Nuove aggiunte e modifiche

Descrive le modifiche nuove e implementate per l’API IPS v4.0.

Implementazione di versioni API affiancate con WSDL e namespace dello schema separati.

  • Versioni API precedenti: IpsApi.wsdl, http://www.scene7.com/IpsApi/xsd.
  • Versione SPS 4.0: IpsApi-2008-01-15.wsdl, http://www.scene7.com/IpsApi/xsd/2008-01-15.

Aggiunto PostScriptOptions/alpha campo .

Aggiunto VideoRootUrl e SwfRootUrl proprietà per getProperty funzionamento.

Aggiunto facoltativo appName e appVersion parametri a authHeader per tenere traccia dell'applicazione chiamante. Accesso aggiunto a ipsApiService.log.

È stato aggiunto un facoltativo serviceUrl al servlet di generazione WSDL. Questo parametro è utile per i proxy di debug. Ad esempio: http://<server>/scene7/webservice/IpsApi-2008-01-15.wsdl?serviceUrl=http://localhost:8081

Implementato getZipEntries funzionamento.

Sono stati implementati intervalli di ricerca e valori di confronto tipizzati per le condizioni dei campi di sistema.

Aggiunto 'Asset' costante della stringa del tipo di risorsa, principalmente per consentire campi di metadati tra risorse diverse.

Implementato trashState param for searchAssets.

Implementato getAssetPublishHistory funzionamento.

Aggiunto facoltativo faultHttpStatusCode Intestazione SOAP per abilitare la gestione degli errori in Flex. Per Flex, utilizza <faultHttpStatusCode>200</faultHttpStatusCode>. Il codice di stato predefinito per le risposte ai guasti è 500 (Internal Server Error).

Sono state aggiunte operazioni per ripristinare le risorse dal cestino e le risorse vuote dal cestino.

Implementazione delle operazioni CRUD.

È stato aggiunto il flag abilitato a ImageMap tipo e saveImageMap funzionamento.

È stato aggiunto il supporto per i lavori Ottimizza file rimanenti.

Aggiunto setAssetsPublishState per aggiornamenti di stato di pubblicazione in blocco.

Aggiunto ImageServingPublishSettings, getImageServingPublishSettings, setImageServingPublishSettings.

Obsoleto saveMetadataField operazione a favore di nuove createMetadataField e updateMetadataField operazioni.

Implementato deleteAssetsParam operazione di eliminazione batch.

Implementato moveAssetsParam operazione di spostamento in batch.

Implementato deleteMetadataField funzionamento.

Implementato get/setImageRenderingPublishSettings, get/set/create/updateVignettePublishFormat operazioni.

Implementato getAssetCounts.

È stato aggiunto il supporto a setImageSetMembers per includere RenderSet membri ImageSet risorse.

Aggiunto replaceImage funzionamento.

Aggiunto copyImage funzionamento.

Aggiunto setUrlModifier funzionamento e urlModifier/urlPostApplyModifier campi per LayerViewInfo, TemplateInfoe WatermarkInfo.

Aggiunto createDerivedAsset funzionamento. Attualmente ownerHandle deve fare riferimento a una risorsa Immagine e il tipo può essere AdjustedView o LayerView.

Aggiunto createTemplate funzionamento. Richiama per creare le risorse Modello o Filigrana.

impostazioni aziendali IPS, CompanySettings, è stato spostato nell’API dei servizi Web.

Aggiunto excludeByproducts flag di filtro a searchAssets funzionamento. Impostazione di questo flag su esecuzioni vere PSDlayer immagini e PDF strappate.

Aggiunto getGenerationInfo funzionamento.

Aggiunto SystemMessage nome della proprietà in getProperty funzionamento.

Sono state modificate le costanti della stringa di alcuni tipi di risorsa in modo che corrispondano ai campi corrispondenti di Informazioni risorsa.

  • WordDoc: Parola
  • Documento Excel: Excel
  • PowerPointDoc: PowerPoint
  • RTFDoc: Rtf

Formato del risultato modificato delle operazioni batch per riepilogare il successo, gli avvisi e gli errori.

Implementato batchSetAssetMetadata funzionamento dei metadati batch.

È stato implementato il supporto per dati specifici per l’app.

È stato implementato il supporto per i flag booleani per createTemplate, extendLayerse extractText per i processi di caricamento per controllare il processo di elaborazione di Photoshop (simile alle modifiche per l’aggiunta di caricamenti di file).

Implementato setImageMaps e setZoomTargets operazioni.

