Strumento Adobe Target

Informazioni sulla creazione dello strumento Adobe Target per la distribuzione Adobe Target in Gestione tag dinamica. Potete configurare la libreria automaticamente (consigliato) o manualmente.

Nota

Per le best practice, consultate Best practice per l'implementazione di Adobe Target con gestionetag dinamica.

<Web Property Name> > Overview > Add a Tool > Adobe Target

Descrizioni dei campi - Aggiunta di uno strumento ( Adobe Target)

Nella tabella seguente sono descritti i campi e le opzioni della Add a Tool pagina (e la pagina di modifica dello strumento) per Adobe Target.

  • Tipo di strumento

    Tipo di strumento, ad esempio Adobe Target.

  • Nome strumento

    Nome dello strumento. Questo nome viene visualizzato sulla Overview scheda sotto Installed Tools.

  • Metodo di recupero della libreria

    Specifica se Adobe deve gestire il Adobe Target codice automaticamente o se è necessario fornire manualmente il codice personalizzato.

Metodo di configurazione manuale

Puoi gestire manualmente il Adobe Target codice. Puoi scaricare il at.js o il mbox.js file dall'interfaccia della soluzione Target come segue:

  • Target Standard: Setup > Implementation > Download at.js
  • Target Standard: Setup > Implementation > Download mbox.js
  • Target Classic: Configuration- > mbox.js > Download

Dopo aver scaricato il codice localmente, copiatelo e incollatelo nel campo dell'editor nella sezione Gestione libreria delle impostazioni dello strumento. Potete ospitare il codice in un URL specifico come alternativa all’inserimento manuale nel codice.

Metodo di configurazione automatico

Nota

Questo funziona solo per mbox.js.

Gestione tag dinamica recupera automaticamente il mbox.js codice più recente dalla configurazione Adobe Target dell'account. Se si seleziona Automatic, è necessario effettuare l'accesso tramite il Experience Cloud , oppure è necessario fornire un valore di Codice client descritto di seguito.

Metodo di recupero del codice client

(Metodo automatico) Un codice univoco per il tuo Adobe Target account. È necessario che il codice sia fornito e gestito automaticamente da Adobe. Se si sceglie il metodo Automatico, è necessario effettuare l'accesso tramite il Experience Cloud , oppure fornire il valore Codice cliente dopo aver selezionato Manual come metodo di recupero.

  • Codice client

    (Metodo automatico) Il valore Codice client può essere recuperato dall'interfaccia della Adobe Target soluzione come segue:

    • Target Classic: Configuration > mbox.js > Edit > Copia valore per Client.

    • Target Standard: Setup > Implementation > Download mbox.js > Copia valore per Client dall'interno del mbox.jsfile.

Gestione delle librerie - Adobe Target

Descrizioni dei campi e delle opzioni nelle impostazioni di gestione libreria Adobe Target in Gestione tag dinamica.

Property > Edit Tool > Library Management

  • Carica libreria Adobe Target in modo sincronoQuesta opzione assicura che il at.js codice o il mbox.js codice venga caricato in modo sincrono nella <head> sezione. Si consiglia in genere di lasciare attivata questa opzione. È consigliabile Adobe Target caricare il codice in questo modo.

  • Configurazione del codice
    Gestito da Adobe: (mbox.js solo). Questa opzione equivale al metodo di configurazione automatico disponibile per la creazione dello strumento. Questa opzione carica il codice mbox.js direttamente da Adobe.
    Questa funzione ottimizza il processo di configurazione quando si utilizza un metodo manuale, in quanto non è necessario copiare o incollare dati dalla console Adobe Target di amministrazione.

    • Per rendere disponibile questa opzione, è necessario aver effettuato l'accesso tramite Experience Cloud o aver fornito il codice client appropriato.
    • Facendo clic su Check for Updates viene verificata automaticamente la disponibilità di nuove versioni del mbox.js codice all'interno dell' Adobe Target account associato. Se viene identificata una nuova versione, è possibile utilizzarla o mantenere la versione corrente.

    Personalizzato: puoi configurare manualmente il codice at.js o mbox.js. Esistono due metodi per ospitare manualmente il codice in Dynamic Tag Management:

    • In Gestione dinamica dei tag: Fate clic Edit Code e incollate il codice nell’editor. If you were using Managed by Adobe and switch to custom, the editor automatically populates with your mbox.js code. You can replace this with the content of the at.js library.
    • All’URL: Se il file at.js o mbox.js è configurato come desiderato, potete fornire l’URL del file. Dynamic Tag Management consumes it for use in the Adobe Target tool.

Parametri globali - Adobe Target

Descrizioni dei campi e delle opzioni nelle impostazioni Parametri globali in Gestione tag dinamica per uno strumento Adobe Target .

I parametri globali consentono di trasmettere dati aggiuntivi alla Adobe Target mbox globale, e anche a livello di singola pagina, tramite le regole di caricamento della pagina.

I parametri configurati in Gestione tag dinamica non ignorano i parametri già definiti sulla pagina, ma aggiungono e seguono sequenze per creare la massima flessibilità e personalizzazione per ogni singola pagina.

Property > Edit Tool > Library Management

Elemento Descrizione
Nome Indicate il nome dei parametri aggiuntivi che desiderate trasmettere alla mbox globale.
Valore Indicate il valore dei parametri aggiuntivi che desiderate trasmettere alla mbox globale. Il valore è in genere un elemento dati.

Esempio di regola Mbox per Gestione tag dinamica

Esempio di come inserire mbox con gestione dello sfarfallio integrata tramite Gestione tag dinamica quando è installato uno strumento Adobe Target .

Questa funzionalità utilizza attualmente il mboxUpdate metodo.

  1. Fai clic su Property > Rules > Page Load Rules > Create New Rule.

  2. Denominate e configurate la regola.

    Informazioni sul passaggio

    Configurate la regola in modo che venga attivata solo sulle pagine in cui desiderate distribuire la mbox.

    Nota

    Adobe consiglia di attivare le regole di caricamento Top of Page per attivare le mbox in modo che il contenuto predefinito sia nascosto fino alla ricezione della risposta mbox.

    Per informazioni sui criteri delle regole disponibili, consultate Condizioni e funzioni delle regole .

  3. Espandi Adobe Target.

    Specificate l'elemento da racchiudere con la mbox utilizzando un selettore CSS, denominate la mbox, quindi configurate il timeout se necessario. (Si consiglia generalmente di lasciare questo valore al valore predefinito di 1500 ms).

  4. Configurate i parametri che desiderate aggiungere alla Target mbox o al globale Target mbox.

    Risultato passaggio

    In questo esempio, questa regola distribuisce una mbox con nome Hero che racchiude un div elemento con un id di hero e include un parametro mbox denominato Page Name con un valore di homepage. Include inoltre un parametro denominato Path con un valore home che trasmette alla mbox globale.

    Nota

    È inoltre possibile utilizzare gli elementi dati nei campi dell'interfaccia utente dei parametri per compilare in modo dinamico il valore. Per ulteriori informazioni sugli elementi dati, consulta Elementi dati.

In questa pagina