layer

Selezionare Livello. Seleziona un livello e avvia un nuovo segmento di definizione del livello nella sequenza di comando.

layer= *Nome *|comp[, * *]

layer= *name*

n

Numero del livello da selezionare (0 o numero maggiore di int).

comp

Selezionare l'immagine composita.

name

Nome del livello.

Tutti i comandi all’interno del segmento di livello vengono applicati al livello specificato. Un segmento di livello viene terminato dal comando successivo layer= o effect= o dalla fine della richiesta.

Specificare layer=comp per selezionare l'immagine composita (o visualizzare, per alcuni comandi).

Il numero del livello specifica efficacemente l'ordine z del livello. I livelli numerati più in alto vengono posizionati sopra i livelli numerati più in basso.

I numeri dei livelli non devono essere consecutivi. Il livello 0 è obbligatorio.

Un nome può essere assegnato a un livello con la variante di comando layer= *n*, *name*. Una volta definito un livello denominato, è possibile farvi riferimento con layer= *name*, senza dover conoscere il numero del livello. È possibile assegnare più nomi allo stesso livello utilizzando più comandi layer= *n*, *name*.

NOTA

Il livello 0 determina la dimensione complessiva del quadro di composizione. Tutte le parti dei livelli che non rientrano nei limiti del livello 0 vengono ritagliate quando il composito è costruito.

Proprietà

Livello, comando. I riferimenti alle variabili di sostituzione non sono supportati in layer=.

comp non è consentito come name stringa. Viene restituito un errore se lo stesso name è assegnato a più di un livello, o se a un livello viene fatto riferimento da name che non è stato definito in precedenza.

Predefinito

layer=comp. Molti comandi e attributi si applicano al livello 0 se layer=comp.

Casi speciali

  • Se lo stesso nome è mappato su più livelli (ad esempio: layer=1,image&layer=2,image), si verifica un errore.

  • Se lo stesso nome viene mappato più volte su un singolo livello (ad esempio: layer=1,image&layer=1,image), l'ambito viene impostato come di consueto, senza errori.

  • Sono supportati più nomi per lo stesso livello.

    Entrambi i nomi possono essere utilizzati per fare riferimento al livello (ad esempio: layer=1,image&layer=1,picture).

  • Se un nome di riferimento non viene mai mappato su un numero di livello (ad esempio: layer=1,image&layer=picture), si verifica un errore.

  • Le variabili di sostituzione non sono supportate nei modificatori di livello (ad esempio: layer=$image$).

    Questo vale per tutte le permutazioni, non solo per i nomi dei livelli, ma per i modificatori di livello in generale.

  • Tutte le regole di unione e di override devono funzionare esattamente come quando lo stesso livello viene referenziato in più origini (richieste, record catalogo modificatori pre o post, macro, ecc.).

Esempio

Vedi gli esempi in Modelli.

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now