTF, è necessaria la familiarità con la specifica RTF (Rich Text Format) pubblicata da Microsoft.

In questa pagina