rect

Rettangolo di visualizzazione finale. Consente di smontare l'immagine della vista finale in più strisce o piastrelle, che possono essere consegnate separatamente e riassemblate dal cliente senza problemi, senza artefatti lungo i bordi.

rect= * *, * *[, *coordsizescale*]

corda

Offset pixel dall'angolo in alto a sinistra dell'immagine di visualizzazione all'angolo in alto a sinistra del rettangolo di visualizzazione (int, int), espresso in pixel, dopo l'applicazione della scala.

size

Dimensione del ROI in pixel (int, int). Specifica la dimensione dell'immagine di risposta. L'immagine viene riempita con bgc= in aree non coperte dall'immagine di visualizzazione (o lasciata trasparente, se fmt=*-alpha è presente nella richiesta).

scale

Fattore di scala (reale). Valori inferiori a 1,0 riducono la risoluzione e valori superiori a 1,0 aumentano la risoluzione.

Utilizzando questo comando, Image Server può fornire immagini di grandi dimensioni tramite HTTP che altrimenti supererebbero il limite di dimensione configurato con attribute::MaxPix.

NOTA

Per ottenere risultati ottimali con la compressione JPEG, la dimensione della striscia o del riquadro deve essere un multiplo della dimensione del riquadro di codifica JPEG (16x16 pixel).

Esempio

Separa un'immagine CMYK stampabile in diverse strisce a risoluzione piena per ridurre le dimensioni del file da scaricare. Se dovessimo richiedere un'immagine contigua:

http://server/is/image/cat/imageId?scl=1&op_usm=.9,2&bgc=ffffff&fmt=tif&icc=WebCoated

In primo luogo, si ottengono informazioni rilevanti sull'immagine:

http://server/is/image/cat/imageId?scl=1&op_usm=.9,2&bgc=ffffff&req=props

La risposta testuale include le seguenti proprietà:

image.width=2000 image.height=2400 image.version=37JK6NTvpvC42F5gOuLEVY

In base a queste informazioni, decidiamo di volere quattro strisce di pixel 600x2000. Il comando rect= viene utilizzato per descrivere le dimensioni e le posizioni della striscia.

Poiché questa immagine viene cambiata frequentemente, includeremo il comando id= per ridurre al minimo la possibilità di finire con una o più strisce di una versione precedente dell'immagine che potrebbero essere state memorizzate nella cache in un CDN o in un server proxy. A questo scopo viene utilizzato il valore della proprietà image.version .

http://server/is/image/cat/imageId?scl=1&op_usm=.9,2&bgc=ffffff&id=37JK6NTvpvC42F5gOuLEVY&rect=0,0,2000,600 http://server/is/image/cat/imageId?scl=1&op_usm=.9,2&bgc=ffffff&id=37JK6NTvpvC42F5gOuLEVY&rect=0,600,2000,600 http://server/is/image/cat/imageId?scl=1&op_usm=.9,2&bgc=ffffff&id=37JK6NTvpvC42F5gOuLEVY&rect=0,1200,2000,600 http://server/is/image/cat/imageId?scl=1&op_usm=.9,2&bgc=ffffff&id=37JK6NTvpvC42F5gOuLEVY&rect=0,1800,2000,600

Proprietà

Visualizza attributo. Si applica indipendentemente dall'impostazione del livello corrente.

Tutte le aree del ROI che si estendono al di fuori dell'immagine visualizzata vengono aggiunte con bgc=.

rect= importante viene applicato dopo il ridimensionamento e il montaggio finali con scl=, wid=, hei=, fit=, rgn= e align=.

Predefinito

Immagine di visualizzazione completa e non modificata ( rect=0,0,width,height,1.0).

Vedere Anche

crop= , extension=, wid=, hei=, scl=, align=, fit=, rng=, attribute::MaxPix, id=

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now