Mappatura di Adobe Tag Manager 1.0 su Dynamic Tag Management

Come migrare da ciascun tag Adobe Tag Manager 1.0 a un tag di gestione tag dinamica.

JavaScript di base personalizzato

Tag Tag Manager 1.0 Dynamic Tag Management Istruzioni di migrazione
JavaScript di base personalizzato JavaScript / Tag di terze parti JavaScript personalizzato può essere distribuito direttamente nella sezione JavaScript / Tag di terze parti di una regola. Nella maggior parte dei casi, è possibile incollare il codice della pagina fornito dal fornitore direttamente in un tag senza ulteriori configurazioni. Se un codice specifico per un prodotto è stato incluso in questa sezione Gestione tag Adobe, dovrà essere migrato nello strumento applicabile in Gestione tag dinamica.

Codice prodotto

Per convertire da Demdex allo strumento Adobe Audience Manager in Gestione dinamica dei tag, aggiungi e configura uno strumento di gestione dell' audience.

Per convertire i seguenti tag di codice del prodotto Tag Manager 1.0 nello strumento Adobe Analytics :

  • SiteCatalyst

  • SiteCatalyst > Survey

  • SiteCatalyst > Tracciamento video

  • SiteCatalyst > Genesis Integrazioni

Seguite le istruzioni di migrazione.

Seguite le istruzioni riportate in Impostazioni Adobe Analytics per aggiungere uno strumento Adobe Analytics in Gestione tag dinamica.

Opzione 1

Host del codice utilizzando l' Managed by Adobe opzione. Questo metodo sfrutta la versione di base del AppMeasurement codice e consente di scegliere tra le ultime versioni di codice disponibili.

Con questa opzione, sopra questa linea la personalizzazione può essere configurata nei campi dell'interfaccia disponibili o incollata nell' Customize Page Code editor.

Opzione 2

Ospita manualmente il file s_code / AppMeasurement in Gestione tag dinamica. Questo metodo è consigliato quando il codice corrente è altamente personalizzato o se viene utilizzata una versione di codice precedente.

  1. In Adobe Tag Management 1.0, fare clic su Edit accanto al file contenitore più recente.

  2. Fate clic Preview per visualizzare il file generato.

  3. Copia tutto il codice sopra questa riga .

Questo è tutto il codice che inizia con la s_account dichiarazione e termina con il primo s.setTagContainer comando. (Non includete questo s.setTagContainer in questa situazione). Ecco un esempio:

Incollate questo codice nell'editor personalizzato nello Adobe Analytics strumento in Gestione tag dinamica.

Quindi, dallo stesso file di anteprima in ATM, copiate il codice sotto la riga. Questo codice inizia con:

‘/************* DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE! **************/’

e termina con la seconda setTagContainer funzione. (In questo caso, includete la setTagContainer funzione, perché questo codice non deve essere modificato). Assicurarsi che il codice sia incluso solo in questo blocco. Qualsiasi codice impostato nella sezione Codice personalizzato (dopo i prodotti) viene incluso dopo questo blocco di codice nel file di anteprima, quindi accertatevi che solo il blocco di codice previsto sia incluso nella copia. Esempio:

Incolla il codice nello stesso editor personalizzato in Gestione tag dinamica dopo il above this line codice.

NOTA

Poiché si possono verificare errori con copia/incolla, accertatevi di controllare accuratamente l'implementazione in Gestione tag dinamica e di testare in modo esteso l'staging prima della pubblicazione in produzione per garantire che venga completato il comportamento previsto.

Codice personalizzato (dopo i prodotti)

1.0 Tag codice personalizzato Dynamic Tag Management Istruzioni di migrazione

HTML

HTML

Creare una regola con condizioni che imitano le regole di attivazione ATM. Copiate tutto il codice nell'editor JavaScript / Tag di terze parti nella regola. Selezionate tra HTML non sequenziale e sequenziale, a seconda dei casi.

JavaScript

JavaScript

Creare una regola con condizioni che imitano le regole di attivazione ATM. Copiate tutto il codice nell'editor JavaScript / Tag di terze parti nella regola. Selezionare tra JavaScript non sequenziale e sequenziale, a seconda dei casi.

Beacon immagine

HTML

Creare una regola con condizioni che imitano le regole di attivazione ATM. Copiate l'URL dell'immagine dal tag 1.0 nell'editor JavaScript / Tag di terze parti della regola. Racchiudete l'URL dell' immagine nei tag <img> e configurate come HTML non sequenziale o sequenziale, a seconda dei casi. Ad esempio: <img height="1" width="1" style="border-style:none;" alt="" src=" imageurl"/>%20%3C/span%3E%20%3C/p%3E%20%3C/td%3E%20%20%20%3C/tr%3E%20%20%20%3Ctr%3E%20%20%20%20%3Ctd%20colname=?lang=it"col1">

Script remoto

HTML

Creare una regola con condizioni che imitano le regole di attivazione ATM. Copiate l'URL dello script dal tag 1.0 all'editor JavaScript / Tag di terze parti della regola. Racchiudete l’URL dello script in tag script e configuratelo come HTML non sequenziale o sequenziale, a seconda delle necessità. Ad esempio: <script type="text/javascript" src=" script"></script>

IFrame

HTML

Creare una regola con condizioni che imitano le regole di attivazione ATM. Copiate l'URL iframe dal tag 1.0 all'editor JavaScript / Tag di terze parti della regola. Racchiudete l’URL iframe nei tag iframe e configuratelo come HTML non sequenziale o sequenziale, a seconda dei casi. Ad esempio: <iframe height="0" width="0" style="display:none;visible:hidden" src=" iframe url"></iframe>

NOTA

Se le condizioni impostate nelle regole di attivazione sono le stesse tra ciascun tag personalizzato, possono essere inserite in una singola regola in Gestione tag dinamica.

In questa pagina