Implementato ViewerPreset operazioni. I tipi riconosciuti sono:

  • VideoPlayer (Il video pubblica solo questi visualizzatori.)
  • Brochure
  • BasicZoom
  • AdvancedZoom
  • Spin
  • Custom types

Le interfacce del visualizzatore supportano due parametri: skinFg e skinBg. Il codice di backend esegue tutte le elaborazioni necessarie per mantenere la compatibilità con le versioni precedenti.

Implementato getAssociatedAssets funzionamento.

Aggiunto ReprocessAssets tipo di processo per consentire la rielaborazione dei file di origine primari caricati in precedenza, inclusi il recupero dei PDF e la riottimizzazione delle immagini.

Rinominato PropertySetType tipo di campo a propertyType. Questa ridenominazione influisce sul createPropertySetType e getPropertySetType/getPropertySetTypes risposta.

Implementato batchSetImageFields per supportare l’impostazione dei dati utente dell’immagine e di altri campi immagine modificabili.

47 Campo fileSize aggiunto a vari tipi di informazioni sulle risorse:

  • VignetteInfo
  • CabinetInfo
  • WindowCoveringInfo
  • IccProfileInfo
  • FontInfo
  • XslInfo
  • ViewerSwfInfo
  • XmlInfo
  • SvgInfo
  • ZipInfo
  • VideoInfo
  • AcoInfo
  • PdfInfo
  • PsdInfo
  • FlashInfo
  • InDesignInfo
  • PostScriptInfo
  • IllustratorInfo
  • WordInfo
  • ExcelInfo
  • PowerPointInfo
  • IllustratorInfo
  • WordInfo
  • ExcelInfo
  • PowerPointInfo
  • RTFInfo

Implementato getActivePublishContexts funzionamento. Questa operazione restituisce un array di nomi di contesto di pubblicazione con server di pubblicazione attivi per la società specificata. I nomi di contesto di pubblicazione correnti sono:

  • ImageServing
  • ImageRendering
  • Video

Implementato getSearchStrings funzionamento. Restituisce una matrice di stringhe di ricerca per la risorsa specificata.

Sono stati aggiunti i parametri internazionali per i processi e un meccanismo per impostare le impostazioni internazionali per le operazioni API. La stringa delle impostazioni internazionali deve essere formattata come <language_code>[-<country_code>]. Il codice della lingua è un codice a due lettere minuscolo, come specificato dallo standard ISO-639, e il codice del paese opzionale è un codice a due lettere maiuscolo come specificato dallo standard ISO-3166.

È stato aggiunto il parametro di impostazione internazionale opzionale al authHeader Intestazione SOAP per impostare le impostazioni internazionali per le operazioni API. Se questo parametro non è presente, l'intestazione HTTP Accept-Language viene utilizzato. Se questa intestazione non è presente, verranno utilizzate le impostazioni internazionali predefinite per il server IPS.

È stato aggiunto il supporto get/set per i campi metadati fortemente tipizzati.

Implementazione del supporto per l’intestazione SOAP e HTTP per il controllo della risposta gzip.

Aggiunto gzipResponse flag to authHeader. Se non è presente, l’API controlla il codice HTTP Accept-Encoding intestazione.

È stato aggiunto il supporto a searchAssets per le condizioni dei campi di metadati fortemente tipizzati.

  • Per tutti i tipi di campo, il valore può essere passato con un operatore di confronto stringa ( Equals, NotEquals, Contains, NotContains, StartsWith, EndsWith)
  • Per i campi booleani, boolVal possono essere trasmessi con Equals op.
  • Per i campi Int, longVal può essere passato con un operatore di confronto numerico ( Equals, NotEquals, LessThan, LessThanEquals, GreaterThan, GreaterThanEquals) o minLong/maxLong può essere passato con operazioni di intervallo numerico ( Between, NotBetween).
  • Per i campi mobili, doubleVal può essere passato con un operatore di confronto numerico ( Equals, NotEquals, LessThan, LessThanEquals, GreaterThan, GreaterThanEquals) o minDouble/maxDouble può essere passato con operazioni di intervallo numerico ( Between, NotBetween).
  • Per i campi Data è possibile trasmettere dateVal con un operatore di confronto numerico ( Equals, NotEquals, LessThan, LessThanEquals, GreaterThan, GreaterThanEquals) oppure puoi passare minDate/maxDate con operazioni di intervallo numerico ( Between, NotBetween).

È stata aggiunta la descrizione, jobSubTypee originalJobName campi JobLog digitare.

  • originalJobName è il nome del processo inviato a submitJob (senza suffissi univoci o nomi di lavoro successivi).
  • jobSubType viene utilizzato solo da ImageServingPublishJob posti di lavoro full, increment, fullwithsearch, o fulloverride).
  • description è una stringa vuota per tutti i tipi di processo, ma alla fine contiene informazioni sul processo di riepilogo, come il percorso di caricamento.

Inoltre, i campi seguenti non sono inclusi in entrambi getJobLogs e getJobLogDetails. Nelle versioni precedenti, erano disponibili solo con getJobLogDetails.

  • endDate (se il processo è stato completato).
  • fileDuplicateCount (in precedenza era sempre 0 con getJobLogs)
  • fileUpdateCount (in precedenza era sempre 0 con getJobLogs e incluso in fileSuccessCount; ora è suddiviso in campi separati).

È stato aggiunto il campo assetHandle a JobLogDetail digitare.

È stato aggiunto il parametro di descrizione opzionale a submitJob. Questo parametro viene trasmesso per il recupero in getScheduledJobs, getActiveJobse getJobLogs.

Il campo del sistema SKU è stato dichiarato obsoleto. Il campo viene ignorato se viene passato come SystemFieldCondition a searchAssets.

Aggiunto excludeAssetTypeArray filtrare searchAssets.

Aggiunto MaskInfo digitare Asset.

Sono stati aggiunti nuovi tipi di risorse per la gestione da parte di IPS:

Tipo di risorsa

Descrizione

Illustrator

File Adobe Illustrator.

PostScript

File EPS e PostScript.

WordDoc

Documento Microsoft® Word per file che terminano con .doc.

ExcelDoc

Documento Microsoft® Excel per file che terminano con .xls.

PowerPointDoc

Documento Microsoft® PowerPoint per file che terminano con .ppt.

RTFDoc

File RTF per file caricati che terminano con .rtf.

Sono state aggiunte opzioni aggiuntive a UploadDirectoryJob e UploadUrlsJob per controllare l’elaborazione dei file Postscript, Illustrator e PDF in modo indipendente. Tutti i processi esistenti forniscono i parametri necessari a ciascuna delle tre pipeline di elaborazione in modo che funzionino esattamente come avviene oggi. L'originale PostScriptOptions block viene utilizzato per impostare l'elaborazione per i file Illustrator e EPS/PS. Facoltativamente, è possibile fornire blocchi di opzioni di file specifici per specificare l’elaborazione. L’elenco delle modifiche include:

Campo

Parametro

Valore

Descrizione

OpzioniPostScript

processo

  • Nessuno

  • Rasterizza (predefinito)

  • Gestisci solo la risorsa e non creare derivati al momento del caricamento.

  • Esegui il rendering del file EPS e PostScript in un'immagine con la risoluzione e lo spazio colore richiesti.

alfa

Facoltativo.

<boolean>

Ha effetto quando il file viene rasterizzato in un’immagine. Crea uno sfondo trasparente se il file originale è definito in questo modo per sovrapporre i loghi.

IllustratorOptions

processo

  • Nessuno
  • Rasterizza (predefinito)

  • Gestisci solo la risorsa e non creare derivati al momento del caricamento.

  • Esegui il rendering del file in un'immagine alla risoluzione e allo spazio colore prescritti.

resolution

<integer>

Risoluzione raster.

colorspace

Spazio colore di destinazione per il rendering.

alfa

Facoltativo.

Ha effetto quando il file viene rasterizzato in un’immagine. Crea uno sfondo trasparente se il file originale è definito in questo modo per creare loghi sovrapposti.

PDFOptions

processo

  • Nessuno

  • Rasterizza (predefinito)

  • Gestisci solo la risorsa e non creare derivati al momento del caricamento.

  • Esegui il rendering del file in un'immagine alla risoluzione e allo spazio colore prescritti.

resolution

<integer>

Risoluzione raster.

colorspace

Spazio colore di destinazione per il rendering.

pdfCatalog

<boolean>

Definisce se combinare un PDF di pagina multiplo in un eCatalog dopo il rendering (l’impostazione predefinita è true).

extractSearchWords

<boolean>

Definisce se le parole di PDF vengono estratte nel database per essere successivamente fornite a un server di ricerca (l'impostazione predefinita è false).

Puoi anche eseguire query da getScheduledJobs.

Modificato il webservice.gzip.response proprietà di configurazione per ottenere uno dei seguenti valori:

Valore

Descrizione

mai

Non comprimere la risposta.

sapone

Risposta Gzip solo se authHeader/gzipResponse è true.

accettare

Gzip se authHeader/gzipResponse è true o se non è presente alcuna intestazione gzipResponse e l'intestazione HTTP Accept-Encoding include gzip. (Predefinito).

sempre

Gzip sempre la risposta, indipendentemente dai valori dell'intestazione. Utilizzare questo valore solo a scopo di debug.

In questa pagina